Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

ladro di joule e led alta luminosità

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente, Foto UtenteIsidoroKZ

0
voti

[1] ladro di joule e led alta luminosità

Messaggioda Foto UtenteilZott » 26 lug 2009, 11:55

Salve a tutti
Sono un nuovo utente di questo forum e mi presente, sono Franco e da sempre affascinato dal mondo dell'lettronica.

Recentemente ho visto sulla rete dei progetti che sfruttano quest'effetto chiamato " ladro di joule" o "joule thief" per accnedere un led bianco ad alta luminosità sfruttando una sola pila stilo, anche scarica con appena 0,3-0,4V disponibili; praticamente si utilizza un circuito semplicissimo formato da una bobina, un BC549 e una resitenza da 1K visto che il circuito era veramente semplicissimo ho provato a rifarlo, ma non mi funziona...

Qui c'è uno schema del circuito:
http://www.emanator.demon.co.uk/bigclive/joule.htm

Qualcuno l'ha provato ? funziona ?

Ciao e grazie a tutti per l'attenzione
Avatar utente
Foto UtenteilZott
0 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 60
Iscritto il: 26 lug 2009, 11:37

0
voti

[2] Re: ladro di joule e led altaluminosità

Messaggioda Foto UtenteilZott » 26 lug 2009, 12:45

la cotruzione almeno da quello che si vede sul tubo non mi sembra cosi critica:



praticamente non è che hanno fatto le cose stando cosi attenti eppure a loro funziona correttamente.
Avatar utente
Foto UtenteilZott
0 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 60
Iscritto il: 26 lug 2009, 11:37

0
voti

[3] Re: ladro di joule e led altaluminosità

Messaggioda Foto Utentemichael92 » 26 lug 2009, 13:00

wow!!! fortissima questa cosa! sarei interessato anch'io a farlo... visto che non c'è una spesa elevata (2€ di componenti?) lo provo a fare!
Avatar utente
Foto Utentemichael92
5 2 4
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 310
Iscritto il: 16 gen 2009, 18:19

0
voti

[4] Re: ladro di joule e led altaluminosità

Messaggioda Foto Utentepinowski » 27 lug 2009, 9:37

Peccato che non venga specificato il tipo di nucleo impiegato od almeno la permeabilità magnetica, ma vedendo il numero delle spire penso sia piuttosto alta; nel primo caso viene usato un "bead" che normalmente viene impiegato come impedenza di blocco nei circuiti a radio frequenza, quindi sembra non essere molto critico.
Se pensi di costruirlo ti consiglio di non piegare i terminali del transistor come hanno fatto loro, la seconda volta che li tocchi ti rimangono in mano e non lo puoi più riutilizzare, destino comune dei componenti "sperimentali".
Fai attenzione all' avvolgimento in "bifilare", l'inizio di un avvolgimento viene collegato con la fine del secondo, usa due fili di colore differente.
Buon divertimento e non scottarti le dita... :mrgreen:
- Ci incontreremo là, dove non c'è tenebra -

http://iv3gfn.altervista.org
Avatar utente
Foto Utentepinowski
1.945 1 5 10
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 519
Iscritto il: 26 ago 2008, 23:49
Località: Monfalcone

0
voti

[5] Re: ladro di joule e led altaluminosità

Messaggioda Foto UtenteilZott » 27 lug 2009, 12:09

ciao :)
leggendo ho visto che usavano toroidi presi anche da alimentatori per PC, il diamtro non è fondamentale da 2,5cm a 1-1,5cm , come numero di spire 7-8 in su, più se ne fanno e il circuito dovrebbe funzionare da tensioni più basse...
Oggi riprovo...

ciao
Avatar utente
Foto UtenteilZott
0 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 60
Iscritto il: 26 lug 2009, 11:37

0
voti

[6] Re: ladro di joule e led altaluminosità

Messaggioda Foto Utentemichael92 » 27 lug 2009, 12:39

ilZott ha scritto:ciao :)
leggendo ho visto che usavano toroidi presi anche da alimentatori per PC, il diamtro non è fondamentale da 2,5cm a 1-1,5cm , come numero di spire 7-8 in su, più se ne fanno e il circuito dovrebbe funzionare da tensioni più basse...
Oggi riprovo...

ciao

wow! allora se è così smonto un toroide...
comunque che transistor bisogna usare? che codice ha? grazie mille!
ah, e poi è vera sta roba che più spire ha e più può lavorare a tensioni basse?
Avatar utente
Foto Utentemichael92
5 2 4
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 310
Iscritto il: 16 gen 2009, 18:19

0
voti

[7] Re: ladro di joule e led altaluminosità

Messaggioda Foto Utentepinowski » 27 lug 2009, 14:37

Prova con un transistor NPN di commutazione tipo 2n2222 o simile...
Avatar utente
Foto Utentepinowski
1.945 1 5 10
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 519
Iscritto il: 26 ago 2008, 23:49
Località: Monfalcone

0
voti

[8] Re: ladro di joule e led alta luminosità

Messaggioda Foto Utentemichael92 » 27 lug 2009, 16:06

grazie mille a tutti per le risposte! comunque per provare a fare questo circuito meglio che metta un potenziometro al posto della resistenza? ho letto in mezzo partitore... comunque è possibile farlo funzionare non avendo un'oscilloscopio a disposizione e senza contare più di tanto sulla fortuna?
Avatar utente
Foto Utentemichael92
5 2 4
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 310
Iscritto il: 16 gen 2009, 18:19

0
voti

[9] Re: ladro di joule e led altaluminosità

Messaggioda Foto UtenteilZott » 28 lug 2009, 11:20

michael92 ha scritto:[..]
comunque che transistor bisogna usare? [..]



Ciao
da quello che si vede in giro si può usare un qualsiasi NPN, i più usati ho notato che sono BC549C o 2N3904, per quanto riguarda la criticità del circuito, visto che si tratta di un oscillatore è sicuramente vero, però a quanto pare non sembrerebbe cosi critico.
Per il fatto delle spire, ho riportato qui solo cquello che ho letto in rete, ovvero maggior numero di spire ---> minor tensione per il funzionamento.
ciao
Avatar utente
Foto UtenteilZott
0 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 60
Iscritto il: 26 lug 2009, 11:37

0
voti

[10] Re: ladro di joule e led alta luminosità

Messaggioda Foto UtenteilZott » 28 lug 2009, 11:28

ecco qui tre foto di quello che ho realizzato, ho usato questo schema:
http://www.emanator.demon.co.uk/bigclive/joule.htm
Allegati
1.jpg
1.jpg (56.55 KiB) Osservato 12733 volte
Avatar utente
Foto UtenteilZott
0 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 60
Iscritto il: 26 lug 2009, 11:37

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 46 ospiti