Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

11
voti

La CEI 64-8 vista dall'interno

... 1998, 2003, 2007, 2012
La pubblicazione della norma CEI 64-8 è un evento, per chi lavora nella struttura del CEI, un indice di un ciclo che finisce e uno nuovo che comincia. Molti di noi sono coinvolti direttamente, altri, pur non essendo coinvolti, ne subiscono l'atmosfera.
Stavolta tra un'edizione e l'altra sono passati 5 anni e mezzo, ci sono state 3 Varianti nazionali (di cui la num. 3 ha suscitato addirittura discussioni filosofiche) e innumerevoli modifiche a livello europeo (CENELEC) che non sono state trasposte a livello nazionale di volta in volta, ma tutte insieme con l'edizione di quest'anno.

La 64-8 rimane la norma più importante del CEI. Altre pubblicazioni hanno provato a prendere il primato negli ultimi anni, ad esempio un buon tentativo è stato fatto dalla guida 82-25, ma anche grazie alla Legge 46/90, e adesso al DM 37/08, la norma "regina" è sempre lei.
Il Comitato 64 del CEI ha 202 iscritti: non c'è nessun altro gruppo CEI che regga il confronto (nothing compares ...) . Altri 127 esperti sono iscritti nei due SottoComitati: le riunioni del 64 qui sono un piccolo ciclone. Per questa edizione ci sono state, come sempre, molte riunioni di Comitato, con annesse discussioni.

Ma una volta raggiunti i compromessi nel Comitato, trovati gli accordi, superata l'inchiesta pubblica, approvata la nuova versione, ci troviamo 800 pagine, suddivise in 7 fascicoli, completamente da rivedere in base alle Varianti, alle nuove decisioni nazionali e alle modifiche europee.
Cominciano quindi le tappe del nostro mitico Segretario tecnico all'ufficio che elabora i testi (Ufficio "Redazione norme, prodotti editoriali e traduzione"), per la messa a punto di tutte le modifiche, le nuove parti, le integrazioni.
La trafila procede con le "bozze finali" (e c'è chi sostiene che questo sia un ossimoro) di tutti i fascicoli, le verifiche, le firme di approvazione ... Quando finalmente i fascicoli sono pronti e approvati, possono essere messi a catalogo...
<<Ma non possiamo mettere in vendita solo i 7 fascicoli, sono scomodi da consultare sia in PDF che su carta. Dobbiamo rifare il volume cartaceo unico. Ma il volume cartaceo deve costare meno dei 7 fascicoli messi insieme, e poi perchè non rifare anche il volume unico in PDF, giacchè ci siamo? In fondo il riscontro era stato positivo. Certo, però, il fascino della carta!
Ma come si concilia la comodità (e il fascino) del volume cartaceo, con la facilità di ricerca del PDF? Ok, magari possiamo inventarci un applicativo per facilitare la ricerca degli argomenti anche per chi ha il volume su carta.
Ma poi, scusate, non c'è solo la 64-8 ... come facciamo con tutte le altre pubblicazioni basate sul volume del 2007? Le Guide 64-50, il volume di Di Giovanni, il volume sui locali medici, ecc.
Allora si ricomincia con gli aggiornamenti, qualcosa potrà essere fatto d'ufficio, altrimenti bisogna coinvolgere ancora il grande CT 64, e in alcuni casi gli autori dei libri...
Allora qual è l'elenco delle pubblicazioni? Chi se ne deve occupare? Che tempi prevediamo? Occhio che a novembre entra tutto in vigore.
Poi c'è anche il corso, occorre assegnare l'incarico di revisione complessiva.
E la promozione stavolta chi la deve fare? Facciamo anche il depliant? Il catalogo cartaceo però quello sì, va ristampato. Il catalogo on line è a posto?
Mi raccomando fatemi avere la lista di chi ha partecipato attivamente, per i volumi omaggio, se no arrivano in negozio e noi non sappiamo niente.
E ai convegni che facciamo, portiamo il volume? Organizziamo un evento ad hoc? Sbrighiamoci, occhio all'entrata in vigore... ma è vero che Carrescia ha già pubblicato un articolo?>>

Ce n'est qu'un debut...

Nota di servizio.

Attualmente sono disponibili i 7 fascicoli separati in formato PDF; possono essere acquistati qui su ElectroYou con uno sconto del 15%, facendo richiesta a webmaster@electroportal.net e richiedendo i 7 fascicoli della norma 64-8 del 2012.
Per l'acquisto dei 7 fascicoli è applicato il prezzo volume (150 €) a cui bisogna sottrarre il 15 % e aggiungere l'IVA.

6

Commenti e note

Inserisci un commento

di ,

E' in cantiere la preparazione di una versione cosiddetta "consolidata", che cioè includerà la versione attuale del 2012 e tutte le varianti (4) che sono uscite nel frattempo. Secondo il piano attuale non dovrebbe includere niente che non sia già nella norma base e nelle varianti. Saluti

Rispondi

di ,

Sono passati quasi 6 anni dall'ultima revisione (2012)...è in cantiere l'uscita di una nuova edizione, magari per il 2018?

Rispondi

di ,

Gli argomenti trattati dal CEI sono tanti ed è praticamente impossibile fare una carrellata in un commento. Nel sito www.ceiweb.it => Lavori Normativi => Comitati tecnici, puoi vedere la lista dei Comitati tecnici, per avere un'idea. In particolare la norma oggetto del mio breve articolo è divisa in 7 parti e ha per titolo "Impianti elettrici utilizzatori a tensione nominale non superiore a 1.000 V in corrente alternata e a 1.500 V in corrente continua". La norma contiene i principi fondamentali per la corretta progettazione, installazione e manutenzione degli impianti elettrici utilizzatori di bassa tensione in conformità al DL 37/08.

Rispondi

di ,

Da semplice appassionato e ignorante totale in materia di normative. Cosa racchiude la normativa CEI? E' una mia grande curiosità. Grazie.

Rispondi

di ,

Grazie maxxy, troppo buono! :-)

Rispondi

di ,

Come sempre Raffaele Greco sei il nostro "Faro" nell'oceano del CEI !! :-)

Rispondi

Inserisci un commento

Per inserire commenti è necessario iscriversi ad ElectroYou. Se sei già iscritto, effettua il login.