Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Impianto elettrico in un rustico

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto UtenteMike, Foto Utentesebago

0
voti

[1] Impianto elettrico in un rustico

Messaggioda Foto Utentegjkfriend » 2 set 2020, 10:39

Buongiorno, un cliente deve fare l'impianto elettrico in una casa di sua nonna, un rustico di molti anni fa e non vuole fare tracce nei muri, né vedere tubazioni o canaline esterne.

Mi propone di sfruttare la soffitta, posando tubazioni rigide in pvc e facendo degli "stacchi" in ogni stanza, soggiorno, cucina, camera e bagno, installando nella parte alta di ogni stanza, a 3 metri da terra, alcune prese e un pulsante a tirante con relé per accensione della luce della stanza. Ovviamente installando le opportune protezioni magnetotermiche differenziali in soffitta.

Vorrei sapere se in qualche modo, anche apportando modifiche, o facendo il famoso "patto in deroga" è possibile rilasciare una DICO per un impianto realizzato in questo modo, oppure se devo rinunciare al lavoro.

Grazie
Avatar utente
Foto Utentegjkfriend
151 1 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 739
Iscritto il: 25 ott 2010, 22:25

0
voti

[2] Re: Impianto elettrico in un rustico

Messaggioda Foto Utentegabrisav » 2 set 2020, 11:01

Sulla parte normativa mi astengo dal rispondere, sulla parte impiantistica mi sembra una grande cazzata.
Quando pensi di averle viste o sentite tante di richieste assurde ne salta fuori una sempre meglio ( in peggio ) #-o :lol: :lol:
Avatar utente
Foto Utentegabrisav
1.354 2 4 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1377
Iscritto il: 13 set 2015, 18:26
Località: Borgosatollo (Bs)

0
voti

[3] Re: Impianto elettrico in un rustico

Messaggioda Foto Utenteattilio » 2 set 2020, 11:20

Se puoi utilizzare la soffitta per fare la distribuzione, poco male.
Tuttavia mi chiedo quanto sia comodo trovarsi con le prese di energia a tre metri dal pavimento.

ognuno...

Edit: patto in deroga per cosa?
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
60,1k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8876
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[4] Re: Impianto elettrico in un rustico

Messaggioda Foto Utentegjkfriend » 2 set 2020, 11:20

Esatto... :D :lol:
Avatar utente
Foto Utentegjkfriend
151 1 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 739
Iscritto il: 25 ott 2010, 22:25

0
voti

[5] Re: Impianto elettrico in un rustico

Messaggioda Foto Utentebrabus » 2 set 2020, 11:30

Se l'impianto viene progettato adeguatamente, nel rispetto della normativa vigente, e fatto eseguire da impresa abilitata, non vedo problemi per la DICO.

Sono state identificate richieste in contrasto con la norma?
Alberto.
Avatar utente
Foto Utentebrabus
19,8k 4 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2807
Iscritto il: 26 gen 2009, 15:16

0
voti

[6] Re: Impianto elettrico in un rustico

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 2 set 2020, 19:08

Per quanto bizzarra la richiesta del rispetto della quota, nemmeno privilegiare il piano superiore mi pare comporti controindicazioni per una Di.Co.

Saluti
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
23,5k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6934
Iscritto il: 17 lug 2010, 18:42
Località: le 4 del mattino

0
voti

[7] Re: Impianto elettrico in un rustico

Messaggioda Foto Utenteedgar » 2 set 2020, 20:47

brabus ha scritto:Sono state identificate richieste in contrasto con la norma?

Mi chiedo: con prese a 3 metri da terra, potrebbero esserci norme per la prevenzione da cadute che contrastino con l'installazione??
Avatar utente
Foto Utenteedgar
6.737 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3459
Iscritto il: 15 set 2012, 22:59

0
voti

[8] Re: Impianto elettrico in un rustico

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 2 set 2020, 21:00

edgar ha scritto:Mi chiedo (...)
penso di no, la scomodità d'accesso è solo una scelta del proprietario, la qualità dell'impianto è caratterizzata da altre proprietà.
Poi, il perché di quelle prese forse ci resterà ignoto ...

Saluti
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
23,5k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6934
Iscritto il: 17 lug 2010, 18:42
Località: le 4 del mattino

0
voti

[9] Re: Impianto elettrico in un rustico

Messaggioda Foto Utenteblueice80 » 2 set 2020, 22:17

Nei palazzi storici, quando c'è il vincolo della soprintendenza dei beni culturali, capita che non si possano fare le tracce nei muri, ne usare tubazioni o canaline esterne in pvc.
In questo caso si sfruttano passaggi esistenti / soffitte e le calate vengono fatte con cavi ad isolamento minerale
tipo questi con i loro accessori.
Alla fine, se posati bene a livello estetico non sono malaccio.

Edit
Per il comando delle luci esistono anche i pulsanti wireless con la batteria, ad esempio la nuova serie bticino smart living, sulla scheda tecnica scrivono che la batteria ha un'autonomia di 8 anni (ipotizzando 10 attivazioni al giorno).
Avatar utente
Foto Utenteblueice80
318 1 2 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 225
Iscritto il: 19 apr 2012, 22:22

0
voti

[10] Re: Impianto elettrico in un rustico

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 3 set 2020, 0:02

Anche le quote di installazione sono raccomandate da norme, anche nell'ottica della compatibilità ergonomica e l'accessibilità. Avere prese energia a 3 metri da terra, oltre ad essere assurdo è in deroga alla alla CEI 64-50.
Le canaline esterne, se in materiale pregiato tanto brutte non sono. Valuta l'impiego magari di cavi a vista ricoperti da materiale tessile e bicchierini in porcellana, in un rustico starebbero bene, oppure utilizzare tubazioni in rame....

Certo se si vuole privilegiare l'estetica senza spendere, la cosa viene male...

Come farà poi ad allacciare e staccare utilizzatori, che so, per passare l'aspirapolvere da una camera all'altra?
Immagino avrà delle prolunghe attaccate a penzoloni a cui allacciarsi, non penso usi la scala ogni volta...

Un impianto che per sua natura e costruzione obblighi l'utente a comportatemi scorretti e/o pericolosi, secondo me non può essere a regola d'arte.
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
3.247 3 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 1769
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 61 ospiti