Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

2
voti

Profibus DP?

Domanda:

Cos'è rete Profibus DP? Perché si usa, di quale hardware ha bisogno, dove posso trovare del materiale?

Risponde Paolino

I sistemi di controllo a bus di campo ben si applicano quando si verificano le seguenti condizioni:
1) sistema da controllare fisicamente ben esteso (ad esempio linee di produzione a catena di montaggio, sistemi di trasporto a nastro, ecc.);
2) il real-time non � stringente.

Prima di proseguire, vorrei specificare che se non sono verificate entrambe le condizioni di cui sopra, � sempre possibile tenere sotto controllo un sistema con reti a bus di campo! Diciamo che se le condizioni sono vere, il bus di campo trova terreno fertile.

Fatta la premessa, diciamo cos'� PROFIBUS DP. Si tratta di un bus di campo sviluppato da SIEMENS per il controllo di dispositivi a Periferia Decentrata (da cui l'acronimo DP); PROFIBUS sta per PROcess FIeld BUS.

Venendo al tuo quesito, per rispondere alla domanda pu� essere utile avere uno schematico (sinottico) dell'impianto di depurazione; infatti da quello si pu� stabilire se vale la pena utilizzare un bus di campo oppure un sistema di controllo tradizionale. Se l'impianto in oggetto � sostanzialmente costituito da pompe, valvole, sensori di livello, di portata ecc., sufficientemente dislocati, allora la risposta �: ne vale la pena.

Bench� PROFIBUS sia stato sviluppato da Siemens, ormai tutti i Costruttori di PLC integrano schede di comunicazione PROFIBUS; se vuoi "giocare in casa" appoggiati a SIEMENS ma, come detto, ci sono anche gli altri e spesso sono pi� convenienti economicamente. Un produttore alternativo interessante � SAIA BURGESS, ma potrei andare avanti a fare un elenco infinito...

Se la soluzione che ti interessa � basata su PLC ti serve:
1) un PLC che integri le funzioni di PROFIBUS MASTER (almeno di secondo livello);
2) sistemi di I/O remotati (che integrino le funzioni di PROFIBUS SLAVE), uno per dislocazione di I/O (cio� unoi per ogni nodo del bus), da dimensionare in base al numero degli I/O che allochi per ciascuna dislocazione;
3) il cavo PROFIBUS con i relativi connettori;
4) l'hardware "tradizionale" (morsettti, teleruttori, rel�, ecc.);
5) alimentazione elettrica e relativa catenaria;
6) alimentazione pneumatica (se ti serve).

In alternativa al PLC puoi usare un PC industriale (sempre che il gioco valga la candela) dotato di scheda PROFIBUS MASTER.

2

Commenti e note

Inserisci un commento

di ,

Premesso che si tratta di risposte e non di trattati, ricordo a Nikola, che in queste note oltre alla segnalazione di carenze del documento, si possono anche aggiungere le integrazioni che si ritengono necessarie e non solo rendere noto ai lettori che chi ha spedito la nota ne sa molto di più dell'autore del documento.

Rispondi

di Nikola,

Risposta vaga! Il sig Rognoni spiega come funziona e in che casi usarlo ma di fatto non spiega cos'è! Non tutti sanno cos'è un BUS di campo. Risposta da rivedere!

Rispondi

Inserisci un commento

Per inserire commenti è necessario iscriversi ad ElectroYou. Se sei già iscritto, effettua il login.