Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Potenze apparenti impegnate in un trasformatore reale

Circuiti, campi elettromagnetici e teoria delle linee di trasmissione e distribuzione dell’energia elettrica

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[1] Potenze apparenti impegnate in un trasformatore reale

Messaggioda Foto Utenteluigi2000 » 3 dic 2019, 15:03

Buongiorno.

Vorrei capire, quando si parla di potenze che interessano il primario ed il secondario di un trasformatore, come vanno esattamente le cose.
Cerco di spiegarmi.
Parto dal circuito equivalente di un trasformatore reale monofase.

fig18.png
fig18.png (40.11 KiB) Osservato 608 volte


a) I parametri longitudinali di natura ohmica rappresentano le perdite nel rame (avvolgimenti bobina 1 e bobina 2).
b) I parametri longitudinali di natura induttiva rappresentano il flusso disperso (sempre avvolgimenti bobina 1 e bobina 2).
c) I parametri trasversali, invece, tengono conto dell'isteresi e delle correnti parassite nel nucleo magnetico (G0, perdite nel ferro), e della necessità della corrente di magnetizzazione a causa di una riluttanza non nulla (B0).

Ora, il mio manuale afferma che nel caso di un trasformatore ideale, le potenze apparenti, attive e reattive sono eguali su entrambi i lati (primario e secondario).

Nel caso, invece, di un trasformatore reale, le potenze apparenti, attive e reattive non sono eguali su entrambi i lati (primario e secondario). E afferma, inoltre, che:

S_{2}=V_{2}I_{2}

Dal momento che V2 è la tensione che interessa il carico, mi chiedo: dove si tiene conto della potenza dissipata (attiva) ed impegnata (reattiva) sui parametri longitudinali del secondario? Forse, implicitamente, vengono trascurate perché piccole?

Grazie.
Avatar utente
Foto Utenteluigi2000
100 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 129
Iscritto il: 19 set 2016, 16:47

0
voti

[2] Re: Potenze apparenti impegnate in un trasformatore reale

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 3 dic 2019, 15:12

Buona domanda, in parte ti sei già risposto.

Penso che dipenda dal tipo/potenza del trasformatore e dall'usoc che ne fai.
Se ti serve un trasformatore monofase da 230V a 110 Vac da 200 W, intendi 200 W in uscita
e supponi che abbia un rendimento migliore di 0,9 con cosfi carico migliore di 0,8 e acquisti quello che costa meno (purchè certificato ..CE e IMQ,..) , sperando che vada bene..trascuri la corrente iniziale di magnetizzazione.

Se cerchi un trasformatore trifase da 30kVA. allora ti serve conoscere tutti parametri che lo caratterizzano.

O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
7.485 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3344
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[3] Re: Potenze apparenti impegnate in un trasformatore reale

Messaggioda Foto Utenteluigi2000 » 3 dic 2019, 16:01

Grazie Marco per la risposta.

Per il momento la mia curiosità non è di ordine pratico ma solo teorico. E, sempre per il momento, mi riferisco ad un trasformatore monofase.

In particolare sto cercando di capire un esempio svolto sul manuale che studio.

Esempio3.png


Come si può notare, l'autore calcola la corrente che interessa il secondario a partire dalla potenza apparente S2 e dalla tensione ai capi del carico V2. Ma allora, mi domando, quella potenza apparente dovrebbe essere quella ai capi solo del carico. Ed anche il calcolo di P2 e Q2 è coerente con tale ipotesi, come si può notare.
E, d'altronde, nel testo del quesito si dice chiaramente che S2 è la potenza erogata al carico.

Ma è realmente così? Ecco, questa è la mia domanda. Il mio dubbio nasce dal fatto che studiando la teoria, mi era sembrato che S2 fosse la potenza apparente impegnata dall'intero secondario: ovvero, dal carico e dai parametri longitudinali del secondario del trasformatore. Ma, guardando questo esercizio, sembra che non sia così. Oppure sono io che sto sbagliando?
Avatar utente
Foto Utenteluigi2000
100 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 129
Iscritto il: 19 set 2016, 16:47


Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Majestic-12 [Bot] e 13 ospiti

cron