Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

2
voti

Porte logiche: uscite

I tipi di uscita di una porta logica.

Esistono tre tipi di uscita per una porta logica. Il più consueto, anche detto totem pole, è quello di cui rappresento in figura il circuito di uscita.

 

Per T1 on e T2 off, Y vale 0 logico. Per T2 on e T1 off, Y vale 1 logico.

 

Il secondo tipo di uscita si dice open collector perché, mancando T2, il collettore di T1 è aperto e T1 viene alimentato da una resistenza esterna di pull up ( tira su ). In figura:

 

I  vantaggi sono due:

1)      posso alimentare a tensione diversa da cinque volt, ad esempio dodici.

2)      Posso realizzare un' operazione di and cablato fra due porte logiche a collettore aperto unite da una unica resistenza di pull up e ciò senza  aggiungere una porta logica ulteriore, ottenendo con riferimento alla figura, Y = Y1 and Y2.

 

La scelta fra le due tipologie è semplice. Se è necessario uno dei vantaggi elencati, allora open collector, altrimenti totem pole che non richiede componenti esterni.

 

Per completezza cito l'uscita a tre stati che ha un comando esterno che può interdire sia T1 che T2  contemporaneamente. Siccome la porta, in tali condizioni, non assorbe né eroga corrente è virtualmente scollegata. Questo fatto è utile quando si voglia, e ciò accade sempre per evitare cortocircuiti, far colloquiare fra loro due soli componenti fra i molti collegati  insieme da un bus. Tutti gli altri vanno posti nel terzo stato od in alta impedenza in modo da non nuocere alla comunicazione fra i due prescelti.

4

Commenti e note

Inserisci un commento

di FEDERICO,

Lasciamola perdere..... non vale la pene...

Rispondi

di Alessandro,

Vero, Federica non sa parlare, ed è anche vero che si potrebbero approfondire gli argomenti... allora perchè non lo fa lei?

Rispondi

di kalel,

Federica, il mio consiglio è: prima di criticare guardati allo specchio. Uscita dal bagno prendi in mano un registratore, premi il tasto record e inizia a parlare per 5 minuti; dopodichè riavvolgi il nastro e riascoltati. Fatto? Ok, non ti accorgi che hai un urgente bisogno di prendere delle ripetizioni di italiano? Impara a parlare e, poi, potrai criticare.

Rispondi

di federica,

ciao, bisogna leggermente approfondire gli argomenti perchè sono molto ristretti tipo scuola elementare, infatti spero che colui o colei che ha scritto tale definizioni frequnterebbe al massimo la 5 elementare E'un consiglio....

Rispondi

Inserisci un commento

Per inserire commenti è necessario iscriversi ad ElectroYou. Se sei già iscritto, effettua il login.