Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Convertire segnale rettangolare in spike attivo basso

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteBrunoValente, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto Utentecarloc, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor

0
voti

[1] Convertire segnale rettangolare in spike attivo basso

Messaggioda Foto Utenteauato » 17 ago 2013, 19:47

Ciao a tutti.
Desidererei i vostri consigli per realizzare un circuito quanto più semplice possibile che converta una segnale quadro TTL in un segnale impulsivo attivo-basso come nell'immagine allegata. Il segnale quadro di colore nero è quello che ho attualmente ed ha una frequenza di circa 6,5Hz. Quello blu è invece quello che dovrei ottenere. Le caratteristiche di ques'ultimo sono di un impulso abbastanza breve ma con una durata non inferiore a 1 uS e un'ampiezza compresa tra i 4 e i 25Volt (nell'immagine ho sbagliato... era maggiore uguale a 4V) e fall-time
<5uS (credo che si riferisca a quando il segnale va a zero con una discesa ripida inferiore a 5uS). Per vostra curiosità questa converione la voglio provare per far colloquiare i triggers di due strumenti di misura che vorrei provare a sincronizzare.

Grazie O_/
Allegati
segnale.jpg
segnale
segnale.jpg (42.06 KiB) Osservato 2820 volte
Avatar utente
Foto Utenteauato
41 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 81
Iscritto il: 9 ott 2012, 9:17

0
voti

[2] Re: Convertire segnale rettangolare in spike attivo basso

Messaggioda Foto Utenterusty » 17 ago 2013, 20:05

Con il segnale ad onda quadra puoi accendere e spegnere un 555 in configurazione monostabile, invertendo magari la sua uscita con un BJT o un MOS.
Avatar utente
Foto Utenterusty
4.077 2 9 11
Utente disattivato per decisione dell'amministrazione proprietaria del sito
 
Messaggi: 1578
Iscritto il: 25 gen 2009, 13:10

2
voti

[3] Re: Convertire segnale rettangolare in spike attivo basso

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 17 ago 2013, 20:06

Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
53,4k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16154
Iscritto il: 25 ott 2005, 9:58
Località: MILANO

1
voti

[4] Re: Convertire segnale rettangolare in spike attivo basso

Messaggioda Foto Utenteauato » 17 ago 2013, 22:45

Grazie @rusty. avevo pensato al 555 :ok: ma cercavo qualcosa di più veloce e banale poiché è solo una prova velocissima.

Grazie @g.schgor!

Alla fine ho optato per la soluzione con tre NOT smith-trigger. Con una resistenza da 4,7k riesco ad ottenere una largezza di impulso di circa 5 us. Come visibile dalle foto oscilloscopiche ho ottenuto ciò che volevo ma ho fatto bene a non averci sprecato troppo tempo perché la prova non è andata a buon fine.
Grazie comunque a tutti voi.

A proposito... c'è qualcuno che è esperto di strumentazioni di misura ? O_/
Allegati
smith.jpg
smith.jpg (5.31 KiB) Osservato 2798 volte
IMG_0362.JPG
IMG_0362.JPG (118.45 KiB) Osservato 2798 volte
IMG_0359.JPG
IMG_0359.JPG (138.11 KiB) Osservato 2798 volte
Avatar utente
Foto Utenteauato
41 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 81
Iscritto il: 9 ott 2012, 9:17

1
voti

[5] Re: Convertire segnale rettangolare in spike attivo basso

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 17 ago 2013, 23:25

Il nostro max esperto di misure credo sia in vacanza, vediamo quando torna Foto UtenteDirtyDeeds. Ma ci sono anche altri che qualcosa di molto sensato possono dirlo.
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
104,2k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18503
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[6] Re: Convertire segnale rettangolare in spike attivo basso

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 18 ago 2013, 0:19

:-) Non sono esperto di misure, non so se dico cose sensate ma conosco le regole del forum...
cos'é questa accondiscendenza ? Gli schemi si inseriscono disegnati co Fidocadj :!: O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,8k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10217
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[7] Re: Convertire segnale rettangolare in spike attivo basso

Messaggioda Foto Utenteedgar » 18 ago 2013, 9:55

auato ha scritto:A proposito... c'è qualcuno che è esperto di strumentazioni di misura ? O_/

Dovresti almeno specificare per quali misure
Avatar utente
Foto Utenteedgar
5.437 3 3 8
Master
Master
 
Messaggi: 2627
Iscritto il: 15 set 2012, 22:59

0
voti

[8] Re: Convertire segnale rettangolare in spike attivo basso

Messaggioda Foto Utenteauato » 18 ago 2013, 14:55

Ciao a tutti O_/

claudiocedrone ha scritto::-) Gli schemi si inseriscono disegnati co Fidocadj :!: O_/


@Claudiocedrone Intendi dire che manca il sorgente #-o però ti assicuro che è stato disegnato in fidocadj!

edgar ha scritto:Dovresti almeno specificare per quali misure


Beh... non si tratta proprio di un quesito sulle misure, piuttosto sull'uso di due strumenti insieme per effettuare delle misure. Spiego meglio qui sotto.
Ho un analizzatore di spettro HP 8595E senza tracking generator interno (opzione 10, introvabile per questo analizzatore) e quindi ho acquistato un generatore di sweep programmabile Wiltron 6621B. Mi sarebbe piaciuto riuscire a collegare i due in modo che fossero sincroni, così da poter disporre un un analizzatore di rete scalare ma non riesco nell'intento (il circuito sopra era proprio un tentativo di conversione di impulsi di trigger). Eppure entrambi gli strumenti hanno diversi BNC da cui prelevare rampe, impulsi di trigger ecc. per cui davo per scontata la possibilità di collegamento tra entrambi. Provo ad usare la rampa uscente dall' analizzatore per pilotare lo sweep generator ma nulla... provo a pilotarlo con un trigger TTL ma nulla, provo a far pilotare l'analizzatore dallo sweep generator ma nulla ](*,)
L'unica visulaizzazione decente di una curva di risposta la ottengo solo quando metto lo sweeptime dell'analizzatore lentissimo (almeno 20 secondi) e lo sweeptime del generatore quanto più veloce possibile (10mS). Vi lascio immaginare la lentezza... ad esempio per tarare un filtro cavità per ogni piccolo scostamento delle regolazioni, nella migliore dell'ipotesi, devo attendere dai 10 ai 20 secondi che il marker dell'analizzatore rinfreschi la visualizzazione... praticamente quasi impossibile da usare. O_/
Avatar utente
Foto Utenteauato
41 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 81
Iscritto il: 9 ott 2012, 9:17

1
voti

[9] Re: Convertire segnale rettangolare in spike attivo basso

Messaggioda Foto Utenteedgar » 18 ago 2013, 16:37

auato ha scritto:Ho un analizzatore di spettro HP 8595E senza tracking generator interno (opzione 10, introvabile per questo analizzatore) e quindi ho acquistato un generatore di sweep programmabile Wiltron 6621B. Mi sarebbe piaciuto riuscire a collegare i due in modo che fossero sincroni, così da poter disporre un un analizzatore di rete scalare ma non riesco nell'intento (il circuito sopra era proprio un tentativo di conversione di impulsi di trigger). Eppure entrambi gli strumenti hanno diversi BNC da cui prelevare rampe, impulsi di trigger ecc. per cui davo per scontata la possibilità di collegamento tra entrambi. Provo ad usare la rampa uscente dall' analizzatore per pilotare lo sweep generator ma nulla... provo a pilotarlo con un trigger TTL ma nulla, provo a far pilotare l'analizzatore dallo sweep generator ma nulla ](*,)
L'unica visulaizzazione decente di una curva di risposta la ottengo solo quando metto lo sweeptime dell'analizzatore lentissimo (almeno 20 secondi) e lo sweeptime del generatore quanto più veloce possibile (10mS). Vi lascio immaginare la lentezza... ad esempio per tarare un filtro cavità per ogni piccolo scostamento delle regolazioni, nella migliore dell'ipotesi, devo attendere dai 10 ai 20 secondi che il marker dell'analizzatore rinfreschi la visualizzazione... praticamente quasi impossibile da usare. O_/

Credo bisogni capire se le tensioni siano compatibili e quale sia lo scostamento in frequenza in funzione della tensione di ciascun strumento e fare in modo che coincidano.
Se non hai bisogno di una dinamica mostruosa si potrebbe usare anche il solo sweeper, un crystal detector ed un oscilloscopio con entrata XY come una volta.
Avatar utente
Foto Utenteedgar
5.437 3 3 8
Master
Master
 
Messaggi: 2627
Iscritto il: 15 set 2012, 22:59

0
voti

[10] Re: Convertire segnale rettangolare in spike attivo basso

Messaggioda Foto Utenteauato » 19 ago 2013, 0:16

Ciao Edgar.
Io credo che non ci sia un problema di segnali con standard differenti perché i segnali di pilotaggio, leggendo i due manuali, rispondono a determinati criteri che sembrano apparire come degli standard o per lo meno dei criteri di consuetudine per la strumentazione di misura. Ad esempio, la rampa in uscita all'analizzatore è una 0-10V e varia al variare dello sweeptime e, guarda caso, anche il generatore può accettare rampe esterne tra 0 e 10V. Poi, ho da confermare che il trigger dell'analizzatore riesce a pilotare lo sweep generator (me ne accorgo dalla frequenza di lampeggio del led del generatore, quando vario lo sweeptime dell'analizzatore) e, viceversa, anche l'analizzatore sembra essere pilotabile dal generatore (quando inserisco la funzione external sweep sull'analizzatore, mi accorgo di marker che rinfresca il video e che si "congela" se invece stacco il coassiale tra i due). Tuttavia non riesco ad osservare la consueta linea orizzonatale di risposta in frequenza a meno che, come detto sopra, non lasci i due strumenti "run free" e con sweep lento sull'analizzatore e basso su generatore.
Ho l'impressione come se per ottenere un sistema di analisi scalare sincronizzato con questi due strumenti (cosa che mi ero illuso di fare) non basti semplicemente collegare un trigger che comandi la partenza della rampa o la stessa semplice rampa. In effetti dietro al generatore ho anche altri BNC che riferiscono ad altri segnali come ad esempio "horizontal output", "blanking retrace", "sequential sync output", "marker output" ecc.
Nel datasheet del generatore vengono illustrate le potenzialità dello strumento ma viene sempre e solo illustrato un collegamento in tandem con un scalar network analyzer della stessa azienda, sebbene nel manuale ne venga elogiata la sua versatilità e capacità di collegamento un po' a tutti i vari sistemi esistenti sul mercato (parliamo di strumenti degli anni '80).

Comuque grazie per l'attenzione che mi state dando. Se non dovessi risolvere potrei dirigere in futuro le mie attenzioni ad un analizzatore scalare (ovvero con tracking generator incorporato).
Avatar utente
Foto Utenteauato
41 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 81
Iscritto il: 9 ott 2012, 9:17

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 53 ospiti