Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Sistemi TT

Circuiti, campi elettromagnetici e teoria delle linee di trasmissione e distribuzione dell’energia elettrica

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteEdmondDantes

1
voti

[1] Sistemi TT

Messaggioda Foto UtenteGauss92 » 4 set 2013, 21:58

Salve a tutti !
Ho un problema nel comprendere i sistemi TT, per spiegarmi mi riferisco alla seguente figura:
Immagine

Il mio dubbio è questo :
se la massa è collegata al neutro perché la corrente che interessa la carcassa in caso di guasto non risale lungo questo appunto cortocircuitando L3 ?
La spiegazione che mi do è questa : in genere i guasti accadono a grande distanza dalla sorgente e quindi va comunque considerata l'impedenza di linea, mentre di solito si fa in modo che le resistenze di terra siano quanto più piccole possibili. Per questo R_t risulta un percorso preferibile per la corrente.

Spero qualcuno possa illuminarmi su ciò :?
Avatar utente
Foto UtenteGauss92
28 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 62
Iscritto il: 10 giu 2012, 10:46

0
voti

[2] Re: Sistemi TT

Messaggioda Foto UtenteGauss92 » 4 set 2013, 22:00

Se fosse come dico, nel caso in cui il carico sia alimentato da tensione concatenata sarebbe inutile introdurre il neutro, o sbaglio ?
Avatar utente
Foto UtenteGauss92
28 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 62
Iscritto il: 10 giu 2012, 10:46

1
voti

[3] Re: Sistemi TT

Messaggioda Foto UtenteCandy » 4 set 2013, 22:16

A me non è chiaro il tuo dubbio.
1) Il neutro è collegato a terra tramite bassa impedenza solo nella cabina di trasformazione, non sul lato utente. Quindi, in quel disegnino, comincia a mettere centina di metri tra trasformatore ed utenza. (Ed è in conseguenza di questo che non capisco il tuo dubbio).
2) Un guasto di una fase verso una carcassa, (massa), quindi vede una parte metallica, (che normalmente non è in tensione), andare in tensione.
3) Tramite il collegamento della carcassa metallica all'impianto di terra, la tensione sulla carcassa riesce a trovare un percorso verso il suo "neutro".
4) Se la resistenza di terra è molto bassa, ed il guasto è franco, allora sì, la fase di fatto si trova cortocircuitata al neutro, ma con una impedenza rilevante ed importante. (In impiantistica i circuiti non sono i rettangoli di elettrotecnica, e tutto, conduttori compresi, ha impedenza).

In mezzo a questi punti essenziali, dove hai il dubbio?
Avatar utente
Foto UtenteCandy
32,5k 7 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 10126
Iscritto il: 14 giu 2010, 22:54

3
voti

[4] Re: Sistemi TT

Messaggioda Foto UtenteGiovepluvio » 4 set 2013, 22:19

La spiegazione è molto semplice: la massa non è, giustamente, collegata al neutro. :mrgreen:
Avatar utente
Foto UtenteGiovepluvio
5.963 3 6 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2946
Iscritto il: 21 dic 2010, 1:10
Località: Mantova

0
voti

[5] Re: Sistemi TT

Messaggioda Foto UtenteGauss92 » 5 set 2013, 18:48

Chiedo scusa ma sto facendo confusione :/
Se io ho un impianto trifase e voglio alimentare il carico con la tensione concatenata non ho bisogno di un neutro. Ora i sistemi elettrici si classificano in TT, IT e TN (s/sc/c) in base allo stato del neutro e della massa. Se io non ho un neutro che sistema ho ?
Avatar utente
Foto UtenteGauss92
28 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 62
Iscritto il: 10 giu 2012, 10:46

0
voti

[6] Re: Sistemi TT

Messaggioda Foto UtenteGiovepluvio » 5 set 2013, 19:01

Gauss92 ha scritto:Ora i sistemi elettrici si classificano in TT, IT e TN (s/sc/c) in base allo stato del neutro e della massa.


No. Vai a rivedere le definizioni.
Avatar utente
Foto UtenteGiovepluvio
5.963 3 6 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2946
Iscritto il: 21 dic 2010, 1:10
Località: Mantova

0
voti

[7] Re: Sistemi TT

Messaggioda Foto UtenteGauss92 » 5 set 2013, 19:07

La prima lettera indica lo stato del neutro :
-T per neutro collegato direttamente a terra;
-I per neutro isolato da terra, o a terra tramite impedenza;
La seconda lettera invece è riferita alla massa :
-T per massa collegata a terra;
-N per massa collegata al neutro del sistema

Fonte : Fondamenti di sicurezza elettrica, V. Carrescia. :?
Avatar utente
Foto UtenteGauss92
28 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 62
Iscritto il: 10 giu 2012, 10:46

0
voti

[8] Re: Sistemi TT

Messaggioda Foto UtenteGauss92 » 5 set 2013, 19:10

Non trovo alcun riferimento, ne sul testo ne online, ad un impianto senza neutro. Anche wikipedia fa solo la classificazione che ho riportato !
Avatar utente
Foto UtenteGauss92
28 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 62
Iscritto il: 10 giu 2012, 10:46

0
voti

[9] Re: Sistemi TT

Messaggioda Foto Utentemesagne » 5 set 2013, 19:22

Per questo risulta un percorso preferibile per la corrente.
Fammi capire.

Tu in poche parole chiedi come mai,un eventuale corrente verso terra,dovrebbe richiudersi attraverso il corpo umano,se invece ha a disposizione un percorso alternativo,di minore impedenza?

Questo è il tuo dubbio?
Avatar utente
Foto Utentemesagne
200 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 174
Iscritto il: 9 ott 2010, 21:27

0
voti

[10] Re: Sistemi TT

Messaggioda Foto UtenteGauss92 » 5 set 2013, 19:24

No, avevo fatto confusione col sistema TN in cui la corrente di guasto circola nel neutro e a questo mi ha già risposto Giovepluvio.
Avatar utente
Foto UtenteGauss92
28 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 62
Iscritto il: 10 giu 2012, 10:46

Prossimo

Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 18 ospiti