Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Impianto elettrico autonomo

Fonti energetiche e produzione e fornitura dell'energia elettrica.

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto Utentesebago, Foto Utentemario_maggi

0
voti

[1] Impianto elettrico autonomo

Messaggioda Foto UtentePortabile84 » 8 mar 2011, 9:22

Salve ragazzie ragazze.
Oggi vorrie porvi una domanda, dopo una piccola premessa.

Per mantenere attivo un piccolissimo sistema di videosorveglianza a distanza (per non più di 14 ore di fila), non potendo ancora fare affidamento alla rete elettrica dell'enel, ho pensato di creare una piccola rete composta da:

batteria auto, convertitore da 12V a 220 V e carica batterie.

L'impianto funziona in questo modo:

Alla batteria collego i morsetti sia del convertitore di corrente che quelli del caricabatterie.
Al convertitore (al quale posso collegare massimo 300W) collego il sistema di videosorveglianza ed il caricabatteria.

In questo modo la batteria rimane in carica (in quanto il convertitore mi permette di tenere acceso il caricabatterie che mi riconverte il tutto in 12V - esattamente quello che vuole il convertitore in ingresso) e quello che eroga il convertitore in parte lo sfrutto per il sistema di videosorveglianza e, la maggior parte, lo prende il caricabatterie da auto (il Pulsetronic T-Charge 18).

La mia domanda è: per non lasciare la batteria sempre in carica, ogni giorno ed ogni volta che il sistema è attivo, potrei una volta avviato il convertitore escludere la batteria magari modificando l'impianto ed inserendo un classico interruttore per accendere/spegnere le lampadine di casa?
L'impianto continuerà a funzionare?

Allego anche una immagine così magari capite meglio cosa mi passa per la testa...

L'altra mia domanda è: mantenendo la batteria per avviare il tutto ed il convertitore... per non mantenermi occupato il caricabatterie (che non si sa mai mi si scarica la batteria della macchina e rimango fregato... :oops: ) potrei sostituire il caricabatterie con un alimentatore per PC sfruttando l'uscita da 12V e magari sempre apportando quella piccola modifica del "una volta avviato escludere la batteria"?
Allegati
circuito.jpg
circuito.jpg (15.23 KiB) Osservato 4617 volte
Avatar utente
Foto UtentePortabile84
5 2
 
Messaggi: 20
Iscritto il: 15 gen 2011, 0:53

0
voti

[2] Re: Impianto elettrico autonomo

Messaggioda Foto Utentemaxto » 8 mar 2011, 22:44

Ciao, in realtà nulla a rendimento pari a 1, perciò non puoi ricaricare la batteria con se stessa.
La batteria dovrai ricaricarla a casa. C'è da considerare l'assorbimento del sistema di video sorveglianza e la capacità della batteria per sapere ogni quanto ricaricarla. O_/
Avatar utente
Foto Utentemaxto
5 4
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 23 gen 2011, 20:31

0
voti

[3] Re: Impianto elettrico autonomo

Messaggioda Foto UtentePortabile84 » 8 mar 2011, 22:56

Prima di provare a creare questo piccolo impianto e tenendolo collegato per circa tre ore per vedere se la carica della batteria diminuiva (cosa che non è successa) utilizzavo già il sistema: batteria, convertitore e videosorveglianza.

Il problema è che ogni due notti la batteria si esaurisce, o meglio il convertitore si disattiva da solo in quanto non riceve più quei 12 V necessari per il funzionamento...

quindi: una notte ok, due notti ok... terza notte: nada... a casa a ricaricare la batteria... e si riparte dalla quarta notte... quinta notte... sesta notte ricarica... etc. etc. etc.
Avatar utente
Foto UtentePortabile84
5 2
 
Messaggi: 20
Iscritto il: 15 gen 2011, 0:53

0
voti

[4] Re: Impianto elettrico autonomo

Messaggioda Foto Utentemaxto » 9 mar 2011, 21:04

potresti ricaricare la batteria con un pannello solare :(
Avatar utente
Foto Utentemaxto
5 4
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 23 gen 2011, 20:31

2
voti

[5] Re: Impianto elettrico autonomo

Messaggioda Foto Utentemarioursino » 17 ott 2011, 3:00

Intravedo una soluzione a tutti i problemi energetici del mondo..
Avatar utente
Foto Utentemarioursino
5.602 3 9 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1603
Iscritto il: 5 dic 2009, 4:32

0
voti

[6] Re: Impianto elettrico autonomo

Messaggioda Foto Utenteguzz » 17 ott 2011, 7:47

non capisco il senso di quel caricabatterie sempre collegato...
Avatar utente
Foto Utenteguzz
4.622 3 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 2634
Iscritto il: 8 set 2011, 19:14
Località: Possagno (TV)

0
voti

[7] Re: Impianto elettrico autonomo

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 17 ott 2011, 14:46

guzz ha scritto:non capisco il senso di quel caricabatterie sempre collegato...



neanche io!


marioursino ha scritto:Intravedo una soluzione a tutti i problemi energetici del mondo..


hai proprio ragione!
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
3.197 3 7 9
Master
Master
 
Messaggi: 3660
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

0
voti

[8] Re: Impianto elettrico autonomo

Messaggioda Foto Utentemijo » 12 mar 2012, 0:36

..Se t'è durata tre giorni è già un miracolo XD
Avatar utente
Foto Utentemijo
0 3
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 16 mar 2010, 0:42


Torna a Energia e qualità dell'energia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti