Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

coppia meccanica e resistente nelle macchine rotanti

Trasformatori, macchine rotanti ed azionamenti

Moderatori: Foto UtenteSandroCalligaro, Foto Utentemario_maggi, Foto Utentefpalone

0
voti

[11] Re: coppia meccanica e resistente nelle macchine rotanti

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 24 nov 2011, 11:45

Forse non capisco bene la domanda: cosa intendi per "zona stabile"?
Nei torni c'è sicuramente un regolatore di velocità che ha il compito
di mantenere "stabile" la velocità anche in presenza di variazioni
di carico (più o meno lavoro dell'utensile)
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
57,5k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16920
Iscritto il: 25 ott 2005, 9:58
Località: MILANO

0
voti

[12] Re: coppia meccanica e resistente nelle macchine rotanti

Messaggioda Foto Utentecianfa72 » 24 nov 2011, 12:18

intendo dire che, dalla documentazione che ho reperito, per i torni paralleli la coppia resistente Cr diminuisce all'aumentare del numero di giri (velocita' angolare). In base alla caratteristica meccanica di un MAT l'intersezione delle due curve (punto di lavoro statico) non dovrebbe quindi avvenire nella regione "instabile" ?
Avatar utente
Foto Utentecianfa72
31 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 182
Iscritto il: 23 mar 2011, 16:07

0
voti

[13] Re: coppia meccanica e resistente nelle macchine rotanti

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 24 nov 2011, 12:25

Ma tu pensi ad un motore in alternata e senza regolazione?
(che bel tornio!)
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
57,5k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16920
Iscritto il: 25 ott 2005, 9:58
Località: MILANO

0
voti

[14] Re: coppia meccanica e resistente nelle macchine rotanti

Messaggioda Foto Utentecianfa72 » 24 nov 2011, 12:29

no. Ho un tornio azionato da un MAT (alimentato da rete senza inverter) con ovviamente una riduzione meccanica di velocita'...
Avatar utente
Foto Utentecianfa72
31 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 182
Iscritto il: 23 mar 2011, 16:07

0
voti

[15] Re: coppia meccanica e resistente nelle macchine rotanti

Messaggioda Foto Utentecianfa72 » 24 nov 2011, 14:54

Per dirla in altre parole: il punto di lavoro del tornio e' secondo voi del tipo A o B in figura :?:

grazie
caratteristica MAT.jpg
caratteristica MAT.jpg (14.61 KiB) Osservato 2738 volte
Avatar utente
Foto Utentecianfa72
31 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 182
Iscritto il: 23 mar 2011, 16:07

0
voti

[16] Re: coppia meccanica e resistente nelle macchine rotanti

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 24 nov 2011, 15:13

Nel caso A il motore non riuscirebbe nemmeno a partire!
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
57,5k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16920
Iscritto il: 25 ott 2005, 9:58
Località: MILANO

0
voti

[17] Re: coppia meccanica e resistente nelle macchine rotanti

Messaggioda Foto Utentecianfa72 » 24 nov 2011, 15:21

ok chiaro... :ok:

quindi nel caso B -che e' il solo possibile- se lo stesso carico (stesso andamento Cr in funzione di rpm) e' collegato ad un MAT con stesso numero di coppie polari e maggiore potenza nominale allora raggiungera' maggiore velocita' angolare (minore scorrimento) ad una coppia minore....

E' corretto ?
Avatar utente
Foto Utentecianfa72
31 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 182
Iscritto il: 23 mar 2011, 16:07

0
voti

[18] Re: coppia meccanica e resistente nelle macchine rotanti

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 24 nov 2011, 15:35

cianfa72 ha scritto:E' corretto ?

Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
57,5k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16920
Iscritto il: 25 ott 2005, 9:58
Località: MILANO

0
voti

[19] Re: coppia meccanica e resistente nelle macchine rotanti

Messaggioda Foto Utentecianfa72 » 25 nov 2011, 0:11

Ho provato a capire quale tra i 2 MAT (stesso numero di coppie polari ma diversa potenza nominale) -a partita' di carico- dissipa per effetto Joule maggiore potenza

Pm potenza meccanica all'albero
Pd potenza dissipata
Ns rpm di sincronismo
Cr(s)= C + h*s linearizzazione della curca di carico nell'intorno della zona di lavoro
Diapositiva0.JPG
Diapositiva0.JPG (27.12 KiB) Osservato 2715 volte

Diapositiva1.JPG
Diapositiva1.JPG (20.64 KiB) Osservato 2715 volte

Ne risulterebbe che il MAT con maggiore potenza nominale dissipa per effetto Joule minore potenza (e quindi a parita' di dimensioni costruttive dei 2 motori e di condizioni di ventilazione riscalda di meno)

Vi torna :?:
Avatar utente
Foto Utentecianfa72
31 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 182
Iscritto il: 23 mar 2011, 16:07

0
voti

[20] Re: coppia meccanica e resistente nelle macchine rotanti

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 25 nov 2011, 9:22

Direi che anche intuitivamente, se utilizzi un
motore sovradimensionato rispetto al carico,
si scalda meno.
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
57,5k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16920
Iscritto il: 25 ott 2005, 9:58
Località: MILANO

PrecedenteProssimo

Torna a Macchine elettriche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti