Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Relay Carica batterie LX 327 (NE)

Progettazione collaborativa: dall'idea alla formazione del gruppo di lavoro per la realizzazione di un prodotto finito.

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto Utentebrabus, Foto UtenteDarwinNE, Foto Utentedavidde

2
voti

[261] Re: Relay Carica batterie LX 327 (NE)

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 6 lug 2019, 10:54

Tranquillo, poi la pizza me la mangio... vedo che anche tu hai lo stesso problema che ho io :mrgreen:
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
32,1k 6 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6205
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

2
voti

[262] Re: Relay Carica batterie LX 327 (NE)

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 6 lug 2019, 10:55

:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: assolutamente, è un onore condividere un problema del genere ;-)

Un salutone
Pie
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
77,0k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9360
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

1
voti

[263] Re: Relay Carica batterie LX 327 (NE)

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 6 lug 2019, 11:02

O_/
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
32,1k 6 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6205
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

1
voti

[264] Re: Relay Carica batterie LX 327 (NE)

Messaggioda Foto Utentegianniniivo » 6 lug 2019, 16:06

Per Foto Utentesetteali.

Oeh, Alex, ma tu mi leggi nel pensiero?! :D

Vorrei giovarmi un pochino del forum per fare due chiacchierare un po’, in libertà.

Qualche giorno fa, mi hanno sottoposto ad una risonanza magnetica integrale su tutto il busto, senza contrasto e con contrasto, quindi bella lunghetta, e mentre sopportavo quella macchina infernale che mi massacrava i timpani, pensavo un po’ agli “elettroni” anche per “isolarmi” dal contesto. E guarda la coincidenza, ho valutato proprio la tua stessa idea. Non ne ho parlato perché mi sembrava di profittare, ma la soluzione non sarebbe male, e neppure difficile da attuare, considerata anche la tua specializzazione in routing. Poi per gli stampati ci si potrebbe affidare ad una ditta cinese che ho trovato in internet e che li realizza a prezzi modici, minimo 10 pezzi, ma sembrano ben curati e con serigrafia e protezione piste.

Sono giunto all’ipotesi di ristrutturare il progetto NE (a parte il regolatore di soglia in fase di lavorazione e le interruzioni dei relay) anche perché, giorni prima, un mio vicino ebbe il problema di ricaricare nel più breve tempo possibile una batteria da 120AH e siccome l’esemplare con il relay Finder è stato modificato per fornire un’erogazione regolabile in corrente fino ad 8A effettivi, glie l’ho caricata proprio con il Finder e con la massima erogazione. E’ andato tutto bene, batteria caricata, vicino contento, ma quanto si è scaldato il carica batteria!! Era anche una giornata molto calda tuttavia il giocattolo ha tenuto ma il timore che si danneggiasse mi ha portato a pensare anche ad una soluzione switching. Ovviamente ho lasciato perdere; troppo complesso per me. Ho trovato dei moduli switching su internet, funzionanti a 220 V in ingresso e a 20 o 25V in uscita, ma non sono regolabili in corrente ed io non sono in grado di identificare la parte circuitale che regola gli Ampere per introdurre la modifica della impostazione manuale della corrente, pertanto ho rinunciato allo switching. Senza schema non potrei neppure stressare gli amici di EY…

Quegli SSR che hai indicato non li conoscevo ma mi sembrano l’ideale per commutare l’alternata, dove scorre poca corrente, inoltre sono piccoli e perfetti per la PCB. Per la continua NON vanno bene. Quelli che utilizzo portano 25A e son grossini e da pannello. Si potrebbe vedere se ci sono i “fratelli maggiori” dei tuoi per saldarli alla PCB, sai che comodità? E quanti fili, fori, viti e lavoro in meno?!

Per il pranzo virtuale hai ragione, mai dire mai, ma dipende se riescono a “ripararmi”.
Le traversie patologiche, chirurgiche e terapeutiche mi hanno un po' indebolito fisicamente e come andrà a finire è presto per dirlo. Ho ancora un po’ di “testa” per fortuna…

Oltretutto non mi hanno dotato di schema e non posso fare affidamento su gli amici di EY con FidoCad… :D


Per Foto UtenteBrunoValente.

Ma infatti sono pienamente d’accordo con te sulla precisione, ma siccome sono incline agli interventi logorroici, ogni tanto cerco di fare sintesi ma faccio anche pasticci. Nel mio lavoro la sintesi è deleteria e ovviamente non ho mai acquisito la maestria necessaria per esercitarla a dovere, chiedo pazienza... :mrgreen:

Poi, scherzi a parte, l’astemia non è una virtù, è qualcosa che in qualche modo assomiglia all’intolleranza alimentare, è meglio non forzare per non avere problemi.
Avatar utente
Foto Utentegianniniivo
215 1 2 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 152
Iscritto il: 5 feb 2019, 23:50

2
voti

[265] Re: Relay Carica batterie LX 327 (NE)

Messaggioda Foto Utentesetteali » 6 lug 2019, 17:11

gianniniivo ha scritto:....
Qualche giorno fa, mi hanno sottoposto ad una risonanza magnetica integrale su tutto il busto,


Mi auguro, ma di più ti auguro che i risultati possano portarti ad una guarigione veloce.

Per la cena, si potrebbe fare una cena tra i forumisti di EY, potremmo fare 3 o 4 raduni in alcune parti d'Italia e poi collegarsi via cellulare o monitor , visto che oggi i televisori moderni fanno quasi tutto.

Passando al circuito, io cvome detto sono d'accordo a fare un PCB valido e quasi professionale, a riguardo volevo fare una domanda a Foto UtenteBrunoValente sul fatto che vengono usati due SSR per interrompere le due fonti, per quello che interrompe la rete, non ho perplessità, ne avrei su quello che interrompe la continua, pensavo che rimanesse in conduzione, la sola metà polarizzata direttamente, anche quando viene tolta l'eccitazione, se non era il caso di usare un MOSFET o altro?

Alex
<< vedi di pigliare arditamente in mano,
il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
5.411 4 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 2933
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

1
voti

[266] Re: Relay Carica batterie LX 327 (NE)

Messaggioda Foto Utentegianniniivo » 6 lug 2019, 17:37

Grazie Foto Utentesetteali, l’idea del raduno è buona, resta da vedere se è realizzabile e se vi potrò partecipare. Sicuramente non nell’immediato, almeno per quanto mi riguarda, comunque io non dispero.

Per quanto concerne il quesito che hai posto a BrunoValente, posso anticipare la risposta con certezza, avendo provato personalmente il funzionamento degli SSR in AC e in DC.

Giustamente non ti devi preoccupare per l’alternata ma non ti devi preoccupare neppure per la continua se utilizzi gli SSR DC-DC. Quello che non devi fare è utilizzare per la commutazione in continua un SSR per la commutazione in alternata, altrimenti fintanto che scorre corrente il circuito non si apre, proprio come avviene per i triac e gli scr utilizzati in DC. :ok:
Avatar utente
Foto Utentegianniniivo
215 1 2 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 152
Iscritto il: 5 feb 2019, 23:50

0
voti

[267] Re: Relay Carica batterie LX 327 (NE)

Messaggioda Foto Utentegianniniivo » 6 lug 2019, 21:58

Alex, ho fatto una ricerca su internet per gli SSR da PCB funzionanti in DC to DC e ho trovato poco e niente.

Ho trovato questo:

https://www.aliexpress.com/item/3266472 ... st=ae803_5

Tensione di comando da 3 a 32V DC
Tensione di commutazione da 5 a 220 V DC
Corrente di commutazione in DC 5A.

Mettendone 2 in parallelo sulla PCB si potrebbe arrivare a 10A per commutare la continua del carica batteria e si eviterebbero i bestioni da pannello che ho in casa.

Oltre al tuo SSR per l’alternata, da saldare sempre sulla PCB.

Se si riesce a far funzionare un sistema per la gestione delle soglie potrebbe essere un’ottima soluzione piazzarli sulla PCB, anche dopo averla ridisegnata…
Avatar utente
Foto Utentegianniniivo
215 1 2 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 152
Iscritto il: 5 feb 2019, 23:50

1
voti

[268] Re: Relay Carica batterie LX 327 (NE)

Messaggioda Foto Utentesetteali » 6 lug 2019, 22:10

Ok Ivo, se metterli in parallelo si risolve per la corrente da commutare , direi che sono perfetti, anche il costo è accettabile.

Se si riesce a far funzionare un sistema per la gestione delle soglie potrebbe essere un’ottima soluzione piazzarli sulla PCB, anche dopo averla ridisegnata…


Incrociamo le dita.
Alex
<< vedi di pigliare arditamente in mano,
il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
5.411 4 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 2933
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

0
voti

[269] Re: Relay Carica batterie LX 327 (NE)

Messaggioda Foto Utentegianniniivo » 6 lug 2019, 22:18

Ok, la prova del parallelo l'ho già fatta con i miei bestioni, non sul carica batteria in costruzione ma con delle lampadine e con un carica batteria per batterie al litio. Non so se tecnicamente la prova sia equivalente ma ha funzionato tutto regolarmente e gli SSR rispondono ancora come prima del parallelo.
Avatar utente
Foto Utentegianniniivo
215 1 2 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 152
Iscritto il: 5 feb 2019, 23:50

3
voti

[270] Re: Relay Carica batterie LX 327 (NE)

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 7 lug 2019, 12:09

setteali ha scritto:....volevo fare una domanda a Foto UtenteBrunoValente sul fatto che vengono usati due SSR per interrompere le due fonti, per quello che interrompe la rete, non ho perplessità, ne avrei su quello che interrompe la continua, pensavo... se non era il caso di usare un MOSFET o altro?


Ho già espresso un mio parere sul relè che interrompe la continua: credo sia del tutto inappropriato quanto inutile, se ne potrebbe fare benissimo a meno andando semplicemente a spegnere il generatore di corrente agendo sul controllo invece che interrompere la potenza.

Un'idea l'avevo data nel messaggio [59] a pag.6, poi non ho detto più nulla perché a Foto Utentegianniniivo piace di più la soluzione con due relè..

Anzi aggiungo che adottando l'ultimo circuito che ho proposto, quello con l'LM393, molto probabilmente si potrà brutalmente fare a meno del relè in continua senza che sia necessario spegnere il generatore di corrente, quindi senza che sia necessario apportare alcuna modifica al circuito esistente, forse servirà solo aumentare il ritardo di accensione del relè in alternata, cosa che si otterrebbe facilmente aumentando il valore del condensatore CC1
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
32,1k 6 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6205
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

PrecedenteProssimo

Torna a Crowd Design

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti