Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Condensatore motore CC

Trasformatori, macchine rotanti ed azionamenti

Moderatori: Foto UtenteSandroCalligaro, Foto Utentemario_maggi, Foto Utentefpalone

1
voti

[1] Condensatore motore CC

Messaggioda Foto Utentecrovax » 25 set 2019, 13:04

Ciao a tutti!

Qualcuno mi sa dire una volta per tutte, se un condensatore in parallelo ad un motore in CC lo aiuta nella partenza? Ovvero quando le correnti di spunto sono elevate?

In rete ho trovato formule empiriche che parlano di 1000uF per ogni ampere di spunto. Ma ha senso?

Grazie a tutti! :D
Carspa, il mondo dell'elettronica!
Avatar utente
Foto Utentecrovax
396 3 5 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1055
Iscritto il: 3 mar 2011, 20:50
Località: Catania

3
voti

[2] Re: Condensatore motore CC

Messaggioda Foto Utentebrabus » 25 set 2019, 13:20

Il condensatore serve a compensare le componenti parassite (induttanza e resistenza) del collegamento fra la sorgente d'alimentazione e il motore. Se l'impedenza del collegamento è bassa a sufficienza, il condensatore è ininfluente ai fini dell'avviamento; può essere invece utile per il filtraggio EMI, ma qui è meglio spostarsi su un ceramico o un poliestere.

Se l'impedenza di sorgente è elevata al punto da influenzare l'avviamento del motore, il condensatore può decisamente fare molto. Idealmente va collegato prima del driver, in modo da essere già carico al momento dell'avviamento, altrimenti peggiora la situazione: il ramo d'alimentazione deve cercare di far partire il motore e, in aggiunta, cercare di caricare il condensatore.

Collegando il condensatore direttamente al motore (ossia dopo il driver), un marginale beneficio si ha durante la commutazione del collettore: in questi brevi istanti il condensatore ha maggiori possibilità di caricarsi e fornire la corrente di spunto durante la commutazione successiva.
Una volta carico, con motore a regime, il condensatore provvede a compensare la componente induttiva del ramo d'alimentazione: la corrente nel ramo perde molte componenti ad alta frequenza, a beneficio dell'emissione elettromagnetica e delle perdite.

Quindi: SI, un condensatore offre numerosi benefici in accoppiata a un motore DC a spazzole. Il dimensionamento va svolto da un lato tramite simulazione e calcolo, da verificare e affinare poi con prova sperimentale.
Alberto.
Avatar utente
Foto Utentebrabus
21,5k 4 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3043
Iscritto il: 26 gen 2009, 15:16

1
voti

[3] Re: Condensatore motore CC

Messaggioda Foto Utentecrovax » 25 set 2019, 14:24

Che dire, spiegazione magnifica! Grazie :)

Giusto per completezza, una batteria generalmente ha una impedenza alta o bassa?
Carspa, il mondo dell'elettronica!
Avatar utente
Foto Utentecrovax
396 3 5 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1055
Iscritto il: 3 mar 2011, 20:50
Località: Catania

0
voti

[4] Re: Condensatore motore CC

Messaggioda Foto UtenteSandroCalligaro » 25 set 2019, 23:08

Il commutatore collega più lamelle in contemporanea, al passaggio, quindi il vuoto secondo me non c'è.

In ogni caso, se colleghi il condensatore in parallelo al motore, non provare a modulare la tensione in PWM!
Avatar utente
Foto UtenteSandroCalligaro
2.715 2 4 5
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1132
Iscritto il: 6 ago 2015, 19:25

0
voti

[5] Re: Condensatore motore CC

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 26 set 2019, 11:43

SandroCalligaro ha scritto:In ogni caso, se colleghi il condensatore in parallelo al motore, non provare a modulare la tensione in PWM!

Purtroppo ho dovuto fare anche questo.....pur non volendo.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
3.237 3 7 9
Master
Master
 
Messaggi: 3725
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

0
voti

[6] Re: Condensatore motore CC

Messaggioda Foto UtenteSandroCalligaro » 26 set 2019, 17:50

Praticamente equivale a mettere in corto l'uscita ad ogni commutazione degli switch...

Che risultati hai avuto?
Avatar utente
Foto UtenteSandroCalligaro
2.715 2 4 5
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1132
Iscritto il: 6 ago 2015, 19:25

0
voti

[7] Re: Condensatore motore CC

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 30 set 2019, 8:36

SandroCalligaro ha scritto:Praticamente equivale a mettere in corto l'uscita ad ogni commutazione degli switch...

Che risultati hai avuto?
Infatti.

Mi è stata portata una scheda che alimentava le classiche ventole da PC brusless, avevamo l'esigenza di controllarle in velocità, quindi hanno pensato bene di controllarle in PWM (senza nessun filtro), queste quindi andavano male ed a basse velocità non partivano neppure, quindi per farle partire ci ho messo un condensatore in parallelo, (l'elemento attivo era un BJT di potenza, giocando sulla sua saturazione labile funzionava), ma ovviamante dissi che la scheda doveva essere realizzata con un semplice buck, nei suoi limiti comunque consentiva di alimentare le ventole in DC!

La risposta è stata che funzionava quindi era a posto così!

Certo non è la mia politica, tecnicamente fa schifo, ma dietro alle richieste fornite da padrone tutto ok. :cool:

saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
3.237 3 7 9
Master
Master
 
Messaggi: 3725
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia


Torna a Macchine elettriche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti