Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Dimensionamento impianto di terra di cabina

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

0
voti

[1] Dimensionamento impianto di terra di cabina

Messaggioda Foto UtentePaoloXX » 8 ago 2009, 20:20

Ciao

Volevo chiedere alcuni chiarimenti
il sistema TN o comunque la cabina rispetto alle cabine dell'ente fornitore è considerabile un sitema TT ?
come devo fare per dimensionare l'impianto di terra della cabina ?

Ho ipotizzato alcune soluzioni di cui però chiedo conferma.
Sapendo che l'attuale fornitura di energia la corrente di guasto a terra MT è di 40A:
1) 50V/40A = 1.25ohm
2) ipotizzando un interruttore omopolare con corrente di sgancio < 4A
50V / 4A = 12.5ohm
Come daltronde per i sistemi TT in bassa tensione si calcola la resistenza massima di terra come 50V/0.03A=1666ohm
3) La norma CEI 11-1 e comunque anche altre norme CEI con delle tabelle relazionano la tensione di contatto ammissibile con il tempo di eliminazione del guasto, quindi dato che l'inerruttore omopolare interviene in 0.12 sec
(500V tempo di eliminazione del guasto 0.2 sec da tabella Norma CEI 11-1)
500V / 4A =125ohm

DElle tre soluzioni almeno una è giusta? se nessuna è giusta come bisogna comportarsi?

GRAZIE
Avatar utente
Foto UtentePaoloXX
0 2
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 8 ago 2009, 12:39

0
voti

[2] Re: Dimensionamento impianto di terra di cabina

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 9 ago 2009, 10:10

Vedo che dopo avermi inviato un MP sei riuscito a postare il quesito sul forum come ti avevo consigliato, comunque ti avevo risposto anche tramite messaggio privato

Ti ho risposto tramite MP però hai fatto bene a inserire il quesito sul forum almeno senti una pluralità di pareri
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
13,1k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2677
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA

2
voti

[3] Re: Dimensionamento impianto di terra di cabina

Messaggioda Foto UtenteMike » 9 ago 2009, 11:55

Anche a me aveva scritto un MP e gli avevo consigliato di scrivere nel forum perché lo scopo è quello di condividere tutte le problematiche e le soluzioni... Inoltre EP è un ottimo sito, non ne conosco altri così ben sviluppati, curati e soprattutto gratuiti, anche la funzione della ricerca è molto ben sviluppata e basta aver tempo e voglia per trovare la risposta a (quasi) tutti i quesiti. :wink:

Venendo a noi, per determinare le caratteristiche che deve avere l'impianto di terra, devi per prima cosa analizzare i sistemi elettrici che sono di due categorie differenti:
- categoria 1 (BT)
- categoria 2 (MT)

Per ognuno di questi sistemi elettrici ci sono poi il sistema di distribuzione del neutro che possono essere standardizzati in:
per la BT (da 50 a 1000V)
- TT
- TN (TNS o TNC)
- IT
per la MT (da 1 a 30kV)
- IT (isolato o compensato)

Nel lato BT se la cabina è di proprietà si preferisce distribuire in TNS e pertanto l'impianto di terra inteso come dispersore non ha influenza alcuna se non per la messa a terra del neutro, perché il guasto transita attraverso il conduttore di protezione (PE).
Nel lato MT il dispersore di terra è fondamentale per il coordinamento delle protezioni ai fini sempre dai contatti indiretti, per coordinarsi è necessario conoscere i valori di corrente di guasto e tempo di intervento delle protezioni, dati che vengono forniti direttamente dall'ente distributore. Per il dettaglio ti rimando qui

Se invece la cabina non è di proprietà e quindi si viene forniti in BT il sistema è TT, in tal caso il valore della resistenza di terra per il coordinamento è fondamentale in quanto il guasto si chiude proprio attraverso il dispersore fino al centro stella del trasformatore dell'ente distributore, ma però i valori del dispersore sono notevolmente più alti di quelli richiesti per il lato MT, questo grazie all'utilizzo dei dispositivi differenziali.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,9k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14273
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[4] Re: Dimensionamento impianto di terra di cabina

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 9 ago 2009, 14:29

Aggiungo allora la risposta data tramite MP
occorre considerare il tempo di eliminazione del guasto dell'ente fornitore non quella della tua protezione, con una corrente di guasto a terra di 40A il tempo di eliminazione del guasto sarà maggiore di 10 secondi a cui corrisponde una tensione di contatto ammissibile di 75volt

secondo la cei 11-1 quindi 75/40=1.8 ohm , secondo la nuova Cei 0-16 8.5.5.1 si puo considerare 0.7If e quindi il valore della resistenza sarà aumentato di conseguenza a 2.67 ohm



anche io dovrei fare l'esame di abilitazione a ottobre ma non ho proprio il tempo di prepararmi, fino a ferragosto siamo impegnatissimi, forse poi 4/5 giorni di festa per andare poi subito a fare un lavoro sabato 22 agosto

Vorrei potere studiare un poco ma mi è impossibile (sono in capannone anche oggi che è domenica)
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
13,1k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2677
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA

0
voti

[5] Re: Dimensionamento impianto di terra di cabina

Messaggioda Foto Utenteelrey1 » 12 mag 2010, 9:04

EDIT MODERATORE: Sei pregato di non quotare tutto il messaggio.

Ciao,

io mi trovo nella situazione di dover dimensionare una rete di terra per cabina MT prima di ricevere la comunicazione da parte del distributore della corrente di guasto. Come posso ottenere un valore plausibile della corrente di dimensionamento?esiste nella pratica impiantistica una prassi comune (Es si ipotizza sempre una corrente di 100A..?).

Grazie e buona giornata!!

Davide
Avatar utente
Foto Utenteelrey1
0 2
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 11 dic 2009, 18:55

2
voti

[6] Re: Dimensionamento impianto di terra di cabina

Messaggioda Foto Utentesebago » 12 mag 2010, 9:35

Come avevano già detto (quasi un anno fa) gli altri (illustrissimi) esperti:
se hai un sistema a neutro compensato (informazione che l'Ente Fornitore deve darti) le correnti di guasto a terra I_F sono fissate in:

- 40 A per U_n= 15 kV

- 50 A per U_n= 20 kV

L'ottimo Massimo-G ti ha anche riferito che "secondo la nuova Cei 0-16 8.5.5.1 si puo considerare 0.7If" e perciò la corrente a terra I_E sarà:

- 40*0,7 = 28 A per U_n= 15 kV

- 50*0,7 = 35 A per U_n= 20 kV

In tali sistemi il tempo di durata del guasto è t_F >> 10 s e pertanto si avrà una tensione di contatto ammissibile U_T_P = 75 V.

Infine, usando la solita legge del vecchio Giorgetto:

- R_{E}\leq\frac{75}{28}= 2,68 \Omega per U_n= 15 kV

- R_{E}\leq\frac{75}{35}= 2,14 \Omega per U_n= 20 kV

Va da sè che questa messa a terra serve per la protezione contro i contatti indiretti in caso di guasto sul lato MT. Sul lato BT le correnti di guasto non si richiudono verso terra ma sul PE e occorre valutare l'impedenza dell'anello di guasto e la corrente di intervento della protezione entro il tempo specificato dalla norma in base alla tensione verso terra secondo la regola:

z_{g}\cdot I_{a}\leq U_{0}

Saluti
Sebastiano
________________________________________________________________
"Eo bos issettaìa, avanzade e non timedas / sas ben'ennidas siedas, rundinas, a domo mia" (P. Mossa)
Avatar utente
Foto Utentesebago
15,1k 4 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2052
Iscritto il: 1 apr 2005, 19:59
Località: Orune (NU)

0
voti

[7] Re: Dimensionamento impianto di terra di cabina

Messaggioda Foto Utenteelrey1 » 12 mag 2010, 10:26

Grazie Sebastiano!

Nel caso di neutro isolato invece non c'e' speranza di risalire al valore di corrente senza la comunicazione dell'Enel?

Buona giornata!
Avatar utente
Foto Utenteelrey1
0 2
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 11 dic 2009, 18:55

0
voti

[8] Re: Dimensionamento impianto di terra di cabina

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 12 mag 2010, 11:31

Bisogna richiedere il documento:
"Informazioni riguardanti la rete MT di alimentazione, per il dimensionamento delle apparecchiature, la taratura dei dispositivi di protezione, il progetto e la verifica dell'impianto di terra"
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
13,1k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2677
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA


Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 43 ospiti