Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

esercizio rete dinamica

Circuiti, campi elettromagnetici e teoria delle linee di trasmissione e distribuzione dell’energia elettrica

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[1] esercizio rete dinamica

Messaggioda Foto Utentetidusquall17 » 17 dic 2016, 19:15

esercizioretedinamica.png

Buonasera, volevo avere un chiarimento su questo esercizio(set energia energia dissipata sul resistore, consjderando C e L inizialmente scarichi):
io ho applicato il trasporto di impedenza del condensatore al primario. In questo modo ho un circuito rlc serie da studiare. È corretto? In questo caso diviso la capacità del condensatore per (1/a)^2?
Dopo di che, io ho calcolato l'equazione differenziale rispetto alla corrente nel induttore, e mi viene un equazione omogenea, nonostante ci sia un forzamento. Il prpfesore ha detto che va bene, ma non ho capito il perché di questo caso.

Volevo chiedere inoltre , le variabili di stato corrente e tensione per l'induttore e condensatore, sono continue anche in presenza di discontinuità, ma in presenza di un generatore impulsivo non lo sono ?

Per fotografia resistiva, cosa si intende ? Se ho capito bene è un metodo di studio delle reti dinamiche che consente di scrivere le variabili di stato in funzione di altre grandezze, sostituendo il condensatore con generatore tensione e induttore con uno di corrente, calcolare le rispettive correnti e tensioni su quei bipoli e in fine ricavare la eq. Differenziale.
grazie per la risposta.
Ultima modifica di Foto Utenteadmin il 17 dic 2016, 19:44, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Sostituita immagine come allegato. Evitare server esterni
Avatar utente
Foto Utentetidusquall17
8 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 109
Iscritto il: 3 feb 2011, 20:19

0
voti

[2] Re: esercizio rete dinamica

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 17 dic 2016, 19:24

Cosa intendi per u(t) ?? un impulso di area unitaria ?
Se è un impulso, dato che tutta l'energia viene dissipata solo nel resistore, non sono sicurissimo, ma l'energia non dovrebbe dipendere dalla L e dalla C.

Se fosse un gradino l'energia dissipata sarebbe infinita.
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.755 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2899
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[3] Re: esercizio rete dinamica

Messaggioda Foto Utentetidusquall17 » 17 dic 2016, 20:10

U(t) è la funzione gradino unitario.
L'energia dissipata va intesa tra 0 e 1 ms.
sono più interessato a sapere come trasformarlo in un rlc serie però, dopo lo so svolgere
le altre domande sono dubbi non inerenti al esercizio, ma teorici
Avatar utente
Foto Utentetidusquall17
8 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 109
Iscritto il: 3 feb 2011, 20:19

0
voti

[4] Re: esercizio rete dinamica

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 17 dic 2016, 21:06

In questo caso diviso la capacità del condensatore per (1/a)^2?

Si il tuo ragionamento è corretto:
il trasformatore è il discesa di tensione con rapporto 4 a 1.
la reattanza X = 1/ wC del condensatore sul secondario avrà una reattanza equivalente al primario 16 volte maggiore e quindi la capacità equivalente al primario sarà 16 volte minore. O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.755 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2899
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[5] Re: esercizio rete dinamica

Messaggioda Foto Utentetidusquall17 » 18 dic 2016, 12:33

Io sono andato per esclusione, visto che a quadro era sbagliato.
Ma non capisco però perché sia diviso a quadro.
il trasporto di pendenza dal secondario al primario, non è( N1/N2)^2 * Zc?
Avatar utente
Foto Utentetidusquall17
8 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 109
Iscritto il: 3 feb 2011, 20:19

0
voti

[6] Re: esercizio rete dinamica

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 18 dic 2016, 13:52

il trasporto di pendenza dal secondario al primario, non è( N1/N2)^2 * Zc?

Si è corretto.

Ma se Z = X = 1/(W*C); W = 6,28 * F:
allora C = 1/(W*Z) se Z diventa 4^2 volte maggiore, allora C viene diviso per 16.
O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.755 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2899
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[7] Re: esercizio rete dinamica

Messaggioda Foto Utentetidusquall17 » 18 dic 2016, 16:52

E se al posto del condensatore avevo un induttore o resistore, per portarli al primario , era per a^2?
Avatar utente
Foto Utentetidusquall17
8 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 109
Iscritto il: 3 feb 2011, 20:19

0
voti

[8] Re: esercizio rete dinamica

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 18 dic 2016, 17:43

Si.
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.755 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2899
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[9] Re: esercizio rete dinamica

Messaggioda Foto Utentetidusquall17 » 19 dic 2016, 22:44

Ok, grazie.
qualcuno potrebbe rispondere anche alle alte domande?
inoltre, perché se ho due impedenze in serie, l'ammettanza totale si trova attraverso la regola del parallolo?
Avatar utente
Foto Utentetidusquall17
8 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 109
Iscritto il: 3 feb 2011, 20:19

0
voti

[10] Re: esercizio rete dinamica

Messaggioda Foto Utenteadmin » 19 dic 2016, 23:37

Posso rispondere per l'ammettenza

\begin{array}{l}
{{\dot Z}_S} = {{\dot Z}_1} + {{\dot Z}_2} = \frac{1}{{{{\dot Y}_1}}} + \frac{1}{{{{\dot Y}_2}}} = \frac{{{{\dot Y}_1} + {{\dot Y}_2}}}{{{{\dot Y}_1}{{\dot Y}_2}}}\\
{{\dot Y}_S} = \frac{1}{{{{\dot Z}_S}}} = \frac{{{{\dot Y}_1}{{\dot Y}_2}}}{{{{\dot Y}_1} + {{\dot Y}_2}}}
\end{array}

Di fotografia resistiva invece non so nulla.
Avatar utente
Foto Utenteadmin
182,7k 9 12 17
Manager
Manager
 
Messaggi: 11329
Iscritto il: 6 ago 2004, 13:14

Prossimo

Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 35 ospiti