Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Quadro elettrico civile

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

0
voti

[1] Quadro elettrico civile

Messaggioda Foto UtenteZao » 28 gen 2019, 22:23

Salve a tutti, avrei bisogno di un consiglio per l'assemblaggio di un QE civile 24 mod. con i rispettivi MTD e MT, vi faccio presente com'è composto l'impianto:
Linea Contatore/QE (Distanza circa10mt) da 6mm
Linea prese giorno da 2,5 mm con montante 4mm
Linea luce giorno da 1,5mm con montante da 2,5mm
Idem linee prese e luce notte
Linea frigo diretta su QE da 2,5mm
Linea lavast/forno/cucina da 2,5 con montante da 4mm
Linea citofono da 1,5 mm
Linea allarme/NVR da 1,5 mm
Ringrazio tutti anticipatamente
Avatar utente
Foto UtenteZao
0 3
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 28 gen 2019, 18:08

0
voti

[2] Re: Quadro elettrico civile

Messaggioda Foto UtenteSympler82 » 29 gen 2019, 18:03

Di che informazioni hai bisogno esattamente? Il tipo di protezioni?
Avatar utente
Foto UtenteSympler82
168 1 4 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 248
Iscritto il: 10 lug 2015, 7:38

0
voti

[3] Re: Quadro elettrico civile

Messaggioda Foto UtenteZao » 29 gen 2019, 19:48

Si, quali MTD e MT usare per le linee sopra citate
Avatar utente
Foto UtenteZao
0 3
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 28 gen 2019, 18:08

0
voti

[4] Re: Quadro elettrico civile

Messaggioda Foto Utenteturion95 » 30 gen 2019, 2:46

Dipende anche dalla potenza disponibile poi dal contratto che stipulerà il cliente.

Ad esempio, nel caso scegliesse la classica, e spesso inutile, 3,3 kW (consiglio sempre di attivare almeno la 4,7kW oggi giorno), potremmo ipotizzare:

MT C32 come generale quadro
Poi a valle: prese giorno —> MTD C16
Luci giorno —> MTD C10
TVCC e allarme —> MTD C10

Ecc ecc ..
c’è poco da dire.. poi se il cliente attiva un contratto 4,7 allora si potrebbe anche pensare per dei C20 per le prese.
Avatar utente
Foto Utenteturion95
91 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 192
Iscritto il: 25 giu 2018, 18:23

1
voti

[5] Re: Quadro elettrico civile

Messaggioda Foto Utentepaolo a m » 30 gen 2019, 9:26

turion95 ha scritto:allora si potrebbe anche pensare per dei C20 per le prese.

Proteggere delle prese, che in ambito domestico hanno al massimo capacità da 16 A, con un interruttore da 20 A non mi pare un buon suggerimento.
Avatar utente
Foto Utentepaolo a m
4.623 1 2 4
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1571
Iscritto il: 23 apr 2008, 8:55

0
voti

[6] Re: Quadro elettrico civile

Messaggioda Foto UtentePierluigi2002 » 30 gen 2019, 9:53

turion95 ha scritto:Dipende anche dalla potenza disponibile poi dal contratto che stipulerà il cliente.

Ad esempio, nel caso scegliesse la classica, e spesso inutile, 3,3 kW (consiglio sempre di attivare almeno la 4,7kW oggi giorno), potremmo ipotizzare:


La taglia 4,7 kW non esiste, le potenze contrattuali per il monofase partono da 3 kW e salgono sino a 6 kW, con differenze di 0,5kW, per cui in caso di potenza contrattuale di 4kW, la potenza contrattuale disponibile è di 4,4 kW.
“vivi il presente“
Avatar utente
Foto UtentePierluigi2002
1.033 2 3 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 1603
Iscritto il: 23 gen 2008, 23:12

0
voti

[7] Re: Quadro elettrico civile

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 30 gen 2019, 11:01

allora si potrebbe anche pensare per dei C20 per le prese.

Fermi restando i C16 a protezione, sarebbe meglio dividere le prese su più linee, ad esempio zona giorno/zona notte.
Comunque avere un circuito per i carichi più grandi di sicuro è una buona scelta.
Valuterei anche un interruttore ed una linea dedicata per il condizionamento, che se non c'è, prima o poi verrà installato.
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
2.857 2 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 1528
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

0
voti

[8] Re: Quadro elettrico civile

Messaggioda Foto Utenteturion95 » 30 gen 2019, 15:24

JAndrea ha scritto:Fermi restando i C16 a protezione, sarebbe meglio dividere le prese su più linee, ad esempio zona giorno/zona notte.


Questo già è stato previsto dall’OT, non ho riscritto per non essere ripetitivo.
Avatar utente
Foto Utenteturion95
91 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 192
Iscritto il: 25 giu 2018, 18:23

0
voti

[9] Re: Quadro elettrico civile

Messaggioda Foto Utenteturion95 » 30 gen 2019, 15:26

Pierluigi2002 ha scritto:
turion95 ha scritto:Dipende anche dalla potenza disponibile poi dal contratto che stipulerà il cliente.

Ad esempio, nel caso scegliesse la classica, e spesso inutile, 3,3 kW (consiglio sempre di attivare almeno la 4,7kW oggi giorno), potremmo ipotizzare:


La taglia 4,7 kW non esiste, le potenze contrattuali per il monofase partono da 3 kW e salgono sino a 6 kW, con differenze di 0,5kW, per cui in caso di potenza contrattuale di 4kW, la potenza contrattuale disponibile è di 4,4 kW.


E allora mi sa che non stai in Italia perché la 4,5 kW da contratto Enel è disponibile e come, ce l’ho sia a casa mia che l’ho consigliata e fatta attivare a numerosi clienti, e come ben sappiamo permette sempre quella tolleranza in più rispetto alla potenza nominale.
Avatar utente
Foto Utenteturion95
91 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 192
Iscritto il: 25 giu 2018, 18:23

0
voti

[10] Re: Quadro elettrico civile

Messaggioda Foto Utenteturion95 » 30 gen 2019, 15:28

Con la 4,5 puoi tirare fino a 5, anche da contratto, per questo consigliavo C20 per le prese dove si prevede di utilizzare più potenza, come in cucina ad esempio, portando chiaramente una linea da 4 mm2.

In pratica con un C20 la parte termica interverrebbe superati i 4,4 kW
Avatar utente
Foto Utenteturion95
91 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 192
Iscritto il: 25 giu 2018, 18:23

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 22 ospiti