Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Black out in Texas

Notizie scientifiche e non, comunicazioni, auguri, AAA cercasi, vendo, compro, piccoli racconti, curiosità, idee, fantasie ecc. Un fuori tema soft, senza argomenti scottanti

Moderatori: Foto Utenteadmin, Foto UtentePaolino

5
voti

[11] Re: Black out in Texas

Messaggioda Foto Utentefpalone » 21 feb 2021, 11:38

lino9999 ha scritto:Perché non vogliono "sincronizzarsi" con il mondo circostante? :?

Non è (soltanto) un problema di sincronismo, quanto di connessione e regolamentazione e della conseguente protezione di situazioni di monopolio locale.
Lo stesso fenomeno si era verificato in Italia, prima del secondo dopoguerra: lo sviluppo delle infrastrutture elettriche in modo verticalmente integrato (produzione, trasmissione e distribuzione nella stesso soggetto) portava inevitabilmente a monopoli locali.
In Italia la divisione tra SADE, EDISON, SME, ecc.. dava origine a reti locali, con deboli interconnessioni per il mutuo soccorso.
Nel ventennio, tanto in Italia quanto in Texas, la logica corporativista ha consentito il sopravvivere di questa situazione, con vantaggi di posizione dominante dei monopolisti locali.
Nel secondo dopoguerra la situazione subì in Italia una rapida evoluzione, prima con lo sviluppo delle interconnessioni e quindi con la nazionalizzazione e la nascita dell'Enel.
In Texas le cose sono invece rimaste più o meno immutate, dal punto di vista regolatorio, dagli anni 30 ad oggi (a differenza del resto degli states che sono evoluti in situazioni di mercato più o meno competitive).
Avatar utente
Foto Utentefpalone
14,5k 5 7 11
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2762
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

1
voti

[12] Re: Black out in Texas

Messaggioda Foto Utentelemure64 » 21 feb 2021, 14:33

Credo che l'immagine del trasformatore rotante valga una cinquantina di pagine di un ottimo trattato di storia degli USA (e ne ho più di uno). Come sempre gran parte della storia si "appoggia" su questioni molto pratiche che raramente vengono trattate in modo adeguato se non negli ambienti collegati al fatto che si esamina (in questo caso EY e la sincronizzazione della rete).
Avatar utente
Foto Utentelemure64
630 2 6
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 347
Iscritto il: 23 giu 2020, 12:26

0
voti

[13] Re: Black out in Texas

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 21 feb 2021, 15:11

Vado OT, ma solo per solo post. Non voglio rovinare le interessanti argomentazioni di Foto Utentefpalone e dei vari partecipanti.
lemure64 ha scritto:Come sempre gran parte della storia si "appoggia" su questioni molto pratiche

Questa affermazione dovrebbe essere scolpita nella pietra, estendendo il significato del termine storia.
Vedi ad esempio la famosa e importantissima legge di Joule.
Si stavano diffondendo i motori elettrici e la famiglia Joule, birrai, aveva intenzione di adottarli, sostituendoli alle macchine a vapore.
Joule, nel tentativo di definire tale convenienza economica (ma non solo, non era certo l'Edison di turno :mrgreen: ), tiro' fuori la sua legge ?% ?%
C'e chi puo' e c'e' chi non puo' :mrgreen: :mrgreen:
In pratica la nostra società si e' evoluta grazie ad un bicchiere di birra (quella Foto Utentemir? :D :D ).

Se considerassimo i treni e la loro evoluzione storica, di esempi se ne potrebbero fare a decine e decine. A partire dalla rottura a fatica dei vari materiali.
Il Conte di Montecristo

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.

Io devo studiare sodo e preparare me stesso perché prima o poi verrà il mio momento.
Abraham Lincoln
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
10,9k 8 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3279
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

1
voti

[14] Re: Black out in Texas

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 21 feb 2021, 15:21

Foto Utentefpalone a parte le dimensioni e lo scopo, questo trasformatore rotante e' diverso da quello che si utilizza per acquisire i segnali da organi rotanti e/o per la loro alimentazione?
Il Conte di Montecristo

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.

Io devo studiare sodo e preparare me stesso perché prima o poi verrà il mio momento.
Abraham Lincoln
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
10,9k 8 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3279
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

0
voti

[15] Re: Black out in Texas

Messaggioda Foto Utentefpalone » 21 feb 2021, 16:17

EdmondDantes ha scritto:Foto Utentefpalone questo trasformatore rotante e' diverso da quello che si utilizza per acquisire i segnali da organi rotanti e/o per la loro alimentazione?


Concettualmente è analogo, anche se ricordo che il "synchro" era equipaggiato con un avvolgimento monofase sul rotore: qui la migliore similitudine la vedo con un motore asincrono a doppio indotto (doubly fed), con rotore e statore dimensionati per la medesima potenza.
Avatar utente
Foto Utentefpalone
14,5k 5 7 11
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2762
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

0
voti

[16] Re: Black out in Texas

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 21 feb 2021, 16:19

Per link asincroni non si usava anche un DC link?
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
111,7k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 19487
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[17] Re: Black out in Texas

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 21 feb 2021, 16:21

Si', ma bisogna valutarne la fattibilità tecnica-economica, Foto UtenteIsidoroKZ.
Volendo mantenere l'asincronismo a tutti costi, senza nessuna motivazione tecnica, non puoi certo imporre elevati costi ad un paese transfrontaliero.

Grazie, Foto Utentefpalone. Allora e' molto piu' simile ad una macchina rotante vera e propria.
Il Conte di Montecristo

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.

Io devo studiare sodo e preparare me stesso perché prima o poi verrà il mio momento.
Abraham Lincoln
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
10,9k 8 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3279
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

0
voti

[18] Re: Black out in Texas

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 21 feb 2021, 17:21

Enuncio le mie considerazioni poco sicure sul trasformatore rotante per sottoporle alle vostre osservazioni:

Se la rete texana ha una frequenza di circa 60 Hz prossima a quella interstate entro +/- 1 Hz,
la velocità del trasformatore rotante in modulo sarà al massimo di 1 Hz >> 1 giro/secondo ossia 60 RPM. abbastanza bassa e controllabile in velocità e fase.
forse i problemi sono di dissipazione di potenza se immerso in olio.

Il rendimento del trasformatore rotante non sarà molto minore di uno statico di pari potenza,
supponiamo 0,95.

Penso che una conversione da alternata a continua e poi riconversione in alternata possa avere
un rendimento simile se non minore. Forse la scelta del trasformatore rotante al momento del progetto era quella migliore.

O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
8.446 4 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3881
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

1
voti

[19] Re: Black out in Texas

Messaggioda Foto Utentefpalone » 21 feb 2021, 17:24

Foto UtenteIsidoroKZ, anzi direi che è la soluzione più comune, per la maggiore affidabilità e le minori perdite.
Infatti, l'uso di un trasformatore rotante è abbastanza insolito: non sono aggiornato sui costi di questi ultimi, ma è ormai scontato che costino ben più di un back to back.
Uno di questi , grandicello, è proprio usato per effettuare una delle poche interconnessoni tra il Texas e le altre zone sincrone americane.
Avatar utente
Foto Utentefpalone
14,5k 5 7 11
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2762
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

1
voti

[20] Re: Black out in Texas

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 21 feb 2021, 17:27

Bisogna considerare anche le aree a disposizione.
Non credo che si possano occupare spazi solo per soddisfare i capricci di qualcuno :mrgreen:
Il Conte di Montecristo

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.

Io devo studiare sodo e preparare me stesso perché prima o poi verrà il mio momento.
Abraham Lincoln
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
10,9k 8 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3279
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

PrecedenteProssimo

Torna a Magazine: notizie, presentazioni, annunci e molto altro

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti