Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Riparazione alimentatore

Tecniche per la costruzione e la riparazione di apparecchiature elettriche e non. Ricerca guasti. Adattamenti e riutilizzazioni

Moderatore: Foto Utentestefanob70

0
voti

[1] Riparazione alimentatore

Messaggioda Foto UtenteVicentio » 17 ott 2015, 16:55

Salve! Ho trovato un alimentatore che ora non mi ricordo da dove lo preso. E ho provato ha vedere se funziona pero niente. Vorrei ripararlo pero non so cosa devo verificare per prima.
WP_20151017_16_26_34_Pro (FILEminimizer).jpg

WP_20151017_16_26_50_Pro (FILEminimizer).jpg
Avatar utente
Foto UtenteVicentio
253 1 4 9
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 376
Iscritto il: 24 mag 2014, 13:28

0
voti

[2] Re: Alimentatore

Messaggioda Foto Utenteboiler » 17 ott 2015, 16:59

A che scopo? Se nemmeno sai da dove viene, probabilmente non ne conosci le caratteristiche d'uscita. E allora che te ne fai?

Comunque... se proprio vuoi verificare qualcosa, verifica il fusibile. Se è intatto, quello lo puoi recuperare e metterlo nel cassettino dei fusibili. Il resto buttalo.

Boiler
Avatar utente
Foto Utenteboiler
16,4k 5 7 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2926
Iscritto il: 9 nov 2011, 12:27

0
voti

[3] Re: Alimentatore

Messaggioda Foto UtenteVicentio » 17 ott 2015, 17:06

Le uscite del alimentatore sono:
-3 da 5 volt
-3 da 12 V
-1 da -12V
-1 da -24V
-altre sono GND
-e F1 e F2
Il fusibile lo verificato è buono.
Voglio fare un piccolo alimentatore che mi da in uscita tutte queste tensioni.
Avatar utente
Foto UtenteVicentio
253 1 4 9
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 376
Iscritto il: 24 mag 2014, 13:28

0
voti

[4] Re: Alimentatore

Messaggioda Foto Utentealex27riva » 17 ott 2015, 19:12

Non è che lo devi fare, l'alimentatore è già fatto, potresti metterlo a posto ma non so se ne vale la pena, poi dipende anche dal tuo livello di conoscenze e della strumentazione che hai
Avatar utente
Foto Utentealex27riva
0 3
 
Messaggi: 35
Iscritto il: 3 ago 2012, 15:21

0
voti

[5] Re: Riparazione alimentatore

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 17 ott 2015, 20:00

a me sembrano evidenti un paio di elettrolitici "cremati" sulla sinistra.

Se è così prova a cambiarli con altri, possibilmente a tensione più alta. Tempo fa avevo riparato un PC che aveva un elettrolitico andato, aveva la tensione di targa appena superiore a quella di lavoro...
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
29,1k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7967
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[6] Re: Riparazione alimentatore

Messaggioda Foto Utenteboiler » 17 ott 2015, 20:04

richiurci ha scritto:a me sembrano evidenti un paio di elettrolitici "cremati" sulla sinistra.


Sono induttori isolati con guaina termorestringente.

Boiler
Avatar utente
Foto Utenteboiler
16,4k 5 7 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2926
Iscritto il: 9 nov 2011, 12:27

0
voti

[7] Re: Riparazione alimentatore

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 17 ott 2015, 20:09

#-o come non detto.

Beh gli elettrolitici gonfi, o eventuali bruciature, sono gli unici guasti identificabili "a occhio"...
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
29,1k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7967
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[8] Re: Riparazione alimentatore

Messaggioda Foto UtenteTITAN » 17 ott 2015, 21:01

be a parte (la a senza H) le saldature dell'ingresso 220 V che fanno pietà, in basso a dx ce una pista interrotta ?
fusibili a parte , la prima cosa da vedere è se dopo il ponte hai circa 400 Vcc.
Avatar utente
Foto UtenteTITAN
624 3 5
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 884
Iscritto il: 31 dic 2012, 20:22

0
voti

[9] Re: Riparazione alimentatore

Messaggioda Foto UtenteVicentio » 17 ott 2015, 23:21

alex27riva ha scritto:Non è che lo devi fare, l'alimentatore è già fatto, potresti metterlo a posto ma non so se ne vale la pena, poi dipende anche dal tuo livello di conoscenze e della strumentazione che hai

Non sono un esperto ho le conoscenze base dei circuiti, riesco ha verificate i componenti. Come strumentazione ho multimetro, saldatore, pinze, cacciavite e cose del genere.
TITAN ha scritto:be a parte (la a senza H) le saldature dell'ingresso 220 V che fanno pietà, in basso a dx ce una pista interrotta ?
fusibili a parte , la prima cosa da vedere è se dopo il ponte hai circa 400 Vcc.

Le saldature non gli ho fatto io, non vedo nessuna pista interrotta, dopo il ponte ho solo 380 Vcc. E poco?
Se mi ricordo bene l' alimentatore lo ho preso ho da una stampante ho da un dvd player.
Avatar utente
Foto UtenteVicentio
253 1 4 9
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 376
Iscritto il: 24 mag 2014, 13:28

0
voti

[10] Re: Riparazione alimentatore

Messaggioda Foto UtenteIlGuru » 17 ott 2015, 23:37

Il componente montato sull' aletta di raffreddamento che sigla ha? Immagino sia uno switch PWM.
\Gamma\nu\tilde{\omega}\theta\i\ \sigma\epsilon\alpha\upsilon\tau\acute{o}\nu
Avatar utente
Foto UtenteIlGuru
4.434 1 10 13
Master
Master
 
Messaggi: 1530
Iscritto il: 31 lug 2015, 23:32

Prossimo

Torna a Costruzione, riparazione, riutilizzo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite