Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

quale riarmo automatico scegliere

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentelillo

0
voti

[1] quale riarmo automatico scegliere

Messaggioda Foto Utentecencio3 » 16 ott 2018, 15:32

salve
ho il MT/DF come generale di casa che da qualche mese scatta con cadenza quasi regolare, all'incirca ogni mese la mattina tra le 7 e le 9, e credo una dispersione verso terra "non dovrebbe" essere la causa, inoltre abito vicino alla stazione e forse questo potrebbe provocare disturbi sulla linea, da sottolineare anche che l'interruttore ha circa 12 anni e magari si e' un po deteriorato (e' un ABB DS941-AC). Ovviamente sono tutte supposizioni.

Per ovviare al problema avrei pensato di sostituirlo con un sistema di riarmo automatico, ho letto che i GEWISS sono quelli piu' usati, ma sono solo con DF puro e anche se a valle l'impianto e' sezionato con i vari MT, e il quadro e' a 10 cm dal contatore ho avuto qualche parere negativo.
In seconda ipotesi ho visto il Bticino F80SG, che si puo' accoppiare con un MT/DF da 25A, ma ho letto anche che e' molto sensibile nelle correnti verso terra, e spesso ha difficolta' nel riarmarsi.
Consigli?
grazie in anticipo
Avatar utente
Foto Utentecencio3
0 2
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 25 ott 2015, 13:08

1
voti

[2] Re: quale riarmo automatico scegliere

Messaggioda Foto UtenteFranco012 » 16 ott 2018, 15:48

Prima di pensare all'interruttore con riarmo automatico, io penserei a un differenziale resistente ai disturbi. Ce l'hanno in catalogo i principali costruttori, e dovresti risolvere il problema.
Se il differenziale è molto vecchio, anche solo sostituendolo con uno recente (senza particolari caratteristiche di immunità ai disturbi) potresti forse risolvere l'inconveniente.
P.S.
Con gli interruttori a riarmo automatico, avresti comunque il problema dell'interruzione (anche se momentanea) dell'alimentazione elettrica.
Big fan of ƎlectroYou
Avatar utente
Foto UtenteFranco012
4.864 3 3 7
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2120
Iscritto il: 8 ago 2015, 19:40
Località: Sardegna

0
voti

[3] Re: quale riarmo automatico scegliere

Messaggioda Foto Utentecencio3 » 16 ott 2018, 19:41

grazie per la risposta....
per la momentanea interruzione non ho problemi, quello che deve stare alimentato e' sotto UPS, piuttosto un differenziale puro come generale puo' andare bene?
Avatar utente
Foto Utentecencio3
0 2
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 25 ott 2015, 13:08

0
voti

[4] Re: quale riarmo automatico scegliere

Messaggioda Foto UtenteFranco012 » 17 ott 2018, 1:23

L'interruttore differenziale può anche essere separato dall'interruttore magnetotermico, non mi risulta ci siano controindicazioni (ad esempio, può essere messo a monte di più interruttori magnetotermici).
Deve però essere protetto da correnti eccessive che potrebbero danneggiarlo, e quindi deve poter sopportare una corrente nominale pari o superiore alla somma delle correnti nominali degli interruttori magnetotermici posti a valle.
Big fan of ƎlectroYou
Avatar utente
Foto UtenteFranco012
4.864 3 3 7
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2120
Iscritto il: 8 ago 2015, 19:40
Località: Sardegna


Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 32 ospiti