Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

0
voti

Notevoli dimensioni

Domanda:

Quando una massa metallica è grande o,(la cosa mi pare simile), quando le strutture metalliche sono di notevoli dimensioni?

Risponde admin

Sicuramente ti stai riferendo al lessico tecnico usato nel DPR 547/55, che è stato molto discusso proprio per la sua ambiguità. Del resto ricorre al linguaggio di uso comune, inadeguato in campo tecnico. Gli aggettivi grande o piccolo, o i loro superlativi, grandissimo e piccolissimo, non hanno in effetti lo scopo di dare una misura reale dell'oggetto, quanto piuttosto di suscitare stupore, come scrive Primo Levi nel suo racconto "Una stella tranquilla" dove si chiede anche "di quante volte una torre altissima è più alta di una torre alta?"  proprio per evidenziare l'impossibilità di una risposta.

Le ambiguità del DPR 547 sono state superate in sede normativa. Già nel Codice Elettrico del 1963 si precisò che per grande massa metallica era da intendere una parte metallica in buon collegamento con il terreno. Il concetto si può dunque assimilare a quello attualmente definito dalle norme come massa estranea. La massa estranea è un corpo metallico in contatto con il terreno ma che non fa parte dell'impianto elettrico. La "bontà" del contatto è precisata per stabilire se si tratta di massa estranea o meno. Si è in presenza di una massa estranea quando la resistenza verso terra è inferiore a 1000 ohm negli ambienti normali, a 200 ohm in locali particolari (anche questi definiti dalle norme).

Nel citato DPR si parla poi di strutture metalliche metalliche di notevoli dimensioni a proposito della protezione dalle scariche atmosferiche. Anche in questo caso l'aggettivo "notevoli" deve essere valutato non in base ad impressioni soggettive, ma alla luce della norma tecnica CEI 81.1. Quindi una struttura metallica è da considerare di notevoli dimensioni quando la fequenza di fulminazione calcolabile secondo la norma, supera quella ammissibile dalla norma stessa.

0

Commenti e note

Inserisci un commento

Inserisci un commento

Per inserire commenti è necessario iscriversi ad ElectroYou. Se sei già iscritto, effettua il login.