Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

LED alimentato a 230 V

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc

1
voti

[31] Re: LED alimentato a 230 V

Messaggioda Foto UtenteTardoFreak » 3 nov 2017, 20:28

I caricatori USB a presa sono piccolissimi, sono isolati e costano un'inezia.
Come questo in foto.
USB_PS.jpg
USB_PS.jpg (84.58 KiB) Osservato 1825 volte

Ma ce ne sono anche di piu' piccoli.
Si hanno cosi' a disposizione 5V stabilizzati per accendere il LED.

Il tutto senza cercarsi rogne.
"La follia sta nel fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi".
"Parla soltanto quando sei sicuro che quello che dirai è più bello del silenzio".
Rispondere è cortesia, ma lasciare l'ultima parola ai cretini è arte.
Avatar utente
Foto UtenteTardoFreak
73,6k 8 12 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 15763
Iscritto il: 16 dic 2009, 11:10
Località: Torino - 3° pianeta del Sistema Solare

0
voti

[32] Re: LED alimentato a 230 V

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 4 nov 2017, 19:50

mah
io continuo a essere convinto che sia sufficiente un condensatore in serie (magari più piccolo, 22nF y2 dovrebbe bastare) e un ponte a diodi per sfruttare entrambe le semionde e alimentare il led sempre con una tensione positiva
Le persone sagge parlano perché hanno qualcosa da dire.
Le persone sciocche perché hanno da dire qualcosa.
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
1.692 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2003
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

0
voti

[33] Re: LED alimentato a 230 V

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 4 nov 2017, 20:56

Così dovrebbe andare


C = 22nF 250Vac
R = 10kΩ 2W
Ponte a diodi 750V
Le persone sagge parlano perché hanno qualcosa da dire.
Le persone sciocche perché hanno da dire qualcosa.
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
1.692 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2003
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

2
voti

[34] Re: LED alimentato a 230 V

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 5 nov 2017, 10:48

Purtroppo lo schema qui sopra non mi piace molto , mi dispiace :(

Concordo nel voler utilizzare entrambe le semionde per raddoppiare la luminosità del LED, ma non concordo sul costruire un alimentatore non isolato utilizzando una capacità, poiché la sua in-rush current potrebbe facilmente danneggiare i diodi del ponte e il LED. Andrebbe utilizzata una sola resistenza (viste le piccole correnti in gioco) e divisa in due, una messa in serie alla fase e l'altra messa in serie al neutro, dall'altra parte del ponte, sia per sopportare la tensione di rete (una resistenza da un 1/4 W sopporta fino a circa 200 V massimi, quindi è molto stressata se sottoposta alla tensione di rete) sia per proteggere il ponte da spike e surge della tensione di rete.

Un condensatore inoltre dovrebbe avere una resistenza di alto valore (per esempio 1M Ohm) in parallelo, per permetterne la scarica quando la spina viene staccata dalla presa, in modo da non prendere la scossa se inavvertitamente si toccano entrambi i poli della spina dopo averla estratta dalla presa.

Viste inoltre le basse correnti in gioco non credo che l'uso di un ponte sia così necessario, credo possa bastare l'uso di una sola semionda.

Ciao,
Pietro.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
80,4k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 10151
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[35] Re: LED alimentato a 230 V

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 6 nov 2017, 22:47

PietroBaima ha scritto:poiché la sua in-rush current potrebbe facilmente danneggiare i diodi del ponte e il LED.

Grazie per il chiarimento
La in-rush current raggiungerebbe valori pericolosi anche con la resistenza in serie da 10kOhm 2W ?
Le persone sagge parlano perché hanno qualcosa da dire.
Le persone sciocche perché hanno da dire qualcosa.
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
1.692 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2003
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

0
voti

[36] Re: LED alimentato a 230 V

Messaggioda Foto UtenteGIGOWATT » 7 nov 2017, 21:44

io invece nel sito di un Radioamatore davvero molto ingamba e con tantissimi schemi ,

ho trovato questo nella foto , che ne pensate , SICURO e valido per voi ?


Lui dice per da 1 a 4 led condensatore da 0,12 uF 400 V


ma NESSUNA resistenza di limitazione per i led all'uscita del ponte raddrizzatore ?


PS che dite al posto del ponte ,bastano 4 diodi da IN4007 credo di si vero ?
Allegati
led-220.jpg
led-220.jpg (9.06 KiB) Osservato 1677 volte
Avatar utente
Foto UtenteGIGOWATT
-2 2
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 19 lug 2017, 20:54

3
voti

[37] Re: LED alimentato a 230 V

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 8 nov 2017, 11:19

La resistenza c'e` all'ingresso del ponte, e comunque la limitazione di corrente e` data dalla impedenza del condensatore non dalla resistenza. Una resistenza un po' piu` alta, al posto di 470ohm, ce la metterei. La corrente media e` di circa 8mA e puoi alimentare ben piu` di 4 led. Questo circuito ha il problema della corrente di accensione elevata e del fatto che non e` protetto contro le sovratensioni.

Se vuoi sapere tutti i casini che ci sono dietro a un circuito cosi` semplice, guarda qui e qui.
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
107,3k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18988
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

1
voti

[38] Re: LED alimentato a 230 V

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 8 nov 2017, 11:34

Consiglierei di dare un'occhiata anche qui e qui
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
33,3k 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6498
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

0
voti

[39] Re: LED alimentato a 230 V

Messaggioda Foto UtenteGIGOWATT » 8 nov 2017, 20:07

cavoli... grazie, quindi anche il Radioamatore da quello che mi dite, ha toppato ! :(
Avatar utente
Foto UtenteGIGOWATT
-2 2
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 19 lug 2017, 20:54

0
voti

[40] Re: LED alimentato a 230 V

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 8 nov 2017, 21:20

Non e` il meglio che si possa fare, pero` funziona.
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
107,3k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18988
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 38 ospiti