Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

6
voti

Mini tastiera con 555

Salve a tutti :) In una giornata alla ricerca di un po' di musica ho deciso di realizzare una piccola tastiera per generare delle semplici note musicali.
Cosi, con pochi componenti ho realizzato un generatore di onde quadre con un ne555 configurato come astabile.

Poi, facendo qualche calcolo ho dimensionato i componenti

Lo speaker è da 1/2 w 8 ohm. Parto dal presupposto che le resistenze da 1k messe tutte in serie fanno si che man mano che si suonano pulsanti con sempre più resistenze da 1 k in serie si ottiene la progressiva diminuzione della tonalità (SI-LA-SOL-FA-MI-RE-DO). Ruotando i potenziometri si regolano tutte le note e cosi, a seconda del valore assunto, tutta la scala di note assumerà un tono più grave o acuto. Il circuito è alimentato semplicemente con una batteria da 9 volt.
Per ogni bottone e resistenza da 1k che aggiungiamo otteniamo sempre più suoni e quindi una scala di note più vasta...


Nota bene: quando si fanno i calcoli bisogna ricordarsi di convertire i sottomultipli nell'unità fondamentale.
Ecco la frequenza massima ottenibile (considerando solo i potenziometri) :
Ton = 0,69*(R1 + R2)*C = 0,0079 s
Toff = 0,69*R2*C = 0,0076 s
T = Ton + Toff = 0,69*(R1 + 2R2)*C = 0,0155 s
f = 1/T = 1,44/[(R1 + 2R2)*C] = 64 hz
D.C. (%) = Ton/T*100 = 51 %
Per ciò che riguarda la frequenza massima la si dovrebbe calcolare come se vi fosse 1 ohm di resistenza. A livello teorico con 1 ohm si dovrebbero avere 3062,5 hz circa ma con un duty cycle che va oltre il 99%.
Potete vedere che, anche appoggiando i cavi del potenziometro sulla mano il circuito funzionerà: la pelle umana ha una resistenza molto alta (molti mega ohm) e si possono ascoltare cosi dei "tac" molto distanziati tra loro.
Ed ecco delle foto della costruzione:
Da notare le viti a testa bombata che fungono da interruttori, avevo dei pulsanti ma volevo fare qualcosa di vintage.....
Le resistenze non si vedono ma sono dietro i tasti

CAM00072.jpg

CAM00072.jpg

Ho aggiunto un diodo per proteggere il circuito da polarità inversa (è difficile dato che c'è già la clip da 9v con la forma della batteria da 9v ma anche solo il tentativo di farli combaciare con il verso opposto potrebbero danneggiarlo).
Insomma, la realizzazione è molto semplice ma ne esce un apparecchio che può essere un bel gadget, semplice ma divertente. Detto questo passiamo ai ringraziamenti:
Ringrazio tutti gli utenti che mi hanno aiutato a risolvere i dubbi che avevo, grazie anche alla disponibilità della community. Sono iscritto da quasi un anno ma ho iniziato a partecipare in modo attivo da qualche mese e devo dire che questo è uno dei forum in cui mi sono trovato meglio.
Un grazie speciale anche a TardoFreak per il pic 18 in omaggio, sto cercando di dedicarmi più che posso ad ampliare le mie basi di C ed entrare nel mondo della programmazione.
Detto ciò dedico questo articolo a tutti gli utenti di EY e spero che il tempo mi permetta di scriverne altri. Un saluto a tutti e alla prossima
 :D

4

Commenti e note

Inserisci un commento

di ,

Grazie Paolino :D

Rispondi

di ,

Direi che è un buono spunto pratico per chi vuole giocare un po' con il mitico 555. Ottimo anche il consiglio di Rusty.

Rispondi

di ,

Vero, sarebbero meglio dei trimmer per ogni nota. Infatti inizialmente volevo fare in quel modo ma avevo intenzione di realizzare tutto con componenti di recupero. Se ho modo di acquistare dei potenziometri proverò a fare come dici te :D Grazie per la lettura :)

Rispondi

di ,

Ciao, l'idea è carina pero' in questo modo la scala è fatta di distanza tra una nota e l'altra tutte identiche, mentre dovresti farla cosi (T = Tono ; S = Semitono): T-T-S-T-T-T-S (da DO-RE-MI-FA-SOL-LA-SI_DO). Per questo io avrei messo al posto delle resistenze da 1k dei trimmer da 1k, tutti regolabili per far si' che la scala sia simile ad una scala musicale e maggiormente tarabile e precisa ;)

Rispondi

Inserisci un commento

Per inserire commenti è necessario iscriversi ad ElectroYou. Se sei già iscritto, effettua il login.