Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Primo Guasto

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike

0
voti

[1] Primo Guasto

Messaggioda Foto Utentevirginia » 22 ott 2009, 13:18

Mi scuso in anticipo se utilizzo questo forum per porre una domanda banale: vorrei sapere cosa si intenda per Primo Guasto nell'ambito della sicurezza delle apparecchiature medicali e quale connessione abbia con l'utilizzo della stessa?
Ringrazio chi leggerà e risponderà!!!

Esiste la prova di "primo guasto"??L'apparecchiatura è collegata all'alimentazione o no?
Erroneamente credevo che primo guasto si riferisse ad una particolare stato della apparecchiatura...per di più fomentato da diverse tabelle in rete che contrappongono valori di corrente in "primo guasto" e "in uso"
Ultima modifica di Foto Utentevirginia il 22 ott 2009, 13:48, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Foto Utentevirginia
0 2
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 22 ott 2009, 12:28

0
voti

[2] Re: Primo GUasto

Messaggioda Foto Utente6367 » 22 ott 2009, 13:43

In effetti "primo guasto" è una espressione un po' particolare.

Significa un "guasto singolo".

Immagino che si riferisca alla circostanza che un guasto singolo non deve comportare pericolo né la disalimentazione delle apparecchiature. Ma deve essere segnalato affinchè la manutenzione intervenga e rimedi prima che accada un "secondo guasto" e sia abbiano due guasti contemporanei, circostanza per la quale la sicurezza non sarebbe più garantita.
Avatar utente
Foto Utente6367
19,5k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6221
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[3] Re: Primo GUasto

Messaggioda Foto UtenteRomeo » 22 ott 2009, 14:26

virginia ha scritto:Mi scuso in anticipo se utilizzo questo forum per porre una domanda banale: vorrei sapere cosa si intenda per Primo Guasto nell'ambito della sicurezza delle apparecchiature medicali e quale connessione abbia con l'utilizzo della stessa?
Ringrazio chi leggerà e risponderà!!!

Esiste la prova di "primo guasto"??L'apparecchiatura è collegata all'alimentazione o no?
Erroneamente credevo che primo guasto si riferisse ad una particolare stato della apparecchiatura...per di più fomentato da diverse tabelle in rete che contrappongono valori di corrente in "primo guasto" e "in uso"


Il primo guasto viene utilizzato nei sistemi IT cioè quando una parte attiva presenta un guasto verso terra.
In tali sistemi infatti deve essere presente un indicatore di isolamento che verifichi lo stato dell'impianto.
La prova che viene fatta con lo strumento è di vedere il valore della corrente di guasto tra la fase e la terra.
L'esperienza Insegna.
http://www.genioincompreso.com
Avatar utente
Foto UtenteRomeo
2.860 2 6 10
Expert
Expert
 
Messaggi: 407
Iscritto il: 6 feb 2007, 21:11
Località: Roma

0
voti

[4] Re: Primo GUasto

Messaggioda Foto Utentemir » 22 ott 2009, 15:36

in effetti si considera il sistema elettrico IT-M, dove M sta per Medicale, in cui si prevede l'utilizzo di un trafo di isolamento,
Norma CEI 64-8,
http://www.google.it/search?hl=it&q=sis ... =&aq=f&oq=
Avatar utente
Foto Utentemir
61,2k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20592
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[5] Re: Primo GUasto

Messaggioda Foto Utentemir » 22 ott 2009, 16:35

virginia ha scritto:vorrei sapere cosa si intenda per Primo Guasto nell'ambito della sicurezza delle apparecchiature medicali e quale connessione abbia con l'utilizzo della stessa?

quindi in tal senso si riferisce ad un'apparechciatura medicale,e relativo sistema di alimentazione.
Avatar utente
Foto Utentemir
61,2k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20592
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[6] Re: Primo GUasto

Messaggioda Foto Utentemir » 22 ott 2009, 17:18

nel senso, che per primo guasto io potrei interpretare , una condizione di difetto, come primo evento di un'apparecchiatura/sistema che prima d'ora non ha presentato difetti , non come evento iniziale, di un malfunzionamento etc etc.
spero di essermi spiegato,ovvio che è una mia interpretazione 8)
Avatar utente
Foto Utentemir
61,2k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20592
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[7] Re: Primo GUasto

Messaggioda Foto Utentealphabit » 22 ott 2009, 18:54

La corrente di primo guasto per le apparecchiture elettromedicali è riferita alla particolare condizione che l'apparecchiatura in caso di guasto verso terra non deve superare un determinato valore di corrente di dispersione in quanto essendo collegata al paziente puo' essere mortale in quanto puo' indurre microschok.
Periodicamente devono essere effettuate le verifiche per misurare questi valori secondo la CEI 62/5.

Un saluto
Avatar utente
Foto Utentealphabit
425 2 3 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 709
Iscritto il: 20 mar 2007, 6:52
Località: Milano

0
voti

[8] Re: Primo GUasto

Messaggioda Foto Utentealphabit » 22 ott 2009, 19:01

Rileggendo mi sono accorto di un'imprecisione, non è propriamente il primo guasto verso terra ma anche il valore che assumono le correnti di dispersione sull'involucro e verso il paziente in caso di interruzione del conduttore di protezione (uno dei guasti possibili infatti :D )

Un saluto
Avatar utente
Foto Utentealphabit
425 2 3 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 709
Iscritto il: 20 mar 2007, 6:52
Località: Milano

0
voti

[9] Re: Primo GUasto

Messaggioda Foto Utentefoxone1978 » 23 ott 2009, 10:06

Riprendendo il discorso in ambito industriale.... a me interessa un pochino perché ne ho sotto controllo un paio di IT industriali, e nn vorrei incappare in qualche disattenzione.. :mrgreen: ragionare con le fonderie non è proprio facile... se si verifica un primo guasto a terra, sì..c'è la segnalazione di avvenuto guasto, il controllore dell'isolamento mi va in allarme, etc..., ma col cavolo che interrompono la fusione, ho il forno con 40q.li di metallo fuso a 1760°C e non riesco a "smanettare" sul forno nel caso di guasto...quindi nel 99% dei casi si continua il processo.
Quello che mi ha colpito maggiormente è l'espressione usata secondo la quale al secondo guasto a terra si verificherebbero danni incalcolabili e incontrollabili....
Se non ho capito male quando facevo l'ITIS E.Divini quando un sistema IT subisce un primo guasto a terra, esso diventerebbe un TN-S, e con l'insorgere di un secondo guasto a terra "interverrebbero" (condizionale d'obbligo) le protezioni di massima corrente...giusto???
Ma se io ho un forno alimentato da un trafo con il secondario a triangolo, il guasto non si richiude attraverso il centro-stella del trafo perché non ce l'ho... e allora cosa succede??? :?:
Avatar utente
Foto Utentefoxone1978
130 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 591
Iscritto il: 25 gen 2008, 12:26
Località: MACERATA

0
voti

[10] Re: Primo GUasto

Messaggioda Foto Utentealphabit » 23 ott 2009, 16:45

foxone1978 ha scritto:Ma se io ho un forno alimentato da un trafo con il secondario a triangolo, il guasto non si richiude attraverso il centro-stella del trafo perché non ce l'ho... e allora cosa succede??? :?:


Succede che (a valle del trafo) una fase va a a terra e non intervengono le protezioni perhè non c'è passaggio di corrente. Al secondo guasto ad esempio tra un'altra fase e la terra si instaura un corto circuito es. Fase R-terra_____terra-fase S. a questo punto le protezioni intervengono per forza....

Un saluto
Avatar utente
Foto Utentealphabit
425 2 3 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 709
Iscritto il: 20 mar 2007, 6:52
Località: Milano

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 35 ospiti