Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Collegare converter dc dc ad alimentatore quick charge o PD

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

2
voti

[21] Re: Collegare converter dc dc ad alimentatore quick charge o

Messaggioda Foto Utentemarioursino » 10 apr 2019, 17:39

shadsu ha scritto:la mia può gestire fino a 30 A. Il motore puo assorbire fino a 15 A.


Sufficiente: compra un alimentatore 12 V, minimo 15 A
Raccomandato: compra un alimentatore 12 V, minimo 30 A

Tutte le altre considerazioni non hanno valore.

--------------------------
CAPITOLO 2
--------------------------

I brushless per aeromodelli sono progettati per velocità altissime. Nel tuo caso ti consiglio un brushless con riduttore o un banale motore DC a spazzole (anch'esso ridotto).
Avatar utente
Foto Utentemarioursino
3.687 3 9 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1314
Iscritto il: 5 dic 2009, 4:32

0
voti

[22] Re: Collegare converter dc dc ad alimentatore quick charge o

Messaggioda Foto Utenteshadsu » 12 apr 2019, 4:59

Ho intenzione di usare un motore brushless Gimbal, max rpm 2800.
Di q uelli che si usano sui droni.

Mi dovete scusare ma continuo a non capire.
Dalla risposta di Mario si capisce che i motori abbiano bisogno per funzionare di una corrente fissa, come qualsiasi apparecchio domestico. Non so com funzionino i motori in generale, ma il motore che vi ho linkato dovrebbe funzionare a diverse correnti, più ne ha più alta e la coppia. Oltre che a diverse tensioni.
Max assorbimento dovrebbe essere il limite massimo, credo ci sia anche una corrente minima per farlo funzionare.
Ho frainteso qualcosa?

La Esc gestsice fino a 30 A , ma il motore non se ne fa nulla di 30A, al massimo ne usa 15 A, ma può funzionare con molto meno. Non capisco perché sarebbe ideale un alimentatore da 30A.
Credo di nn capire, mi hai disorientato.
Avatar utente
Foto Utenteshadsu
60 2
New entry
New entry
 
Messaggi: 58
Iscritto il: 17 mar 2017, 17:46

0
voti

[23] Re: Collegare converter dc dc ad alimentatore quick charge o

Messaggioda Foto Utenteshadsu » 12 apr 2019, 5:19

MarcoD ha scritto:Cosa significa ESC ? :(

European Shooting Confederation.
(Electronic Stability Control)
Eurovision Song Contest 2019
Sistema di controllo elettronico
? :-)

p.S.: preoccupati prima di trovare un motore che quanto a coppia e velocità ti soddisfa meccanicamente, poi penserai ad alimentarlo in modo efficente.
Quanti sistermi vuoi realizzare? Un prototipo, una preserie di 10 ?
Vuoi ridurre il costo di progettazione/sperimentazione o il costo della serie ?



Electronic Speed control ... :)

Il motore l' ho già trovato, è un motore brushless Gimbal, max 2800 rpm.
È un progettino domestico con Arduino. Ho l impressione d essere forse nel posto sbagliato.
Conosci un forum non per professionisti ?
Avatar utente
Foto Utenteshadsu
60 2
New entry
New entry
 
Messaggi: 58
Iscritto il: 17 mar 2017, 17:46

1
voti

[24] Re: Collegare converter dc dc ad alimentatore quick charge o

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 12 apr 2019, 7:24

shadsu ha scritto:un alimentatore quick charge o PD a cui collegherò un trigger per poter avere in uscit 20v o 15v per almeno 2a

Esistono alimentatori più semplici. Hai già questo materiale, o chiedi aiuto perché vuoi fare qualcosa di speciale ?
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.350 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3225
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[25] Re: Collegare converter dc dc ad alimentatore quick charge o

Messaggioda Foto Utentemarioursino » 12 apr 2019, 10:07

shadsu ha scritto:È un progettino domestico con Arduino. Ho l impressione d essere forse nel posto sbagliato.
Conosci un forum non per professionisti ?


I consigli ti sono già stati dati e sono anche piuttosto banali, i.e.

Sufficiente: compra un alimentatore 12 V, minimo 15 A
Raccomandato: compra un alimentatore 12 V, minimo 30 A


Considera anche che ogni cosa che hai sentito proviene da persone che conoscono questo argomento in un modo esageratamente dettagliato.

Inoltre,

shadsu ha scritto:Mi dovete scusare ma continuo a non capire.
Dalla risposta di Mario si capisce che i motori abbiano bisogno per funzionare di una corrente fissa, come qualsiasi apparecchio domestico. Non so com funzionino i motori in generale


è chiaro che tu non sappia di cosa parli.

Ora puoi fare varie cose, ad esempio:

- Ascoltarci e comprare ESC + alimentatore da 12 V del taglio che ti è stato consigliato.
- Usare il carica-cellulare + accrocchio trigger che probabilmente ti tiene in UVLO l'ESC per metà del tempo: non si regola la coppia di un motore termico svuotando il serbatoio alla macchina, ma agendo sull'acceleratore.
- Passare a siti con meno "professionisti" come questo, anche se questa cosa mi sa di antivaccinista. Cosa dovrebbe significare passare a un sito per non professionisti? C'è un'elettronica meno scientifica e affrontabile con consigli di minor qualità?
- Studiare da zero elettrotecnica, elettronica, azionamenti e controllo e capire da solo le cose.

So che sarò fastidioso da leggere ma credimi, sono consigli d'oro.
In più ricorda che per Arduino quello che ti è stato consigliato è la strada più semplice da seguire, quindi siamo a tutti gli effetti dalla tua parte!
Avatar utente
Foto Utentemarioursino
3.687 3 9 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1314
Iscritto il: 5 dic 2009, 4:32

1
voti

[26] Re: Collegare converter dc dc ad alimentatore quick charge o

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 12 apr 2019, 14:25

marioursino ha scritto:come questo, anche se questa cosa mi sa di antivaccinista.

Gli antivaccinisti ci sono dappertutto e non è detto che sempre abbiano tutti i torti. Su quel sito si trova di tutto, sopratutto informazioni e sperimentazioni valide, e la libertà di espressione per me non è mai troppa.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.350 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3225
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[27] Re: Collegare converter dc dc ad alimentatore quick charge o

Messaggioda Foto Utentemarioursino » 12 apr 2019, 14:40

EcoTan ha scritto:Gli antivaccinisti ci sono dappertutto e non è detto che sempre abbiano tutti i torti.


Dopo questa frase ho smesso di leggere
Avatar utente
Foto Utentemarioursino
3.687 3 9 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1314
Iscritto il: 5 dic 2009, 4:32

0
voti

[28] Re: Collegare converter dc dc ad alimentatore quick charge o

Messaggioda Foto Utenteshadsu » 12 apr 2019, 16:16

marioursino ha scritto:
Sufficiente: compra un alimentatore 12 V, minimo 15 A
Raccomandato: compra un alimentatore 12 V, minimo 30 A


Considera anche che ogni cosa che hai sentito proviene da persone che conoscono questo argomento in un modo esageratamente dettagliato.
Inoltre,

shadsu ha scritto:Mi dovete scusare ma continuo a non capire.
Dalla risposta di Mario si capisce che i motori abbiano bisogno per funzionare di una corrente fissa, come qualsiasi apparecchio domestico. Non so com funzionino i motori in generale


è chiaro che tu non sappia di cosa parli.


Mario, mi pare evidente che io abbia delle enormi lacune !
Ho deciso di chiedere consiglio a voi proprio perché non so!
Sin dal mio primo post ho scritto di portare pazienza perché NON SO, ed ho posto delle domande. Non so per quale ragione ad ogni mia domanda diretta non mi sono state date risposte dirette, ma indirette.
Oppure al posto del mio dubbio, mi è stata data una risposta iper dettagliata a qualcos'altro, sul quale non avevo dubbi, senza però rispondere alla domanda posta. Che ci sta e ringrazio per ogni consiglio , solo il dubbio che avevo me lo sono schiarito solo un tot di risposte dopo e dopo aver posto più volte la domanda, ed in maniera indiretta, ragione per cui non sono sicuro al 100% che quel che ho capito sia corretto.

L' ultimo esempio è il dubbio che ho espresso sulla questione della corrente, come ho scritto mi hai davvero disorientato , ma non mi hai dato alcuna spiegazione.
Non metto in discussione il fatto di poter non sapere e che voi sappiate piu di me, visto che è per questo che sto scrivendo, ma vi scrivo perché se ho un dubbio , chiedo a chi ne sa piu di me se può schiarirmerlo o al limite se può indicarmi un modo perché io possa schiarirmelo, se la cosa è troppo banale per essere spiegata. Tipo indicare un sito su cui dare un occhiata.,

Sulla questione della corrente, qualsiasi cosa abbia mai letto sull argomento, sostiene o a questo punto mi pare sostenga il contrario di quanto sostenga tu. Per questo mi sento al quanto disorientato.
Quel che so o che credevo di sapere e questo:
Un motore che assorbe max 15 A non se ne fa nulla di 30 A, ne userà solo 15 al massimo se gli ne vengono forniti di più, ed una scheda ESC non potrà mai essere sovradimensionata. Per il motore in questione svolgerà il suo lavoro egregiamente anche se fosse pensata per reggere 100A. Per far funzionare il motore al massimo si avrà bisogno di 15A. Che possa reggere fino a 100A, significa che la si potrà usare anche con carichi che richiedono maggiore corrente fino a 100A, anche se sarebbe ottimo mantenere un minimo margine tra corrente usata e corrente max indicata sulla ESC, per essere sicuri che tutto funzioni alla perfezione.
Può darsi abbia capito male, non essendo un professionista, nel caso non trovo affatto stupido chiedere una spiegazione per poterne capire di più.

marioursino ha scritto:Ora puoi fare varie cose, ad esempio:

- Ascoltarci e comprare ESC + alimentatore da 12 V del taglio che ti è stato consigliato.
- Usare il carica-cellulare + accrocchio trigger che probabilmente ti tiene in UVLO l'ESC per metà del tempo: non si regola la coppia di un motore termico svuotando il serbatoio alla macchina, ma agendo sull'acceleratore.
- Passare a siti con meno "professionisti" come questo, anche se questa cosa mi sa di antivaccinista. Cosa dovrebbe significare passare a un sito per non professionisti? C'è un'elettronica meno scientifica e affrontabile con consigli di minor qualità?
- Studiare da zero elettrotecnica, elettronica, azionamenti e controllo e capire da solo le cose.


La cosa degli antivaccinisti lascia il tempo che trova, più che altro perché non c'entra nulla.

Ho chiesto di un forum per non professionisti, perché le risposte non sono mai dirette e si ha una forte impressione che si debbano avere conoscenze a monte e che se anche provassi a chiedere mi verrebbero date risposte vaghe ( se ho fortuna) , senza rispondere direttamente alla domanda, se non piuttosto rispondendomi su un argomento diverso. Ragion per cui mi sono chiesto se per caso non fossi nel posto sbagliato.
Dubbio che mi è nato si dall inizio perché tra i commenti (non di tutti) mi è parso ch più che aiutarmi si volesse ridcolizzare il fatto che scrivessi qui.Non so se giustificato o meno, perché non frequento il forum assiduamente e non so se ci sia spazio per chi non sa e vorrebbe sapere di più.

Mi chiedo come tu possa vedere un collegamento con gli anti vaccinisti, ma non sia in grado di cogliere il collegamento tra la mia risposta e quella di Marco che fa riferimento ad un eventuale produzione industriale nonostante mi paia più che evidente sin dalla prima frase di presentazione con cui ho iniziato il Topic, che io sia assolutamente alle prime armi.

Ad ogni modo vi ringrazio comunque tutti perché un paio di cose in più le ho capite, in particolare Mario e i vacinisti :)
Avatar utente
Foto Utenteshadsu
60 2
New entry
New entry
 
Messaggi: 58
Iscritto il: 17 mar 2017, 17:46

0
voti

[29] Re: Collegare converter dc dc ad alimentatore quick charge o

Messaggioda Foto Utenteshadsu » 12 apr 2019, 17:14

Quel che ho scritto non è riferito ad ogni commento, tra i vari c'è anche chi mi ha riposto come ci si aspetterebbe quando viene chiesto di schiarire un dubbio, fosse anche rispondendo con un : "non so", "purtroppo non posso aiutarti".
Avatar utente
Foto Utenteshadsu
60 2
New entry
New entry
 
Messaggi: 58
Iscritto il: 17 mar 2017, 17:46

0
voti

[30] Re: Collegare converter dc dc ad alimentatore quick charge o

Messaggioda Foto Utentemarioursino » 12 apr 2019, 20:53

Quel brushless non ce la fa a girare del materiale viscoso, devi per forza ridurlo. Probabilmente parte e dopo qualche secondo raggiunge i 100 °C. Per l'ESC ti ho detto la mia, ci lavoro, li conosco bene, ci sto facendo un dottorato se proprio devo tirarlo in ballo e dovresti alimentarli com'è richiesto da targhetta. Non è detto che altrimenti non funzionino ma non vale la pena provare. In ogni caso puoi provare varie tecniche senza troppa paura di danneggiare niente.
Avatar utente
Foto Utentemarioursino
3.687 3 9 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1314
Iscritto il: 5 dic 2009, 4:32

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 74 ospiti