Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Benvenuti al blog elettrico di iosolo35. Visita il suo
Foto Utente

non esistono problemi

non esistono problemi, ma solo soluzioni


Gli ultimi articoli di iosolo35

pubblicato 6 anni fa, 5.586 visualizzazioni

Con questo articolo cercherò come sempre di realizzare una guida comoda, semplice, di facile lettura da poter portare con sé in cantiere. Sono sempre più gli edifici realizzati con strutture il legno case, uffici, alberghi ecc., è chiaro che essendo un materiale combustibile l’impiantoelettrico che si dovrà realizzare avrà delle caratteristiche particolari.

LA REGOLA DELL’ARTE: Sicuramente questa filosofia trova spazio in questo tipo di ambiente poiché quando si realizza l’impianto elettrico dentro questi edifici la regola dell’arte DEVE essere sempre presente nella testa del progettista, ma soprattutto dell’installatore (lo capiremo meglio dopo quando parlerò di norme), ricordo che l’impianto elettrico DEVE essere realizzato a regola d’arte (legge 186/68) quindi con perizia, con diligenza, come un buon padre di famiglia.

[...]

pubblicato 6 anni fa, 675 visualizzazioni

Il ruolo del progettista di impianti elettrici è quello di progettare un impianto elettrico secondo la regola dell’arte in maniera tale che un installatore lo possa a sua volta realizzare secondo la medesima regola e quindi il committente possa vivere o lavorare in un luogo sicuro, in ottemperanza delle normative e leggi attualmente vigenti nel campo impiantistico elettrico CEI e UNI. La parte maggiormente impegnativa per un progettista che vuole essere sempre in linea ed aggiornato, è quella di essere necessariamente sempre informato sulle ultime novita’ legislative/normative senza dimenticare quelle attualmente in vigore. Analizzata la novita’, occorre procedere all’acquisto della stessa, (e qui non sto a sottolineare il discorso sul dover acquistare leggi e norme e su quanto queste siano piu’ o meno care), ed in ultimo leggere la norma, capire cosa intende comunicare e saperla poi applicare nella progettazione; questo è forse il passaggio più difficile, soprattutto perché non sempre puoi contare su confronti diretti in merito all’argomento ed il piu’ delle volte puoi contare solo su te stesso.

[...]

pubblicato 6 anni fa, 1.863 visualizzazioni

PRESENTAZIONE:

Con questo articolo desidero mettere in evidenza le modifiche introdotte dall’edizione IV della norma CEI 11-27 con un’aggiunta di considerazioni in merito alla filosofia della norma.

ENTRATA IN VIGORE:

A febbraio del 2014 è entrata in vigore la nuova edizione esattamente la IV delle norma CEI 11-27 per un anno fino al 01 febbraio 2015 si potrà comunque applicare la vecchia III edizione.

PREMESSA:

La CEI 11-27 è una norma di attività alla quale devono fare riferimento tutte quelle figure professionali che volontariamente si avvicinano alle parti attive degli impianti elettrici, dagli installatori ai manutentori, ma anche noi liberi professionisti che a volte apriamo un quadro elettrico e rendiamo non più protette le parti attive, ad es: per eseguire delle misure o delle regolazioni; diciamo tutti quelli che possono essere esposti ad un rischio elettrico.

[...]

pubblicato 6 anni fa, 12.205 visualizzazioni

Ho sempre pensato che nella progettazione e relativa installazione di impianti elettrici esistano due tipologie: gli impianti cosiddetti normali e quelli speciali. A parer mio, fanno parte degli impianti speciali quelli relativi alla sicurezza delle persone; uno di questi è sicuramente l’illuminazione di emergenza.

Questo tipo di impianto può fare la differenza nel portare le persone durante un evento tragico nel luogo sicuro o creare tanta confusione ed incertezza sulla via giusta da percorrere.

Con questo articolo desidero portare alla luce la UNI EN1838 ed.2014, la norma di riferimento per posizionare in maniera corretta l’impianto illuminazione di sicurezza uscita in Italia scritta in inglese nel settembre 2013 e pubblicata in italiano nel gennaio 2014.

[...]

pubblicato 6 anni fa, 2.433 visualizzazioni

Questo articolo è una continuazione del precedente scritto da Orsini Bruno in quanto è stata pubblicata a novembre 2012 la norma CEI 64-8 ed.7, nel capito 37 compare la discussa ex V3 (con delle modifiche) della precedente CEI 64-8, lo scopo di capitolo rimane il medesimo cioè quello di garantire la sicurezza delle persone e dei beni, si applica ai soli edifici ad uso residenziale, per i nuovi impianti o per il rifacimento “completo” dell’impianto elettrico esistente, in allegato della norma è presente una tabella “A” dal titolo “ambienti residenziali – prestazioni dell’impianto” che stabilisce la dotazione minima degli impianti elettrici, in funzione di 3 livelli prestazionali.

[...]

pubblicato 6 anni fa, 1.663 visualizzazioni

La Norma indica le procedure per eseguire le verifiche, la manutenzione periodica, la revisione ed il registro degli impianti di illuminazione di sicurezza, costituiti da apparecchi per illuminazione di emergenza, sia di tipo autonomo sia ad alimentazione centralizzata e di altri eventuali componenti utilizzatinei sistemi, al fine di garantirne l’efficienza operativa. Occorre però specificare che certi tipi di disservizi che si possono presentare all’interno di un luogo di lavoro, possono creare forti disagi alle persone, ed in alcuni casi, essere anche molto pericolosi; per esempio: il mancato funzionamento di un differenziale, di un magneto-termico, o il non corretto serraggio dei morsetti in un quadro, possono creare inefficienza dell’impianto rivelazione fumi e soprattutto dell’impianto di illuminazione di sicurezza.

[...]

pubblicato 6 anni fa, 6.662 visualizzazioni

Con l'uscita dell’edizione IV della norma CEI 11-27, finalmente, è stato scritto un capitolo dedicato esclusivamente alle misure elettriche, intese come misura dei dati fisici dell’impianto; desidero pertanto illustrare quali siano le prescrizioni imposte dalla nuova normativa in merito ai lavori elettrici.

Primariamente occorre specificare che il personale adatto a svolgere tali misure deve avere uno specifico riconoscimento, rilasciato dal datore di lavoro, identificando la persona con le seguenti diciture: PES o PAV, se i lavori svolti sono in presenza di rischio elettrico, nel caso in cui non sia presente tale rischio, i lavori posso essere eseguiti anche da persone comuni PEC ( in ogni caso si consiglia sempre la supervisione di un PES ).

[...]

Chi sono

iosolo35 - profilo

Nome: franco zecchini

Reputation: 44.855 7 11 12

Bio: convinto che non esistono problemi, ma solo soluzioni

I miei ultimi post dal forum

  • Lista offerte di lavoro o impiego

    Azienda di Trento di impianti elettrici cerca una figura da inserire nel proprio ufficio tecnico, si richiede esperienza, capacità di... 08:53

  • Tanti auguri

    Tantissimi auguri JAndrea O_/ 00:14

  • Comandi illuminazione

    Certo che puoi centralizzare tutto non conosco nessuna norma che lo vieti, potresti anche eliminare prese ma non, chiaramente, l'illuminazione di... 10:40

  • Tanti auguri

    Buon compleanno soltec O_/ 07:08

  • Formazione

    corso cantieri.jpg 16:47

  • Ambratheryou

    Trovata oggi in rete 121004406_10224389484631083_8418149447485308879_n.jpg 17:34

  • Compleanno

    Tanti auguri aduri O_/ 05:01

  • Formazione

    cant.jpg 16:47

  • Compleanno doppio

    Tantissimi auguri clavicordo BONANG O_/ 00:00

  • Tanti auguri

    Buon compleanno Duffr O_/ 20:38

Vai al Forum


Cerca nel blog di iosolo35