Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Azienda venditrice di cogeneratore ad idrogeno

Fonti energetiche e produzione e fornitura dell'energia elettrica.

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto Utentemario_maggi

0
voti

[1] Azienda venditrice di cogeneratore ad idrogeno

Messaggioda Foto UtenteMarcoFry » 20 apr 2023, 19:15

Ciao a tutti,
premessa importantissima iniziale: non voglio assolutamente promuovere o sponsorizzare quanto sotto descritto. Sono semplicemente incappato in questo sito che, onestamente, mi ha incuriosito.

Così, all'apparenza, mi desta qualche pensiero. Non ho abbastanza competenze per poter discriminare se è una cosa seria o meno. Ovvio che se lo fosse sarebbe indubbiamente interessante.
Evito volontariamente di dare ulteriori input su quello che è stato il mio giudizio dopo un'attenta lettura, così da non alterare eventuali vostre idee in merito.

Quindi, cosa ne pensate?

https://www.idrogenoverde.it/

Un saluto
Marco
Avatar utente
Foto UtenteMarcoFry
214 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 6 feb 2019, 15:27

1
voti

[2] Re: Azienda venditrice di cogeneratore ad idrogeno

Messaggioda Foto UtenteThEnGi » 20 apr 2023, 20:07

A special internal device allows you to genera-
te hydrogen, store it inside the boiler and isola-
te it in total safety. By doing so, the total energy
autonomy of the housing structure is allowed.


I metodi per generare idrogeno non sono molti (a memoria) e tutti necessitano di una fonte di "qualcosa"
Letto così usi corrente (fotovoltaico) per generare idrogeno per poi bruciarlo


un paio di pagine dopo
Brucia idrogeno per fare vapore e tramite turbina trasformarlo in corrente e (lo scarto in) acqua calda.
Idrogeno da una bombola (credo)

altrimenti A questo devi attaccarci un altro dispositivo E.HY, che genera (trmite corrente) H2+O da acqua e bioetanolo

in pratica un acchiappa polli con tanto di display digitale PLC e connessione GSM

O_/
Avatar utente
Foto UtenteThEnGi
1.009 2 6 7
Expert
Expert
 
Messaggi: 1256
Iscritto il: 6 ott 2022, 18:43

1
voti

[3] Re: Azienda venditrice di cogeneratore ad idrogeno

Messaggioda Foto UtenteFranco012 » 20 apr 2023, 23:07

So che un mio amico ha intenzione di acquistare questo sistema, prodotto dalla Società citata, per l'installazione in una palazzina di proprietà che sta ristrutturando (3 appartamenti).
Lo schema di funzionamento è il seguente:

Schema E-Hydro.png
Schema di funzionamento.

In sintesi, si tratta di un cogeneratore elettrico abbinato ad una caldaia, che consente la produzione di acqua calda sanitaria e per riscaldamento, oltre alla produzione di energia elettrica, che viene immagazzinata in un gruppo batterie (alimentabili anche tramite un impianto fotovoltaico).
Il costo è piuttosto elevato (circa 13.000 euro per il modello che intende acquistare il mio amico), mentre la manutenzione e il rifornimento vengono forniti da aziende espressamente abilitate. In pratica, ogni sei mesi la ditta, oltre alla manutenzione vera e propria, rifornisce il sistema con 20 litri di acqua distillata e 1 litro di bioetanolo, quantità che dovrebbe assicurare sei mesi di autonomia, eliminando completamente la bolletta del gas e dell'energia elettrica. Ogni intervento semestrale dovrebbe costare sui 600 euro.
Qui è possibile scaricare la documentazione.
Big fan of ƎlectroYou
Avatar utente
Foto UtenteFranco012
5.284 3 4 7
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2371
Iscritto il: 8 ago 2015, 19:40
Località: Sardegna

1
voti

[4] Re: Azienda venditrice di cogeneratore ad idrogeno

Messaggioda Foto UtenteThEnGi » 21 apr 2023, 8:14

13k€ di installazione + 1200 euro l'anno ci paghi tante bollette !

Se non hai altro e sei completamente ad isola magari puoi valutarlo ma per qualsiasi altra istallazione no.

Ha un interfaccia (connettore) carica batterie per caricare degli accumulatori esterni ?
Magari accoppiato a un fotovoltaico con accumulo e un solare termico la cosa può diventare interessante perché va a compensare i buchi delle altre due tecnologie.

Per il resto mi sa sempre di tanta spesa poca resa !

O_/
Avatar utente
Foto UtenteThEnGi
1.009 2 6 7
Expert
Expert
 
Messaggi: 1256
Iscritto il: 6 ott 2022, 18:43

1
voti

[5] Re: Azienda venditrice di cogeneratore ad idrogeno

Messaggioda Foto UtenteEtemenanki » 21 apr 2023, 8:48



https://www.altroconsumo.it/community/e ... a-idrogeno

https://www.padovaoggi.it/cronaca/truff ... -2017.html

Certo non bastano per un'informazione chiara ed inequivocabile, pero' qualche dubbio (specie i commenti degli utenti di altroconsumo in merito ai continui rinvii) lo fanno venire ...
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.
Avatar utente
Foto UtenteEtemenanki
5.986 3 5 10
Master
Master
 
Messaggi: 3931
Iscritto il: 2 apr 2021, 23:42
Località: Dalle parti di un grande lago ... :)

0
voti

[6] Re: Azienda venditrice di cogeneratore ad idrogeno

Messaggioda Foto UtenteMarcoFry » 21 apr 2023, 16:51

Ma a parte tutto, qualcuno riesce ad individuare quale sarebbe il principio di funzionamento?
Avatar utente
Foto UtenteMarcoFry
214 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 6 feb 2019, 15:27

0
voti

[7] Re: Azienda venditrice di cogeneratore ad idrogeno

Messaggioda Foto UtenteMarcoFry » 21 apr 2023, 16:55

Franco012 ha scritto:ogni sei mesi la ditta, oltre alla manutenzione vera e propria, rifornisce il sistema con 20 litri di acqua distillata e 1 litro di bioetanolo, quantità che dovrebbe assicurare sei mesi di autonomia, eliminando completamente la bolletta del gas e dell'energia elettrica. Ogni intervento semestrale dovrebbe costare sui 600 euro.
Qui è possibile scaricare la documentazione.


Non capisco. Come è possibile ricavere energia termica ed elettrica per 6 mesi da 20 litri di acqua e 1 litro di bioetanolo, oltretutto senza apporto di energia elettrica dall'esterno??
Avatar utente
Foto UtenteMarcoFry
214 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 6 feb 2019, 15:27

1
voti

[8] Re: Azienda venditrice di cogeneratore ad idrogeno

Messaggioda Foto UtenteEtemenanki » 21 apr 2023, 17:02

MarcoFry ha scritto:... Come è possibile ricavere energia termica ed elettrica per 6 mesi da 20 litri di acqua e 1 litro di bioetanolo ...


Per conversione diretta materia-energia, un grammo di materia se non ricordo male dovrebbe equivalere a circa 25GWh, 20 litri di acqua ed uno di etanolo sono un po meno di 21000 grammi, quindi ... ah, no, aspetta, gli umani ancora non hanno scoperto come fare, quindi nulla, non si puo :mrgreen:
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.
Avatar utente
Foto UtenteEtemenanki
5.986 3 5 10
Master
Master
 
Messaggi: 3931
Iscritto il: 2 apr 2021, 23:42
Località: Dalle parti di un grande lago ... :)

1
voti

[9] Re: Azienda venditrice di cogeneratore ad idrogeno

Messaggioda Foto UtenteMike » 21 apr 2023, 21:02

Un anno fa ho fatto una consulenza per un cliente su la E.HY. ENERGY HYDROGEN. La caldaia e il sistema caldaia + microcogeneratore è interessante dal punto di vista tecnico e per il fatto che lavora in isola, ma dal punto di vista dei rendimenti energetici è tutto da verificare.
Da elettrico le perplessità risiedono tutte sugli accumulatori e relativa durata nel tempo, come sul rendimento del microcogeneratore; sulla cella a fusione non sono in grado di valutare, visto che è un brevetto.
Già nel 2005 Giacomini aveva provato una centrale termica ad Idrogeno https://it.giacomini.com/hydrogen-systems che non usa il bioetanolo, ma solo acqua https://static.giacomini.com/it.giacomi ... 1-2018.pdf.
Da esperto di energia sono perplesso che 1 litro di etanolo e 20 litri di acqua distillata ogni sei mesi mi garantiscano l'indipendenza energetica. C'è la questione dell'interfacciamento con gli impianti di casa, sia elettrici che termici, visto che l'installazione viene fatta da loro aziende di fiducia presumo che facciano le necessarie valutazioni di fattibilità prima di installarla o comunque forniscano la consulenza necessaria. Altro aspetto critico è il fatto che compri un prodotto unico con tecnologia proprietaria monitorato in remoto h24 per la sicurezza e quindi sei totalmente schiavo del produttore e se fallisce ti ritrovi che nessuno può metterci le mani.
In ogni caso, da quello che si legge nella documentazione tecnica fornita, non c'è segno di truffa evidente, il perno di tutto risiede nella cella a fusione che è brevettata, pertanto può essere tutto o niente. Nella documentazione tecnica dichiarano dei rendimenti, per cui se non venissero rispettati verrebbero sicuramente denunciati per truffa, ed è facilmente verificabile una volta installato. La forma contrattuale ideale per questi sistemi sarebbe un contratto EPC dove non compri il prodotto ma solo l'energia che viene prodotta, in questo modo se non vengono garantiti i rendimenti devono pagare penali.
Gli esperimenti lasciamoli a chi ha soldi e tempo da buttare.
--
Michele Lysander Guetta
--
"Non pensare mai al dolore, al pericolo o ai nemici un momento più lungo del necessario per combatterli." — Ayn Rand
Avatar utente
Foto UtenteMike
53,5k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 15330
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

1
voti

[10] Re: Azienda venditrice di cogeneratore ad idrogeno

Messaggioda Foto UtenteEtemenanki » 21 apr 2023, 21:10

C'e' anche un'altra cosa che mi lascia perplesso (a parte tutti i rinvii menzionati nel link di altroconsumo) ... si parla di una "cella brevettata" che con 20 litri di acqua distillata ed uno di bioetanolo produrrebbe energia (e calore) sufficente per alimentarci una casa per 6 mesi ... qualcuno si illude che se un oggetto simile esistesse davvero, altri (e non parlo solo di aziende ma anche di governi ed eserciti) gia non ne avrebbero acquistata una allo scopo di sezionarla e studiarla, fregandosene tranquillamente del brevetto, come gia successo in passato per altre innovazioni importanti ? :mrgreen:

(lo so, lo so, pensare male e' peccato, ma che sia anche sbagliato e' tutto da dimostrare :mrgreen: )
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.
Avatar utente
Foto UtenteEtemenanki
5.986 3 5 10
Master
Master
 
Messaggi: 3931
Iscritto il: 2 apr 2021, 23:42
Località: Dalle parti di un grande lago ... :)

Prossimo

Torna a Energia e qualità dell'energia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti