Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Pilotare un motore passo passo bipolare...

Trasformatori, macchine rotanti ed azionamenti

Moderatori: Foto UtenteSandroCalligaro, Foto Utentefpalone, Foto Utentemario_maggi

0
voti

[1] Pilotare un motore passo passo bipolare...

Messaggioda Foto UtenteNikkolone » 3 nov 2010, 16:15

Ciao a tutti.. avrei una domanda. Io stò cercando di progettare una scheda driver per un motore passo passo bipolare. La strada che ho intrapreso prevede l'uso di H-Bridge. Tuttavia, esistono tecniche diverse per realizzare una scheda driver?(cioè che non preveda l'uso dei H-Bridge) :?:
Avatar utente
Foto UtenteNikkolone
0 5
Utente disattivato per decisione dell'amministrazione proprietaria del sito
 
Messaggi: 140
Iscritto il: 29 ott 2010, 11:05

0
voti

[2] Re: Pilotare un motore passo passo bipolare...

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 4 nov 2010, 11:18

Se non vuoi utilizzare gli H-Bridge integrati,
puoi sempre ricorrere a singoli MOSFET,
configurati come ti pare.
La stessa cosa dicasi per i driver, ma
è chiaro che solitamente conviene
trovare soluzioni già sul mercato e che
risultano alla fine anche più economiche.
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
55,0k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16525
Iscritto il: 25 ott 2005, 9:58
Località: MILANO

0
voti

[3] Re: Pilotare un motore passo passo bipolare...

Messaggioda Foto UtenteNikkolone » 8 nov 2010, 16:17

grazie :ok:

mi è venuta un'altra domanda... stò imparando a programmare i PIC..potrei usare direttamente un PIC nel ruolo del L297? lo dico anche perche il prezzo dei PIC mi sembra più basso..
Avatar utente
Foto UtenteNikkolone
0 5
Utente disattivato per decisione dell'amministrazione proprietaria del sito
 
Messaggi: 140
Iscritto il: 29 ott 2010, 11:05

0
voti

[4] Re: Pilotare un motore passo passo bipolare...

Messaggioda Foto Utentemikereg » 8 nov 2010, 16:24

@ Nikkolone

certo che puoi. Devi fare attenzione a come commuti le uscite e ancora di più a cosa succede all'accensione e allo spegnimento. La parte di potenza pui farla con L298, con MOSFET discreti o anche a transistor.
Avatar utente
Foto Utentemikereg
-23 1 3
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 213
Iscritto il: 31 ott 2010, 13:10

0
voti

[5] Re: Pilotare un motore passo passo bipolare...

Messaggioda Foto UtenteNikkolone » 8 nov 2010, 16:50

:ok:

ma una curiosità... perche i PIC costano meno del L297?
Avatar utente
Foto UtenteNikkolone
0 5
Utente disattivato per decisione dell'amministrazione proprietaria del sito
 
Messaggi: 140
Iscritto il: 29 ott 2010, 11:05

0
voti

[6] Re: Pilotare un motore passo passo bipolare...

Messaggioda Foto Utenteorlando » 8 nov 2010, 17:06

Una curiosità anche da parte mia: ti posso fare una domanda? Perché non fai richieste da un milione di Dollari?
E ti limiti a cinque Euro? Un saluto,orlando.
PS: Scusa se mi sono intromesso nella discussione.
Avatar utente
Foto Utenteorlando
0 2 4
 
Messaggi: 48
Iscritto il: 5 mar 2009, 1:23

0
voti

[7] Re: Pilotare un motore passo passo bipolare...

Messaggioda Foto Utenteorlando » 8 nov 2010, 17:14

Non avevo visto la risposta dell'Ing. Giovanni ed è gradita l'occasione per salutarlo.
Avatar utente
Foto Utenteorlando
0 2 4
 
Messaggi: 48
Iscritto il: 5 mar 2009, 1:23

0
voti

[8] Re: Pilotare un motore passo passo bipolare...

Messaggioda Foto Utentemikereg » 8 nov 2010, 17:29

@ Nikkolone

il motivo è il numero di pezzi prodotti. i PIC sono i microcontrollori più prodotti al mondo e hanno un utilizzo generale. il L297 serve solo a quello scopo e quindi se ne fanno molti di meno. Da questo deriva la differenza di costo. Si chiama economia di scala.
Avatar utente
Foto Utentemikereg
-23 1 3
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 213
Iscritto il: 31 ott 2010, 13:10


Torna a Macchine elettriche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti