Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Illuminazione di emergenza sotto UPS

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentelillo, Foto Utentesebago

0
voti

[1] Illuminazione di emergenza sotto UPS

Messaggioda Foto Utenteandreaegidio » 27 nov 2008, 13:29

In un impianto elettrico per un ufficio abbastanza ampio (1.000_mq) stiamo decidendo di utilizzare per l'illuminazione di emergenza alcune delle plafoniere utilizzate per l'illuminazione ordinaria. Tali plafoniere saranno alimentate tramite varie linee dedicate che avranno origine da un quadro preferenziale alimentato da UPS.
Per queste linee di distribuzione che originano dall'UPS, si devono usare per i cavi materiali specifici o possiamo utilizzare le stesse tipologie di quelle ordinarie rispettando solo le esigenze del tipo di posa? (doppio isolamento se in canale metallico, isolamento unico se in tubazione sottotraccia, e così via).
Grazie
Avatar utente
Foto Utenteandreaegidio
0 2
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 27 nov 2008, 13:16

1
voti

[2] Re: Illuminazione di emergenza sotto UPS

Messaggioda Foto UtenteElectro » 27 nov 2008, 14:00

Per quello che mi è capitato di vedere in alcuni casi, viene utilizzato per il neutro il solito blu chiaro e per la fase il rosso o bianco(di cui credo di ricordare sono reperibili le sezioni 2,5 e 4 mmq).
E in particolare nel caso di UPS prese e UPS luci, per uno il rosso e per l'altro il bianco, se non c'è la possibilità di dividere gli impianti, questi vengono passati insieme agli altri conduttori nelle tubazioni e sistemati nelle cassette di derivazione in modo da ottenre una separazione visiva, e magari segnalarli per iscritto con apposite fascette in cassetta in ogni caso!
Mi baso su esperienze e no su norme però, quindi potrei sbagliare...
Ciao
"La progettazione, il primo presidio della sicurezza" [Michele Guetta]
Avatar utente
Foto UtenteElectro
2.127 2 2 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1326
Iscritto il: 12 nov 2008, 11:14
Località: Bari

0
voti

[3] Re: Illuminazione di emergenza sotto UPS

Messaggioda Foto UtenteMike » 27 nov 2008, 14:30

Approvo in pieno la scelta del sistema centralizzato. =D>
I circuiti in partenza dal UPS centralizzato dedicato all'illuminazione di emergenza sono a tutti gli effetti circuiti di sicurezza. Pertanto le condutture devono essere rese indipendenti da guasti o danneggiamenti (per es. incendio) per costruzione (per es. tubazioni dedicate) e/o per installazione (cavi con guaina 0,6/1kV). Possono essere usate le stesse tipologie di condutture esistenti a patto che siano indipendenti e dedicate (anche nelle scatole di derivazione). Se le condutture in partenza dall'UPS transitano dei compatimenti anticendio tali condutture devono essere resistenti al fuoco anche in questo caso per costruzione (tubi incassati in muratura ad almeno 12 o 15 cm, oppure con doppia lastra cartongesso) e/o per installazione (uso di cavi resistenti al fuoco, per es. FG10 o a isolamento minerale), se l'UPS è all'interno dello stesso compartimento antincendio l'uso di condutture resistenti al fuoco è superfluo (si danneggiano prima l'UPS e gli apparecchi illuminanti). Questo in riferimento alle condutture dorsali/montanti, per le condutture terminali non è proprio necessario siano resistenti al fuoco. L'UPS deve essere dichiarato dal costruttore idoneo per l'uso come sorgente di sicurezza (CEI EN 50171) e bisogna prestare molta attenzione alle modalità di protezione dei circuiti di sicurezza che non devono essere protetti dal sovraccarico ma solo dal cortocircuito e dai contatti indiretti, privilegiando sistemi che garantiscano selettività e continuità di servizio, ovviamente il tutto deve essere opportunamente monitorato e segnalato.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
52,1k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14296
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[4] Re: Illuminazione di emergenza sotto UPS

Messaggioda Foto UtenteElectro » 27 nov 2008, 14:46

Concordo, non stavo pensando che si trattava dell'illuminazione d'emergenza...Scusate!
](*,)
Pensavo fosse un normale impianto UPS per garantire continuità d'esercizio in caso di interruzioni accidentali!
Ciao
"La progettazione, il primo presidio della sicurezza" [Michele Guetta]
Avatar utente
Foto UtenteElectro
2.127 2 2 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1326
Iscritto il: 12 nov 2008, 11:14
Località: Bari

0
voti

[5] Re: Illuminazione di emergenza sotto UPS

Messaggioda Foto Utenteandreaegidio » 28 nov 2008, 12:07

Ho capito, mi sembra giusta l'osservazione del circuito di sicurezza e quindi del conseguente isolamento con maggiore garanzia dal fuoco o le condutture separate.
Grazie a tutti
Avatar utente
Foto Utenteandreaegidio
0 2
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 27 nov 2008, 13:16

0
voti

[6] Re: Illuminazione di emergenza sotto UPS

Messaggioda Foto UtenteIvape » 21 gen 2009, 20:34

In riferimento a quanto indicato da Mike:
"se l'UPS è all'interno dello stesso compartimento antincendio l'uso di condutture resistenti al fuoco è superfluo (si danneggiano prima l'UPS e gli apparecchi illuminanti)" in merito all'obbligo dell'uso di condutture resistenti al fuoco,
mi chiedevo se esista qualche obbligo legislativo/normativo o richieste dei VVF, per il quale l'UPS (o gruppo soccorritore) debba essere installato all'esterno del compartimento antincendio?
Avatar utente
Foto UtenteIvape
0 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 131
Iscritto il: 20 mar 2008, 9:33

1
voti

[7] Re: Illuminazione di emergenza sotto UPS

Messaggioda Foto UtenteMike » 22 gen 2009, 10:38

Sono problematiche relative agli aspetti antincendio e quindi di competenza dei VVF se attività soggette, oppure il rischio lo valuta il progettista per quelle non soggette. Avere un UPS in tensione all'interno del compartimento compromette la sicurezza delle squadre antincendio.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
52,1k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14296
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[8] Re: Illuminazione di emergenza sotto UPS

Messaggioda Foto UtenteIvape » 22 gen 2009, 10:52

Mike ha scritto:Avere un UPS in tensione all'interno del compartimento compromette la sicurezza delle squadre antincendio.

Io ritengo che, in caso d'incendio, l'illuminazione di sicurezza debba funzionare per il tempo necessario all'evacuazione dei locali, quindi nel ordine di alcuni minuti, e che le squadre antincendio, come pure i VVF, dovrebbero mettere fuori tensione l'impianto elettrico (e quindi pure l'UPS) ed illuminare le aree con mezzi propri prima di cominciare ad innaffiare l'incendio, considerando che le aree siano evacuate.
Altrimenti mi sembra che diventi per forza necessario avere l'UPS fuori dal compartimento e le dorsali per l'illuminazione di sicurezza resistenti all'incendio.
In ogni caso, le linee resistenti all'incendio, non è detto che abbiano anche la resistenza meccanica al getto della manichetta antincendio, e quindi se le squadre antincendio o i VVF non mettono completamente fuori tensione l'impianto in caso di intervento per un incendio rimane sempre il pericolo di fulminazione.

Un'altra domanda, nel caso dell'illuminazione di sicurezza con UPS in un ambiente commerciale dove la distribuzione per l'illuminazione ordinaria è realizzata con binari elettrificati con 1 conduttore di neutro e 2 o 3 accensioni, come è possibile separare le accensioni ordinarie e sotto UPS? Non ho trovato controindicazioni normative all'impiego di binari per la distribuzione elettrica dll'illuminazione di sicurezza.
Avatar utente
Foto UtenteIvape
0 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 131
Iscritto il: 20 mar 2008, 9:33

0
voti

[9] Re: Illuminazione di emergenza sotto UPS

Messaggioda Foto UtenteMike » 22 gen 2009, 12:09

L'intervento con le manichette danneggia per primi gli apparecchi di illuminazione per cui la resistenza meccanica delle linee antincendi è relativa, anche perché i VVF sganciano tutte le sorgenti di sicurezza prima di intervenire...

Per quanto riguarda i binari, puoi utilizzarli ma devi garantire che in caso di guasto non metti fuori uso la linea di sicurezza, cosa impossibile se la conduttura è unica.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
52,1k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14296
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[10] Re: Illuminazione di emergenza sotto UPS

Messaggioda Foto Utentekiane82 » 24 ago 2010, 17:40

Buongiorno a tutti, mi sembrate molto ferrati sull'argomento quindi vi vorrei porre un quesito in merito alla realizzazione dell’illuminazione di emergenza nei viali esterni e nei piazzali presso un centro sportivo soggetto a CPI.

Attualmente l’illuminazione esterna è costituita da pali con proiettori SAP da 100W alimentati da cavi FG7(O)R posati in tubazioni interrate che corrono lungo i viali (in alcuni tratti i cavi transitano assieme alle linee di alimentazione della palestra e degli spogliatoi).
Ho pensato di realizzare un impianto di illuminazione di emergenza centralizzato, posizionando un UPS a monte dei circuiti di illuminazione dei viali e dei piazzali.

Mi sono sorti però i seguenti dubbi:

1) è possibile mantenere per l’illuminazione di emergenza le linee attualmente posizionate (portono dal POWER CENTER posizionato in cabina di trasformazione e transitano completamente all'esterno senza attraversare nessun compartimento)?

2) come già detto le linee al momento partono dal quadro generale posizionato nella cabina di trasformazione, può creare qualche problema dal punto di vista normativo, posizionare anche l’UPS di cui sopra all’interno della medesima cabina?

Ringrazio anticipatamente tutti.
Avatar utente
Foto Utentekiane82
0 1
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 24 ago 2010, 17:26

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 26 ospiti