Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Magnetotermico differenziale

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentelillo, Foto Utentesebago

0
voti

[1] Magnetotermico differenziale

Messaggioda Foto Utenteaika » 4 dic 2015, 14:57

Salve a tutti sono un appassionato di elettricità nuovo del forum spero mi potiate aiutare io dovrei mettere un interruttore MTD 25A Ian 0.03 cl.AC per proteggere due linee sezione 4 mm ciascuna, queste linee vanno ad alimentare ciascuna un centralino diverso i 2 centralini sono cosi composti.
1° centralino N° 1 MT DA 16A N°1 MT DA 10A N°1 MT DA 6A
2° centralino N° 1 MT DA 16A N°1 MT DA 10A N°1 MT DA 6A
Non posso usare 2 MTD causa spazio.
Facendo come descritto sopra dividerei il reparto giorno 16A FM CUCINA FM PRESE -10A A LUCI 6A CALDAIA
sul 2° centralino reparto notte 16A FM NOTTE -10A LUCI-6A TRASFORMATORE BAGNO
Nella linea che arriva dal al contatore vi sono altri cavi per questo la proteggerei con un MTD DA 25A
AL LIMITE POTREI METTERE UN DIFFERENZIALE PURO IN OGNI CENTRALINO E IL MTD GENERALE METTERLO CON Ian SUPERIORE ES.0,3 INVECE DI 0,03
Spero di essere stato chiaro voi cosa ne dite.
Ringraziandovi un saluto a tutti.
Avatar utente
Foto Utenteaika
45 1 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 76
Iscritto il: 6 nov 2015, 20:18

1
voti

[2] Re: Magnetotermico differenziale

Messaggioda Foto UtenteFranco012 » 4 dic 2015, 16:55

Innanzitutto ricambio i saluti e ti dò il benvenuto su questo forum.
Poi un chiarimento:
aika ha scritto:Nella linea che arriva dal al contatore vi sono altri cavi per questo la proteggerei con un MTD DA 25A

Intendi dire che dallo stesso contatore si dipartono altre linee diverse da quelle che alimentano i centralini n. 1 e n. 2? Se è così, è necessario che anche quest'ultime siano adeguatamente protette da un magnetotermico differenziale.
aika ha scritto:AL LIMITE POTREI METTERE UN DIFFERENZIALE PURO IN OGNI CENTRALINO E IL MTD GENERALE METTERLO CON Ian SUPERIORE ES.0,3 INVECE DI 0,03

Con un differenziale tarato per una corrente di dispersione superiore (300 mA) non risolvi il problema della selettività differenziale (ossia fare in modo che intervenga solo il differenziale interessato al guasto) e inoltre le altre linee (quelle che non vanno ai centralini n.1 e n. 2) non sarebbero adeguatamente protette.
La soluzione ideale (a parte i problemi di spazio che dici di avere) sarebbe, secondo me, disporre di un interruttore solo magnetotermico dimensionato per tutto l'impianto, che operi a monte dell'impianto come interruttore generale, all'uscita del quale collegare in parallelo tre distinti differenziali, uno per il centralino n. 1, uno per il centralino n. 2, ed uno per le (eventuali) altre linee che mi sembra di aver capito sono collegate al contatore.
I differenziali possono essere anche tutti da 10 mA (in casa ho 2 differenziali da 10 mA che "reggono" tutto l'impianto, e in 15 anni non ho mai avuto interventi intempestivi).

E' doveroso aggiungere che, per legge, tali modifiche all'impianto possono essere eseguite solamente da parte di personale professionalmente abilitato.

Vedi anche di evitare le frasi scritte tutte in maiuscolo (per evidenziare le parole usa piuttosto la sottolineatura oppure il grassetto).
Avatar utente
Foto UtenteFranco012
4.794 3 3 7
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2077
Iscritto il: 8 ago 2015, 19:40
Località: Sardegna

0
voti

[3] Re: Magnetotermico differenziale

Messaggioda Foto Utenteaika » 4 dic 2015, 18:05

Le altre linee sono linee di ritorno per delle lampade per illuminazione esterna che è sotto il MT DA 10A del 1°centralino. Io volevo mettere un MTD in protezione delle 2 linee in quanto adesso c'è solo un MT da 25 e ci sono due differenziali uno per ogni centralino .
Avatar utente
Foto Utenteaika
45 1 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 76
Iscritto il: 6 nov 2015, 20:18

0
voti

[4] Re: Magnetotermico differenziale

Messaggioda Foto UtenteFranco012 » 4 dic 2015, 19:12

Se entrambi i centralini hanno già l'interruttore differenziale, allora le cose cambiano.
Non vedo particolari problemi nel lasciare "incustoditi", ossia non protetti da differenziali, due tratti di linea che probabilmente saranno di pochi metri, ed inseriti probabilmente in tubi corrugati sotto traccia. Le utenze sono comunque protette dagli interruttori differenziali e magnetotermici esistenti. Lo scopo principale dell'interruttore differenziale è quello di proteggere le persone dai contatti diretti o indiretti con parti in tensione, e dubito che tale evento (ossia il contatto con parti in tensione) possa verificarsi all'interno di una conduttura sotto traccia.
Se proprio vuoi installare un magnetotermico differenziale generale al posto dell'attuale magnetotermico generale, nessuno ti proibisce di farlo. Tieni presente, tuttavia, che per evitare che in caso di guasto rilevato da uno dei due differenziali a valle intervenga anche il differenziale generale a monte, quest'ultimo dovrà:
- avere una corrente differenziale superiore agli altri due (da 300 mA se quelli a valle sono da 30 mA, oppure da 30 mA se quelli a valle sono da 10 mA);
- essere del tipo selettivo (ossia agire con un certo ritardo rispetto agli altri due).
Se cerchi sul forum puoi trovare maggiori dettagli, ad esempio in questa discussione.
Saluti.
Ultima modifica di Foto UtenteFranco012 il 4 dic 2015, 19:21, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Foto UtenteFranco012
4.794 3 3 7
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2077
Iscritto il: 8 ago 2015, 19:40
Località: Sardegna

1
voti

[5] Re: Magnetotermico differenziale

Messaggioda Foto Utenteivano » 4 dic 2015, 19:20

se il generale deve avere anche il differenziale dipende dal tipo di posa dei conduttori.
se posti in tubo separato e non possono avere guasti verso massa si puo' omettere il differenziale.
se lo si mette , ai fini della selettivita' con i 30ma dovra' essere da 0.3A ed essere selettivo.
se di tipo instantaneo probabilmente al primo guasto potrebbe aprire anche lui
Avatar utente
Foto Utenteivano
1.134 1 3 4
Master
Master
 
Messaggi: 1227
Iscritto il: 7 set 2004, 22:27
Località: appiano gentile


Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 43 ospiti