Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Trasformatori a massa

Circuiti, campi elettromagnetici e teoria delle linee di trasmissione e distribuzione dell’energia elettrica

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[1] Trasformatori a massa

Messaggioda Foto UtenteErasmos » 19 ott 2020, 23:16

Ciao...qualcuno mi può spiegare come mai i trasformatori hanno quasi tutti il secondario a massa,eccetto alcuni che invece hanno il primario a massa e anche il perche taluni sono "flottanti"... grazie :) O_/
Avatar utente
Foto UtenteErasmos
-3 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 136
Iscritto il: 21 ott 2019, 14:36

0
voti

[2] Re: Trasformatori a massa

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 19 ott 2020, 23:51

Forse se indicassi il contesto sarebbe piu` facile rispondere!
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
108,3k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 19107
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[3] Re: Trasformatori a massa

Messaggioda Foto UtenteErasmos » 20 ott 2020, 18:26

salve,Isidoro...mah,è una mia curiosità,cioè non comprendo il perché un trasformatore ad esempio di una radio o anche di uno strumento da laboratorio sia collegato a massa quando poi se necessita far delle misure con un oscilloscopio dobbiamo “isolare” i due apparati con un trasformatore 1:1 :roll:
Avatar utente
Foto UtenteErasmos
-3 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 136
Iscritto il: 21 ott 2019, 14:36

0
voti

[4] Re: Trasformatori a massa

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 20 ott 2020, 19:48

Nelle apparecchiature elettroniche il riferimento di tensione viene collegato alla scatola (massa) oppure no in base a considerazioni di rumore, considerazioni abbastanza complicate!

In qualche caso il collegamento e`diretto, in altri casi, piu` rari, attraverso un condensatore, oppure in qualche altro caso ancora non c'e`nessun collegamento.
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
108,3k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 19107
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[5] Re: Trasformatori a massa

Messaggioda Foto UtenteErasmos » 22 ott 2020, 19:27

Ah,OK...quindi se alimento un apparato che non ha il negativo a massa(o il positivo)...e giusto interporre tra l'uscita positiva del trasformatore e il carico,un fusibile?...La funzione del fusibile non e per proteggere da un sovraccarico,tipo quello che viene messo sul primario? [-X
Avatar utente
Foto UtenteErasmos
-3 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 136
Iscritto il: 21 ott 2019, 14:36

1
voti

[6] Re: Trasformatori a massa

Messaggioda Foto Utenteivano » 22 ott 2020, 19:36

gli unici trasformatori che hanno il primario a massa sono quelli delle stazioni ad alta ed altissima tensione.
Si mette a massa il centrostella.
in ambito civile si parla di apparecchi isolati dalla rete oppure con un polo a massa .(ovviamente riferiro al secondario e non certo al primario)
negli apparecchi consumer generalmente il secondario non e' a massa per garantire il doppio isolamento.
negli strumenti di misura si mette a massa per non introdurre disturbi durante le misure.
un esempio sono i televisori a colori: quelli costruiti prima della meta degli anni 80 hanno il telaio collegato alla rete, in caso di esame circuitale con oscilloscopio tradizionale , il quale ha la massa collegata a terra, occorre interporre un trasformatore di isolamento, altrimenti si metterebbe a massa un polo della rete con l'intervento del differenziale o peggio l'elettrocuzione dell'operatore che sta operando.
POI hanno introdotto gli alimentatori SMPS oggi universalmente usati che garantiscono un isolamento totale del telaio rispetto alla linea di alimentazione, per cui si puo' collegare una sonda con massa collegata a terra senza nessun pericolo
Avatar utente
Foto Utenteivano
926 1 3 4
Master
Master
 
Messaggi: 1097
Iscritto il: 7 set 2004, 22:27
Località: appiano gentile

0
voti

[7] Re: Trasformatori a massa

Messaggioda Foto UtenteErasmos » 22 ott 2020, 19:46

OK,Ivano...se non avesse avuto li primario a massa,chissà che statica si sarebbe genererata su quei TV :-)
Avatar utente
Foto UtenteErasmos
-3 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 136
Iscritto il: 21 ott 2019, 14:36

1
voti

[8] Re: Trasformatori a massa

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 22 ott 2020, 20:08

I fusibili servono ad alcune cose, ad esempio proteggere quanto sta a monte nella catena di alimentazione, oppure limitare la quantita` di energia che entra in un apparato in caso di guasto dell'apparato, oppure ancora a proteggere un dispositivo costoso contro guasti o malfunzionamenti nel resto del circuito.

Un fusibile sul secondario protegge il trasformatore, ma se questo si guasta per conto suo, non c'e` nulla che protegga l'impianto di casa. Un fusibile rapido in serie a un seminconduttore (o anche alle casse audio) lo protegge in caso di corto o di guasto nel resto del circuito.
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
108,3k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 19107
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[9] Re: Trasformatori a massa

Messaggioda Foto UtenteErasmos » 24 ott 2020, 6:00

Ah...sul mio alimentatore da lab e sul retro...ma è sul secondario?...quindi un fusibile che è in serie al + di un apparato 12 volt lo protegge non da un inversione delle polarità ma da un eventuale corto? Infatti sullo schema ha visto lo zener
Avatar utente
Foto UtenteErasmos
-3 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 136
Iscritto il: 21 ott 2019, 14:36


Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 19 ospiti