Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

PWM a 24 V e ventola a 12V

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteBrunoValente, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor

0
voti

[11] Re: PWM a 24 V e ventola a 12V

Messaggioda Foto Utenteginfizz » 31 mar 2022, 20:01

Se ho ben capito la situazione abbiamo una scheda che invia un segnale PWM ad onda quadra con duty cycle variabile direttamente alle ventole. A seconda del rapporto 1 e 0 degli impulsi la tensione media sara' vista come DC. Bisogna sincerarsi con un oscilloscopio se effettivamente esce da quella scheda una onda quadra, in questo caso sara' possibile utiizzare il circuito mostrato qualche messaggio fa:
Pilota per ventole PWM.jpg

Se invece da quella scheda esce pura DC non sara' possibile utilizzare quel circuito, in quanto si perderebbe la regolazione di velocita' imposta dalla scheda.
In quest'ultimo caso l'unica soluzione che vedo e' quella di utlizzare due ventole uguali da 12 V messe in serie sull'uscita originale della scheda, controllando gli assorbimenti che siano compatibili con la vecchia ventola 24 V. Se dalle ventole escono solo due fili non c'e' controllo tachimetrico, e la variazione di velocita' viene fatta variando il duty cycle. Il mio circuito con NE555 e' regolabile con potenziometro dall'aperatore volta per volta, quindi scomodo.
Avatar utente
Foto Utenteginfizz
310 2 4 10
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1028
Iscritto il: 21 apr 2007, 9:30

0
voti

[12] Re: PWM a 24 V e ventola a 12V

Messaggioda Foto UtenteGabrioB » 1 apr 2022, 1:20

Chiarissimo :) purtroppo non ho un oscilloscopio (o meglio ne ho uno analogico in cantina che pesa una tonnellata), però posso provare a chiedere al produttore della scheda...tentar non nuoce...

Da quello che ho letto su reddit e capito dalle risposte precedenti, pare che l'uscita vista dalla ventola sia proprio una DC (attraverso un RC in cui la resistenza è su scheda e la capacità è data dalla ventola stessa). Infatti, prendendo il PWM dalla scheda prima dell'integratore e usando delle ventole Noctua PWM poco capacitive il tutto funziona.

L'idea delle ventole in serie mi sembra interessante, ma ho paura che a tensioni bassi (bassa velocità) le ventole non riescano proprio a partire. Inoltre, se le ventole sono delo stesso modello, si puo' davvero assumere in modo safe che siano...come dire...elettricamente uguali?

La mia idea era quella di creare un "generatore" di PWM controllato in tensione, ma mi sembra un po' esagerato

Tuttavia, c'è una soluzione anche via software. In pratica dal firmware con due registri si puo' riscalare l'escursione del segnale PWM.

Di default sono a 0 e 255, ma se io li porto a 0 (o a un valore minimo per far spinnare la ventola) a 128, avrò la certezza che anche se lo slicer mi manda la vendola a full speed, avrò 12 volt ai suoi capi.

Questo sulla carta

All'atto pratico poiché non mi va che mi vada a fuoco la ventola, la stampante e il soggiorno in piena notte, mi sincererò prima della sicurezza di questa soluzione... :)
Avatar utente
Foto UtenteGabrioB
30 3
 
Messaggi: 41
Iscritto il: 25 ott 2021, 15:56

0
voti

[13] Re: PWM a 24 V e ventola a 12V

Messaggioda Foto Utenteginfizz » 1 apr 2022, 19:44

GabrioB ha scritto:Da quello che ho letto su reddit e capito dalle risposte precedenti, pare che l'uscita vista dalla ventola sia proprio una DC (attraverso un RC in cui la resistenza è su scheda e la capacità è data dalla ventola stessa). Infatti, prendendo il PWM dalla scheda prima dell'integratore e usando delle ventole Noctua PWM poco capacitive il tutto funziona.

Dato che non conosco queste ventole ho dato una occhiata su Amazon e se ho ben capito sono ventole che prendono il segnale PWM come riferimento per impostare la velocita' ma la loro alimentazione e' pura DC. Pero' la scheda di pilotaggio deve avere una uscita PWM specifica e separata per questo tipo di ventole, cosa che non sarebbe il tuo caso perche' hai detto che le tue ventole hanno solo due fili invece dei quattro delle Noctua PWM. Sarebbero utilizzabili quindi modificando il pilotaggio delle ventole.
L'idea delle ventole in serie mi sembra interessante, ma ho paura che a tensioni bassi (bassa velocità) le ventole non riescano proprio a partire. Inoltre, se le ventole sono delo stesso modello, si puo' davvero assumere in modo safe che siano...come dire...elettricamente uguali?


A bassa tensione le ventole hanno sempre difficolta' a partire : dalle prove che ho fatto ventole da 12 V hanno difficolta' al disotto di 8 V. Puoi fare prove di giorno per vedere se avviene questo inconveniente . Se le ventole sono stessa marca, stessa tensione e stesso assorbimento di targa non ci dovrebbe essere problema, perche' la scheda di pilotaggio sicuramente tiene conto di questo problema.

La mia idea era quella di creare un "generatore" di PWM controllato in tensione, ma mi sembra un po' esagerato

Idea interessante ma non ho schemi sotto mano.


All'atto pratico poiché non mi va che mi vada a fuoco la ventola, la stampante e il soggiorno in piena notte, mi sincererò prima della sicurezza di questa soluzione... :)


Infatti, fai le prime prove di giorno.
Avatar utente
Foto Utenteginfizz
310 2 4 10
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1028
Iscritto il: 21 apr 2007, 9:30

Precedente

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 42 ospiti