Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Progetto:scelta di fotodiodi e Led

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[1] Progetto:scelta di fotodiodi e Led

Messaggioda Foto UtenteScib » 22 apr 2016, 11:18

Sto realizzando un progetto di elettronica, e non so come muovermi.
il progetto che voglio realizzare è un sistema di controllo che riesca a rilevare dei posti liberi di un parcheggio all'aperto. questo è formato da 3 blocchi e nei primi due ho a disposizione un Led che emette un fascio luminoso a un fotodiodo, ora ho a disposizione vari tipi di led e fotodiodi, come faccio a scegliere il migliore? quali parametri devo andare a vedere nel datasheet?
Grazie in anticipo.
Avatar utente
Foto UtenteScib
5 4
 
Messaggi: 17
Iscritto il: 22 apr 2016, 10:42

0
voti

[2] Re: Progetto:scelta di fotodiodi e Led

Messaggioda Foto Utentemarioursino » 22 apr 2016, 14:20

Principalmente ti tocca scegliere la lunghezza d'onda che vuoi utilizzare, che dovrà essere condivisa da entrambi, nonché l'angolo di emissione e ricezione dei due componenti che dipenderà dalla "finezza" con cui poi li allinei e da quanto forte sarà la potenza del segnale ricevuto.

Ti consiglio di leggere un datasheet di un fotodiodo, il primo che mi è capitato sotto mano è questo, a pag. 4 puoi notare come il componente sia sensibile solo in una certa zona dello spettro, dovrai utilizzare diodi che emettono la luce adatta e condizionare opportunamente il segnale in funzione dell'ambiente (e delle variazioni di luce ambientale) che incontri.

Una considerazione da cui puoi partire è che forse ti conviene già utilizzare l'infrarosso in quanto non sarà visibile all'occhio.

Un'altra considerazione ben più importante è che sarebbe molto più semplice utilizzare la classica considerazione TSOP48xx+ TSAL6200, il primo componente (ricevitore) è un demodulatore che segnala la ricezione di un segnale infrarosso a una certa frequenza (in modulazione on/off).

In sintesi la coppia, aggiungendo un oscillatore che piloti il led intorno alla frequenza che preferisci (diciamo 40 kHz), ti fornisce un valido strumento per la soppressione dei disturbi dovuti alla luce ambientale e a tutti gli altri problemi del caso.

Edit: mi sono dimenticato di dire che, banalmente, un parametro importante del led sarà la sua potenza nominale. Questo fattore è sicuramente legato alla distanza percorribile del fascio di luce.
Avatar utente
Foto Utentemarioursino
3.772 3 9 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1361
Iscritto il: 5 dic 2009, 4:32


Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: MSN [Bot] e 95 ospiti