Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Corrente cortocircuito

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentelillo, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago

0
voti

[1] Corrente cortocircuito

Messaggioda Foto Utentearabino1983 » 10 nov 2009, 13:21

Buonasera!
Avrei bisogno di sapere :
Essendo in fase di progetto e non essendoci quindi contratti con ENEL volevo sapere se esistono valori unificati di corrente di cortocircuito presunta a valle di un contatore BT oppure tutte le volte bisogna richiederli a ENEL.
Grazie
Avatar utente
Foto Utentearabino1983
540 2 4 8
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1944
Iscritto il: 30 ott 2009, 18:28

2
voti

[2] Re: Corrente cortocircuito

Messaggioda Foto Utentesebago » 10 nov 2009, 19:26

Fino a quando non verrà emanata una RTC (regola tecnica per la connessione) anche per la bassa tensione, la procedura dovrebbe essere quella classica: chiedere al fornitore il valore della corrente di corto circuito nel punto di consegna.
Se si tratta di enel, risponderà pressoché invariabilmente, che se è previsto un dispositivo limitatore della potenza contrattuale (tipicamente fino a 15 kW) il valore è da ritenersi pari a 6 kA mentre se non è previsto un dispositivo limitatore (tipicamente oltre i 15 kW) il valore è da ritenersi pari a 15 kA.
Ovviamente in tutto ciò non c'è nulla di tecnico (= non affannarti a cercare spiegazioni tecniche) ma semplicemente la pigrizia ENEL che, per non fare due conticini, "spara" all'utente una corrente di corto il più delle volte esagerata (a dir poco), e in tal modo lo "obbliga" ad usare interruttori con potere di interruzione inutilmente alto (e dal prezzo conseguente...).
La scappatoia ci sarebbe: sapere di che potenza è il trasformatore della cabina e qual è la sua tensione di corto circuito%. Dopodiché uno la corrente di corto se la calcola per bene (e in genere risulta molto più bassa). Questa procedura ha però un punto debole: se ENEL cambia il trasformatore di cabina e la conduttura fino al punto BT di consegna (e non è tenuto a darne informazione all'utente) il valore calcolato prima potrebbe non andare più bene...
In sostanza ENEL si para il c... comunicando valori tali che anche in caso di modifiche alla propria rete (trasformatori compresi) continuano ad essere validi (=sovrabbondanti) e così non è tenuto a fare calcoli e neppure a comunicare all'utente alcuna variazione.
Semplice, no?

Saluti
Sebastiano
________________________________________________________________
"Eo bos issettaìa, avanzade e non timedas / sas ben'ennidas siedas, rundinas, a domo mia" (P. Mossa)
Avatar utente
Foto Utentesebago
16,7k 4 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2195
Iscritto il: 1 apr 2005, 19:59
Località: Orune (NU)

0
voti

[3] Corrente cortocircuito

Messaggioda Foto Utentearabino1983 » 11 nov 2009, 10:30

La ringrazio tantissimo della sua celere risposta.
Purtroppo il capocommessa di questo progetto è un impiantista meccanico che crede di intendersi di tutto e rompe le palle su questo argomento che avevo già cercato di spiegargli.
Grazie alla sua bellissima e articolata risposta riuscirò a farlo chetare!....forse...
Grazie ancora
Avatar utente
Foto Utentearabino1983
540 2 4 8
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1944
Iscritto il: 30 ott 2009, 18:28

0
voti

[4] Re: Corrente cortocircuito

Messaggioda Foto Utente6367 » 11 nov 2009, 11:13

Per curiosità, cosa sostiene questo capocommessa meccanico?
Avatar utente
Foto Utente6367
21,6k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6761
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[5] Re: Corrente cortocircuito

Messaggioda Foto Utentesebago » 11 nov 2009, 12:14

Già, sono curioso anch'io.
Sebastiano
________________________________________________________________
"Eo bos issettaìa, avanzade e non timedas / sas ben'ennidas siedas, rundinas, a domo mia" (P. Mossa)
Avatar utente
Foto Utentesebago
16,7k 4 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2195
Iscritto il: 1 apr 2005, 19:59
Località: Orune (NU)

0
voti

[6] Re: Corrente cortocircuito

Messaggioda Foto Utentearabino1983 » 11 nov 2009, 17:40

Sostiene che devo per forza mettere interruttori con 16kA di ICC
fateglielo capire voi se ci riuscite
Avatar utente
Foto Utentearabino1983
540 2 4 8
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1944
Iscritto il: 30 ott 2009, 18:28

0
voti

[7] Re: Corrente cortocircuito

Messaggioda Foto Utentesebago » 11 nov 2009, 18:59

Just a moment!
Quanto hai di potenza contrattuale prevista?
Sebastiano
________________________________________________________________
"Eo bos issettaìa, avanzade e non timedas / sas ben'ennidas siedas, rundinas, a domo mia" (P. Mossa)
Avatar utente
Foto Utentesebago
16,7k 4 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2195
Iscritto il: 1 apr 2005, 19:59
Località: Orune (NU)

0
voti

[8] Re: Corrente cortocircuito

Messaggioda Foto Utentecrit » 11 nov 2009, 21:04

Quanto detto da sebago è giustissimo e dubito che anche dopo le RTC per la BT cambi granche.
Quindi se sei sopra i 15KW prevedi 15kA.
Avatar utente
Foto Utentecrit
158 1 3 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 759
Iscritto il: 31 mag 2007, 12:23
Località: Pistoia

0
voti

[9] Re: Corrente cortocircuito

Messaggioda Foto Utentepaolo a m » 11 nov 2009, 21:40

Concordo con il ragionamento di Sebago.
Un unica precisazione vorrei fare. Un paio d'anni fa chiesi appunto ad ENEL il valore della corrente presunta di cortocircuito come dato per un progetto che stavo per redigere e che riguardava un complesso residenziale. La risposta che ebbi, per iscritto, diceva, in riferimento appunto alla corrente di cortocircuito:
"...in particolare essa risulta essere di 4,5 kA per forniture monofasi alimentate a 220 V e provviste di limitatore di carico, di 6 kA per forniture trifasi a 380/220 V con limitatore di carico e di 16 kA per forniture trifasi a 380/220 V sprovviste di limitatore di carico.
Precisiamo inoltre che il suddetto limitatore non sostituisce i dispositivi di sezionamento, protezione e manovra previsti dalla normativa tecnica vigente (norma CEI 64-8)"

Quindi 16 kA e non 15 kA. Anche se francamente nella pratica ritengo che tra i due valori non vi sia gran differenza. Questo sopratutto se si tien conto dei valori di targa degli interruttori normalmente disponibili in commercio.
Avatar utente
Foto Utentepaolo a m
5.287 1 2 4
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1790
Iscritto il: 23 apr 2008, 8:55

0
voti

[10] Re: Corrente cortocircuito

Messaggioda Foto Utentesebago » 12 nov 2009, 17:44

paolo a m ha scritto: Un paio d'anni fa chiesi appunto ad ENEL il valore della corrente presunta di cortocircuito come dato per un progetto che stavo per redigere e che riguardava un complesso residenziale. La risposta che ebbi, per iscritto, diceva, in riferimento appunto alla corrente di cortocircuito:
"...in particolare essa risulta essere di 4,5 kA per forniture monofasi alimentate a 220 V e provviste di limitatore di carico, di 6 kA per forniture trifasi a 380/220 V con limitatore di carico e di 16 kA per forniture trifasi a 380/220 V sprovviste di limitatore di carico.
Precisiamo inoltre che il suddetto limitatore non sostituisce i dispositivi di sezionamento, protezione e manovra previsti dalla normativa tecnica vigente (norma CEI 64-8)"


Curioso (ma mica tanto...): ho ritrovato la lettera che ENEL mi inviò in risposta ad analoga richiesta ed è perfettamente identica (a proposito: 16 kA e non 15, ricordavo male). Che abbiano un moduletto standard? :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Sebastiano
________________________________________________________________
"Eo bos issettaìa, avanzade e non timedas / sas ben'ennidas siedas, rundinas, a domo mia" (P. Mossa)
Avatar utente
Foto Utentesebago
16,7k 4 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2195
Iscritto il: 1 apr 2005, 19:59
Località: Orune (NU)

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 63 ospiti