Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Interruttore generale

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentelillo

0
voti

[1] Interruttore generale

Messaggioda Foto Utentealphabit » 5 feb 2008, 11:31

In un condomnio è ammesso proteggere il montante dell'alimentazione del quadro condomniale con l'interruttore dell'ente distributore? Non sono contatori centralizzati
Grazie
Avatar utente
Foto Utentealphabit
430 2 3 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 717
Iscritto il: 20 mar 2007, 6:52
Località: Milano

0
voti

[2] Re: Interruttore generale

Messaggioda Foto UtentePer.Ind.Fanara » 5 feb 2008, 12:06

Le norme in questo caso sono abbastanza fiscali,che sia o no un condominio la cosa certache ogni montante deve essere necessariamente dotata di interruttori con sganciatori magneto termici sceltisecondo le tabelle delle norme cei che oltre alla sezione tengono molta cosniderazione della posa dei cavi ,di eventuali cavi adiacent.
quindi consiglio personale metti a monte un bel mgneto termico da x ampere secondo la grandezza della ontante e sei siicuro
Ricorda che dovrebbe essere necessario un differenziale
Spero di esserti satato utile in caso sono a tua disposizione
Avatar utente
Foto UtentePer.Ind.Fanara
0 3
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 5 feb 2008, 11:58

0
voti

[3] Re: Interruttore generale

Messaggioda Foto UtenteMike » 5 feb 2008, 12:18

alphabit ha scritto:In un condomnio è ammesso proteggere il montante dell'alimentazione del quadro condomniale con l'interruttore dell'ente distributore? Non sono contatori centralizzati
Grazie


La norma ammette questa pratica con molti distinguo e solamente nei vani contatori centralizzati. Il contatore e relativo dispositivo può variare a piacimento del distributore, l'interruttore MT immediatamente a valle invece "è per sempre" :D ma soprattutto se ne conoscono bene le caratteristiche di sezionamento e protezione dal cortocircuito. Non è necessaria protezione differenziale se non ci sono masse nel tratto di conduttura fino al centralino di appartamento.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
52,0k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14293
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[4] Re: Interruttore generale

Messaggioda Foto Utentefoxone1978 » 5 feb 2008, 12:48

si. anzi... spesso l'interruttore dell'ente distributore ha lo sganciatore con curva D e quindi si deve mettere un magnetotermico per la protezione della montante...
Avatar utente
Foto Utentefoxone1978
130 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 591
Iscritto il: 25 gen 2008, 12:26
Località: MACERATA

0
voti

[5] Re: Interruttore generale

Messaggioda Foto Utentefpalone » 5 feb 2008, 14:46

Le cose sono cambiate con i nuovi interruttori elettronici, che utilizzano un interruttore da 63 A curva C o D(anche per le utenze da 3 kW), e un disposititvo elettronico per la limitazione che comanda una bobina di sgancio dello stesso. Ne risulta che l'energia specifica passante è eccessiva anche per il 6 mmq! Pertanto è ora necessario (a mio parere era opportuno anche in precedenza) instalare un MT a protezione del montante.

qui le curve di intervento :
http://www.installatori.bticino.it/btic ... oadPdf.pdf

Mi piacerebbe pero' sapere se durante la sostituzione dei vecchi contatori con i nuovi, laddove il contatore elettromagnetico funzionava da dispostivo di protezione, l'ente distributore si sia preso premura di avvisare i proprietari degli impianti...
Avatar utente
Foto Utentefpalone
14,1k 5 7 11
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2714
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

0
voti

[6] Re: Interruttore generale

Messaggioda Foto Utente6367 » 5 feb 2008, 16:51

La norma prevede le condizioni per cui è possibile fare ricorso all'interruttore del gruppo di misura come organo di sezionamento e per la protezione (solo da corto circuito) del montante. Quindi questo interruttore in più alla base del montante non è strettamente obbligatorio.

Tuttavia per non fare verifiche (i2t...) e assumersene la responsabilità, l'installatore preferisce mettere sempre un magnetotermico alla base del montante e buona notte. Non gli si può dare torto ma... non è che la norma lo imponga sempre.

Ciò che è importante è che l'interruttore alla base del montante deve proteggere solo da corto circuito il montante, non è necessario che protegga anche da sovraccarico, anzi è meglio se non protegge da sovraccarico in modo che tale interruttore intervenga il meno possibile.

La protezione da sovraccarico può essere fatta a valle, dal centralino di casa. Come dovrebbe essere ben noto.


con sganciatori magneto termici sceltisecondo le tabelle delle norme cei che oltre alla sezione tengono molta cosniderazione della posa dei cavi ,di eventuali cavi adiacent.

E no, queste sono le tabelle delle portate, cioé relative alla protezione da sovraccarico. Il montante deve essere protetto solo da corto circuito, quindi andrebbe fatto il,calcolo con l'i2t......

Ricorda che dovrebbe essere necessario un differenziale

Assolutamente non è necessario. Anzi è meglio non metterlo. Quasi sempre le condutture sono a doppio isolamento (es cordina in un corrugato di plastica, oppure cavo con guaina in un tubo anche di metallo), montante compreso. Quindi la protezione dai contatti indiretti è già svolta dal doppio isolamento. né differenziale, né collegamento al PE (di che? del corrugato di plastica?) è necessario.
Solo qualora il montante non fosse a doppio isolamento (caso piuttosto insolito) allora alla base del montante è necessario un differenziale coordinato con la terra. Es. un 300mA molto consigliato selettivo.
Avatar utente
Foto Utente6367
19,9k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6367
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[7] Re: Interruttore generale

Messaggioda Foto Utente6367 » 5 feb 2008, 16:52

La norma prevede le condizioni per cui è possibile fare ricorso all'interruttore del gruppo di misura come organo di sezionamento e per la protezione (solo da corto circuito) del montante. Quindi questo interruttore in più alla base del montante non è strettamente obbligatorio.

Tuttavia per non fare verifiche (i2t...) e assumersene la responsabilità, l'installatore preferisce mettere sempre un magnetotermico alla base del montante e buona notte. Non gli si può dare torto ma... non è che la norma lo imponga sempre.

Ciò che è importante è che l'interruttore alla base del montante deve proteggere solo da corto circuito il montante, non è necessario che protegga anche da sovraccarico, anzi è meglio se non protegge da sovraccarico in modo che tale interruttore intervenga il meno possibile.

La protezione da sovraccarico può essere fatta a valle, dal centralino di casa. Come dovrebbe essere ben noto.


con sganciatori magneto termici sceltisecondo le tabelle delle norme cei che oltre alla sezione tengono molta cosniderazione della posa dei cavi ,di eventuali cavi adiacent.

E no, queste sono le tabelle delle portate, cioé relative alla protezione da sovraccarico. Il montante deve essere protetto solo da corto circuito, quindi andrebbe fatto il calcolo con l'i2t......

Ricorda che dovrebbe essere necessario un differenziale

Assolutamente non è necessario. Anzi è meglio non metterlo. Quasi sempre le condutture sono a doppio isolamento (es cordina in un corrugato di plastica, oppure cavo con guaina in un tubo anche di metallo), montante compreso. Quindi la protezione dai contatti indiretti è già svolta dal doppio isolamento. né differenziale, né collegamento al PE (di che? del corrugato di plastica?) è necessario.
Solo qualora il montante non fosse a doppio isolamento (caso piuttosto insolito) allora alla base del montante è necessario un differenziale coordinato con la terra. Es. un 300mA molto consigliato selettivo.
Avatar utente
Foto Utente6367
19,9k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6367
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[8] Re: Interruttore generale

Messaggioda Foto Utentegiorgio23 » 12 mar 2008, 19:06

Una curiosità....se si mettesse un altro magnetotermico subito a monte per meglio proteggere il montante che caratteristiche dovrebbe avere considerando quello del nuovo contatore enel curva C o D. e poi 2 interruttori subito a monte come funzionerebbero considerate le loro caratteristiche diverse.
Grazie
Io comunque ho lasciato solo l'interruttore magnetotermico del contatore dell'enel
Avatar utente
Foto Utentegiorgio23
0 1 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 113
Iscritto il: 22 gen 2008, 14:26

0
voti

[9] Re: Interruttore generale

Messaggioda Foto UtenteOUTATIME » 8 lug 2008, 13:11

6367 ha scritto:La norma prevede le condizioni per cui è possibile fare ricorso all'interruttore del gruppo di misura come organo di sezionamento e per la protezione (solo da corto circuito) del montante. Quindi questo interruttore in più alla base del montante non è strettamente obbligatorio.

Tuttavia per non fare verifiche (i2t...) e assumersene la responsabilità, l'installatore preferisce mettere sempre un magnetotermico alla base del montante e buona notte. Non gli si può dare torto ma... non è che la norma lo imponga sempre.

Ciao!

Questo è proprio il mio caso..... Sto lottando per non avere quel maledetto interruttore.... riesci a darmi qualche riferimento alla normativa?
Avatar utente
Foto UtenteOUTATIME
0 1
 
Messaggi: 1
Iscritto il: 8 lug 2008, 13:05

0
voti

[10] Re: Interruttore generale

Messaggioda Foto Utente6367 » 8 lug 2008, 15:42

E' l'art 473 - commento- della CEI 64-8.

Tuttavia, visto che ben pochi si assumono l'onere dei calcoli e della responsabilità che ne deriva (soprattutto un elettricista non progettista) si preferisce evitare di ricorrere a questa deroga, ed installarlo sempre.
Avatar utente
Foto Utente6367
19,9k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6367
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00


Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 26 ospiti