Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Onde elettromagnetiche da cucina a induzione.

Circuiti, campi elettromagnetici e teoria delle linee di trasmissione e distribuzione dell’energia elettrica

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[21] Re: Onde elettromagnetiche da cucina a induzione.

Messaggioda Foto UtenteMoby » 19 mar 2020, 18:41

Ciao Mario,

che lavoro fai? Se posso chiederlo..
Avatar utente
Foto UtenteMoby
5 2
 
Messaggi: 10
Iscritto il: 18 mar 2020, 3:52

1
voti

[22] Re: Onde elettromagnetiche da cucina a induzione.

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 19 mar 2020, 22:09

come detto in precedenza se c'è il carchio CE dovresti stare tranquilla, occhio che il marchio sia regolamentare.....
https://www.laleggepertutti.it/131117_come-riconoscere-il-marchio-ce-della-comunita-europea

Per la possibiltà che le onde elettromagnetiche escando dal piano credo che sia inevitabile, si dovrebbero richiudere sul tegame, ma una parte usciranno comunque, detto questo però le frequenze in gioco non dovrebbero comunque essere un problema, sono certamente meno dannose del microonde ed anche del telefono o del WIFI, certo che però sono molto più forti di queste, quindi non ti posso garantire che a loro volta rientrino in qualche direttiva sulla sicurezza, la EN60335/1 regola appunto l'emissione dei campi magnetici, in riferimento non alla EMC ma relativi alla sicurezza, che possano andare a coinvolgere parti del corpo umano, ed in particolare la EN60335/2-6 specifica per i fornelli, ma ovviamente queste norme devono essere pagate per poterle leggere....poi è necessaria la strumentazione del caso per la verifica....

Se proprio sei preoccupata cambia la piastra.

saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
2.409 3 7 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2774
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

0
voti

[23] Re: Onde elettromagnetiche da cucina a induzione.

Messaggioda Foto UtenteMoby » 20 mar 2020, 13:28

lelerelele ha scritto: ma ovviamente queste norme devono essere pagate per poterle leggere....poi è necessaria la strumentazione del caso per la verifica....



Mi sconvolge il fatto che delle norme, per essere lette, bisogna pagare.. ma è normale e giusto?
Il fatto di leggerle, in ogni caso, mi cambierebbe poco dato che per fare le cose fatte bene dovrei misurarle queste onde... Ed i dispositivi su amazon non sono validi, giusto?

Scusa, giusto per cercare di farmi il meno male possibile, visto che la cucina, ahimè, non posso cambiarla perché non c'è il metano qui...e sono in affitto... Le onde, si propagano sono dalla parte "davanti" della cucina o a 360°?


Il grembiule a filo metallico è la solita bufala o può avere un senso? Posso farti vedere il link per valutare meglio il prodotto, anche in privato se dalle regole del forum non fosse consentito farlo pubblicamente.

Aspetto tue, grazie.
Avatar utente
Foto UtenteMoby
5 2
 
Messaggi: 10
Iscritto il: 18 mar 2020, 3:52

0
voti

[24] Re: Onde elettromagnetiche da cucina a induzione.

Messaggioda Foto Utenteabusivo » 20 mar 2020, 13:56

Moby ha scritto:...Il grembiule a filo metallico è la solita bufala o può avere un senso?...

Non sono un esperto in merito ma credo che in questo caso, forse, l'esposizione ad onde elettromagnetiche potrebbero avere qualche rilevanza solo se si è esposte h 24 per 365 giorni l'anno, costantemente tutto il giorno per tutti i giorni.
Altrimenti come già detto dal nostro Foto Utentemario_maggi non sarebbe arrivato alla sua veneranda età.
Chiaro che poi nel frattempo qualche neurone è morto e qualcun altro si è riprodotto, ma sempre quelli sono ...
Se quello che funziona basta non lo tocca' sennò te lassa!
Avatar utente
Foto Utenteabusivo
11,3k 4 6 10
Master
Master
 
Messaggi: 6260
Iscritto il: 16 ott 2012, 18:43
Località: L'Aquila

0
voti

[25] Re: Onde elettromagnetiche da cucina a induzione.

Messaggioda Foto UtenteMoby » 20 mar 2020, 14:29

Non sono un esperto in merito ma credo che in questo caso, forse, l'esposizione ad onde elettromagnetiche potrebbero avere qualche rilevanza solo se si è esposte h 24 per 365 giorni l'anno, costantemente tutto il giorno per tutti i giorni.
Altrimenti come già detto dal nostro Foto Utentemario_maggi non sarebbe arrivato alla sua veneranda età.
Chiaro che poi nel frattempo qualche neurone è morto e qualcun altro si è riprodotto, ma sempre quelli sono ...



Certo, questo è chiaro e lo condivido.

Mi chiedo solo come mai non c'è un dato chiaro, qualcuno che ha fatto una rilevazione appropriata e che nel 2020, non ci sia un modo per proteggersi almeno un pochino da queste onde elettromagnetiche.
Avatar utente
Foto UtenteMoby
5 2
 
Messaggi: 10
Iscritto il: 18 mar 2020, 3:52

1
voti

[26] Re: Onde elettromagnetiche da cucina a induzione.

Messaggioda Foto Utentebrabus » 20 mar 2020, 14:44

Moby ha scritto:
(…)

Scusa, giusto per cercare di farmi il meno male possibile, visto che la cucina, ahimè, non posso cambiarla perché non c'è il metano qui...e sono in affitto... Le onde, si propagano sono dalla parte "davanti" della cucina o a 360°?

Il grembiule a filo metallico è la solita bufala o può avere un senso? (…)



Foto UtenteMoby,

Usa il piano a induzione e stai tranquilla.
Se il piano è stato immesso sul mercato, significa che ha superato tutte le prove previste dalle normative di riferimento. Specialmente per il mercato europeo, le normative sono molto conservative, severe e consolidate.
Non solo l'intensità dei campi elettromagnetici viene misurata in ogni frequenza e condizione di lavoro, ma anche la larghezza delle aperture in modo da non farsi male montandolo, la temperatura dei componenti elettronici nelle condizioni di lavoro più sfavorevoli, fino all'assenza di fiamme o fuoriuscita di liquidi caldi nel caso di guasto.
Comprare qualcosa nel 2020 significa ripagare un lavoro estenuante svolto da progettisti ed enti certificatori allo scopo di immettere nel mercato un prodotto sicuro.

Siamo sottoposti quotidianamente a bombardamenti elettromagnetici di gran lunga più rilevanti rispetto a quelli emessi da un piano a induzione, pure alla massima potenza.
Ad esempio, l'accensione di un piano a gas, tramite scintilla ad alta tensione (il tac-tac-tac che si sente all'accensione) emette onde elettromagnetiche di gran lunga più intense e ad ampio spettro rispetto a quelle del piano a induzione: arriva addirittura ai raggi X!
Un altro esempio: il nastro adesivo. Strappare il nastro dal rullino provoca una emissione spaventosa (sì, anche X), il fenomeno è poco conosciuto ma potenzialmente pericoloso per qualsiasi magazziniere.

Riguardo la restrizione a due piastre, il tuo piano non è una ciofeca: il problema deriva dall'impianto domestico, che non eroga più di 3 kW.
Io ho un piano a induzione Bosch, posso accendere tutti i fuochi alla massima potenza (10,5kW) senza problemi, poiché l'impianto di casa è da 14 kW.
Se vuoi sfruttare il piano a induzione al massimo della sua potenzialità puoi richiedere l'aumento della potenza impegnata al fornitore, e adeguare l'impianto di conseguenza (servono fili più grossi).

Dimentica pure il grembiule coi fili schermanti: completamente inutile se non dannoso (cit.). È una truffa! Una truffa ai danni di chi non sa come funzionano le cose (ma è pure logico, mica tutti possono essere progettisti elettronici). La fibra sintetica cinese con la quale è costruito è più dannosa di qualsiasi campo elettromagnetico! :lol:

Una rete di fili metallici può poco contro un campo elettromagnetico: fai questa prova, se avvolgi il tuo cellulare nel grembiule schermante, puoi ancora telefonare e usare il WiFi come nulla fosse.
Una vera azione schermante si può ottenere con uno schermo opportunamente dimensionato e del materiale opportuno, e solo per certe frequenze.
Ma come detto prima, le onde elettromagnetiche che cerchi di schermare sono di entità talmente irrisoria da non costituire alcun pericolo per la salute.

Ultimo aspetto, che forse risolve il dubbio: la pentola non viene scaldata dalle onde elettromagnetiche sparate a 300 megatoni, bensì dalla Corrente elettrica indotta all'interno del metallo. In altre parole, se appoggiassi la mano sopra a un piano a induzione attivo alla massima potenza, non percepiresti… alcunché.

Goditi il piano a induzione, e se ti trovi nella situazione di comprarne un altro cercane uno con la regolazione della temperatura. Io lo uso all'esterno e mi trovo semplicemente benissimo, molto meglio che col gas. Regolando la temperatura a 170°C ottengo una doratura consistente (grazie alla reazione di Maillard) su carne e pesce, senza bruciare alcunché e senza bollire nulla.
Mi raccomando, usa pentole adatte al piano a induzione! Quelle normali, usate col disco d'acciaio interposto, lavorano davvero molto male, poiché il trasferimento di calore dal disco alla pentola è estremamente inefficiente.


Se ti interessa approfondire l'argomento delle emissioni elettromagnetiche e delle prove effettuate prima di immettere un prodotto sul mercato, possiamo parlarne all'infinito. Mi occupo personalmente della cosa a livello professionale, e posso raccontare i salti mortali che tocca fare per superare gli stringenti test sulle emissioni.
Alberto.
Avatar utente
Foto Utentebrabus
19,3k 4 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2729
Iscritto il: 26 gen 2009, 15:16

0
voti

[27] Re: Onde elettromagnetiche da cucina a induzione.

Messaggioda Foto Utentemario_maggi » 20 mar 2020, 19:16

Moby,
quoto quanto detto da brabus che è uno specialista del settore.
Pensa a trovare delle buone ricette, accendi e non pensare ad altro.

che lavoro fai? Se posso chiederlo..

Per necessità ora faccio il tuttologo, nei decenni scorsi mi sono occupato di progettazione, produzione e prove di motori elettrici e inverter anche di grandi dimensioni.

Ciao
Mario
Mario Maggi
https://www.evlist.it per la mobilità elettrica e filiera relativa
https://www.axu.it , inverter speciali, convertitori DC/DC, soluzioni originali per la qualità dell'energia
Innovazioni: https://www.axu.it/mm4
Avatar utente
Foto Utentemario_maggi
16,2k 3 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3511
Iscritto il: 21 dic 2006, 9:59
Località: Milano

0
voti

[28] Re: Onde elettromagnetiche da cucina a induzione.

Messaggioda Foto Utenteivano » 20 mar 2020, 19:39

questa e' l'ennesima fobia innescata da chi passa a scrivere fandonie per passatempo su internet.
il router wi fi (100mW max)sembra essere diventato la macchina della morte , PERO' poi tengono il telefono o smartfon ( anche 5W )sotto il cuscino, per tutta la notte.
adesso poi arriva la fobia del forno ad induzione , POI?
L'UNICO ELETTRODOMESTICO che se tenuto male o aperto incautamente puo' anche creare danni irreversibili a chi lo maneggia e' ( da sempre risaputo) il forno a microonde , ma ripeto deve essere maltenuto (esempio vetro o peggio plastica dello sportello crepo) oppure incautamente aperto dietro e messo in funzione.
comunque se tenuto come si deve non rappresenta nemmeno lui pericoli di nessun genere .
anche perche' siamo uno degli stati con la normativa piu' rigida a tale riguardo.
Avatar utente
Foto Utenteivano
881 1 3 4
Master
Master
 
Messaggi: 1052
Iscritto il: 7 set 2004, 22:27
Località: appiano gentile

0
voti

[29] Re: Onde elettromagnetiche da cucina a induzione.

Messaggioda Foto Utentemario_maggi » 20 mar 2020, 19:51

Moby,
Mi chiedo solo come mai non c'è un dato chiaro, qualcuno che ha fatto una rilevazione appropriata e che nel 2020, non ci sia un modo per proteggersi almeno un pochino da queste onde elettromagnetiche.

Se c'è il marchio CE significa che il costruttore ha eseguito misurazioni con strumenti professionali molto costosi e precisi, non con strumentini da 200 euro.

I modi per proteggere le persone dalle emissioni ci sono e sono stati applicati nel tuo piano cottura.

Ciao
Mario
Mario Maggi
https://www.evlist.it per la mobilità elettrica e filiera relativa
https://www.axu.it , inverter speciali, convertitori DC/DC, soluzioni originali per la qualità dell'energia
Innovazioni: https://www.axu.it/mm4
Avatar utente
Foto Utentemario_maggi
16,2k 3 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3511
Iscritto il: 21 dic 2006, 9:59
Località: Milano

0
voti

[30] Re: Onde elettromagnetiche da cucina a induzione.

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 21 mar 2020, 10:33

Moby ha scritto:Mi sconvolge il fatto che delle norme, per essere lette, bisogna pagare.. ma è normale e giusto?
Il fatto di leggerle, in ogni caso, mi cambierebbe poco dato che per fare le cose fatte bene dovrei misurarle queste onde...
Sono perfettamente d'accordo con te, (dove lavoro io le abbiamo comperate le norme, ed ogni tanto ci ridò una letta), che tra l'altro cambiano ogni qualche anno, però sarebbe meglio, giusto, e più sicuro, anche per chi progetta le apparecchiature, averle a disposizione prima di avere completata la progettazione, alcune rogne potrebbero essere valutate e risolte prima di avere finito il prodotto....penso che questa cosa dovrebbe rientrare entro le spese della comunità europea, (visto che comunque sono uniche per tutti gli stati), ma ovviamente a qualcuno va bene tenere il buisness.

Hai verificato se il CE è regolare? Per esserlo deve avere delle misure ben definite tra i rapporti degli spessori, con il diametro, (vado a memoria, lo spessore dovrebbe essere 0.3 del raggio), ed anche il rigo centrale della E deve essere uno 0.8 del raggio sempre a memoria. Se il CE è regolare stai serena.


ivano ha scritto:questa e' l'ennesima fobia innescata da chi passa a scrivere fandonie per passatempo su internet.
il router wi fi (100mW max)sembra essere diventato la macchina della morte , PERO' poi tengono il telefono o smartfon ( anche 5W )sotto il cuscino, per tutta la notte....
Esatto, ma la gente percepisce ciò che vuole, nel modo in cui lo vuole.


saluti
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
2.409 3 7 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2774
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

PrecedenteProssimo

Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti