Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Comprendere i dati nello studio di circuiti Trifase

Circuiti, campi elettromagnetici e teoria delle linee di trasmissione e distribuzione dell’energia elettrica

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[1] Comprendere i dati nello studio di circuiti Trifase

Messaggioda Foto Utentepolicleto » 15 feb 2010, 15:17

Buongiorno.
Ho da poco affrontato lo studio dei circuiti trifase e nel vedere applicate, a qualche semplice esercizio, le nozioni teoriche mi stavo chiedendo il senso di alcuni passaggi.
Le mie domande sui punti poco chiari:

Nella costruzione del circuito monofase equivalente inizio con la determinazione del parametro R_{0}, la parte resistiva dell'impedenza di magnetizzazione. Ecco cosa viene riportato sul testo senza commento inline.
R_{0}=\frac{V_{10}^{2}}{3\frac{P_{10}}{3}}

Provando a ragionare sulle formule non sviluppate, ho pensato (senza che fosse necessario chissà quale impegno) che che \frac{V_{10}^{2}}{3} sia lo sviluppo di un \frac{V_{10}}{\sqrt{3}}. Tuttavia mi stavo chiedendo come mai il dato del problema venga diviso per la radice quadrata di 3.

Forse per la relazione V=\sqrt{3}E dove V è grandezza di linea e E è grandezza di fase.
Se queste (forse banali ma, non posso negare, costose) deduzioni sono corrette le mie domande sono:

I dati per la soluzione del problema in ambito di trifase vengono forniti sempre come dati di linea?
Se sì, perché e cosa avrebbe dovuto farmi intuire che quella era una misurazione di linea e non un dato di fase?

Grazie.
Avatar utente
Foto Utentepolicleto
0 3
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 17 ott 2009, 13:38

0
voti

[2] Re: Comprendere i dati nello studio di circuiti Trifase

Messaggioda Foto Utenteadmin » 15 feb 2010, 15:57

policleto ha scritto:[..]I dati per la soluzione del problema in ambito di trifase vengono forniti sempre come dati di linea[..]

Sempre è un avverbio troppo assolutista. I dati di un problema-esercizio si è liberi di fornirli come si vuole, ovviamente specificando di cosa si tratta.
Se non si specifica nulla, ma si dice semplicemente "la tensione di un sistema trifase è 400 V", certo, 400 deve intendersi la tensione concatenata. C'è anche una ragione per questo: la tensione concatenata è sempre misurabile, mentre quella stellata lo è solo se il centro stella dei carichi o dei generatori è accessibile, in pratica se il neutro è distribuito.
Se sì, perché e cosa avrebbe dovuto farmi intuire che quella era una misurazione di linea e non un dato di fase?

Non c'è nulla, in un numero che esprime una tensione, che possa far capire se sia di fase o di linea. Quindi si deve semplicemente sapere che per tensione trifase si intende la concatenata.
Per l'esempio che fai, riferito al circuito equivalente del trasformatore, si deve poi sapere che esso è relativo alla fase e che la tensione che compare è quella di fase.
Avatar utente
Foto Utenteadmin
186,4k 9 12 17
Manager
Manager
 
Messaggi: 11466
Iscritto il: 6 ago 2004, 13:14

0
voti

[3] Re: Comprendere i dati nello studio di circuiti Trifase

Messaggioda Foto Utentepolicleto » 15 feb 2010, 16:05

Intanto grazie anche per la motivazione. In effetti sulla carta è facile ignorare che spesso la misurazione pone vincoli tangibili.

Non credo di aver capito bene quest'ultima frase:

Per l'esempio che fai, riferito al circuito equivalente del trasformatore, si deve poi sapere che esso è relativo alla fase e che la tensione che compare è quella di fase.


Vuoi dire che la tensione V_{10} è quella di fase?
O che nello studio del circuito monofase, la tensione che vado a utilizzare deve essere quella espressa nei termini di fase?

— Antonio
Avatar utente
Foto Utentepolicleto
0 3
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 17 ott 2009, 13:38

0
voti

[4] Re: Comprendere i dati nello studio di circuiti Trifase

Messaggioda Foto Utenteadmin » 15 feb 2010, 16:29

Intendo dire che la tensione di alimentazione del circuito equivalente monofase è la tensione stellata.
Avatar utente
Foto Utenteadmin
186,4k 9 12 17
Manager
Manager
 
Messaggi: 11466
Iscritto il: 6 ago 2004, 13:14

0
voti

[5] Re: Comprendere i dati nello studio di circuiti Trifase

Messaggioda Foto Utentepolicleto » 15 feb 2010, 16:35

Ora è tutto chiaro, grazie.
Avatar utente
Foto Utentepolicleto
0 3
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 17 ott 2009, 13:38


Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 24 ospiti