Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Domotizzare caldaia - Contatto pulito

Piccole automazioni, installazioni elettroniche e domotica
0
voti

[1] Domotizzare caldaia - Contatto pulito

Messaggioda Foto UtenteTio » 30 ott 2018, 15:50

Buongiorno a tutti, mi sono da poco avvicinato al mondo dell'Elettronica che provo ad utilizzare per sviluppare piccoli "accrocchi" che mi aiutano a gestire le cose scomode di casa.
Abbiate pazienza se non uso i termini corretti e se le mie nozioni risalgono al 18 che ho preso all'esame di elettrotecnica in università.
Vorrei riuscire ad attivare la caldaia di casa da remoto ma non mi è possibile installare un cronotermostato tipo Netatmo perché non è compatibile con la caldaia. Dal manuale di installazione (della caldaia) ho letto la seguente frase (pag 15 https://www.hermann-saunierduval.it/dow ... 158513.pdf):
"IMPORTANTE: il “CRONO COMANDO” è provvisto di un morsetto chiamato “TEL”, al quale è possibile allacciare il contatto “pulito” di un comando telefonico. Alla chiusura del contatto la caldaia si attiva automaticamente in fase invernale con programma standard (vedi “ISTRUZIONI PER L’UTILIZZO”). "
Mi pare di aver capito che per contatto pulito si intende un contatto privo di tensione, è corretto?
Avrei pensato di utilizzare un relè comandato da un Wemos D1 Mini (ESP8266) per chiudere il contatto da remoto.
La mia soluzione è corretta? Il relè si limiterebbe a chiudere il contatto o applicherebbe una tensione?
Avrei pensato di utilizzare un relè per Arduino tipo questo https://www.amazon.it/XCSOURCE-Channel- ... A8+arduino potrebbe andare bene?

Grazie in anticipo a chi mi darà una mano o solo dedicherà un po' del suo tempo a leggere questo post.
Avatar utente
Foto UtenteTio
5 2
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 30 ott 2018, 9:42

0
voti

[2] Re: Domotizzare caldaia - Contatto pulito

Messaggioda Foto UtenteDanielex » 30 ott 2018, 17:39

Puoi installare un cronotermostato wi-fi (tipo il Netatmo che hai citato o altri) e collegarlo al contatto tel del comando a distanza.

O_/
Avatar utente
Foto UtenteDanielex
4.589 3 4 8
Master
Master
 
Messaggi: 3315
Iscritto il: 21 feb 2008, 18:18

0
voti

[3] Re: Domotizzare caldaia - Contatto pulito

Messaggioda Foto UtenteTio » 30 ott 2018, 18:07

Grazie mille per la risposta ma vorrei utilizzare un sistema più economico e decisamente più flessibile come quello che ho descritto. Pensi sia fattibile utilizzare un relè per il mio scopo?
Avatar utente
Foto UtenteTio
5 2
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 30 ott 2018, 9:42

0
voti

[4] Re: Domotizzare caldaia - Contatto pulito

Messaggioda Foto Utentetonnoto » 30 ott 2018, 18:24

Tio ha scritto:Mi pare di aver capito che per contatto pulito si intende un contatto privo di tensione, è corretto?


si, è corretto
Avatar utente
Foto Utentetonnoto
541 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 206
Iscritto il: 10 feb 2016, 23:57

0
voti

[5] Re: Domotizzare caldaia - Contatto pulito

Messaggioda Foto Utentemir » 30 ott 2018, 18:43

Tio ha scritto:per contatto pulito si intende un contatto privo di tensione, è corretto?

Corretto. E' un contatto di tipo NO (normalmente aperto) o di tipo NC (normalmente chiuso) privo di differenza di potenziale, in genere disponibile su dispositivi di tipo elettromeccanico come ad esempio i relè, e contattori; un ulteriore esempio pratico può essere un contatto pulito quello di un semplice pulsante, ed anche quello di un interruttore.
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
65,2k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 21634
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[6] Re: Domotizzare caldaia - Contatto pulito

Messaggioda Foto UtenteTio » 30 ott 2018, 19:14

mir ha scritto: E' un contatto di tipo NO (normalmente aperto) o di tipo NC (normalmente chiuso) privo di differenza di potenziale, in genere disponibile su dispositivi di tipo elettromeccanico come ad esempio i relè, e contattori; un ulteriore esempio pratico può essere un contatto pulito quello di un semplice pulsante, ed anche quello di un interruttore.


Quindi posso usare un relè per chiudere un contatto pulito? Non mando la tensione anche sul contatto?
Avatar utente
Foto UtenteTio
5 2
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 30 ott 2018, 9:42

1
voti

[7] Re: Domotizzare caldaia - Contatto pulito

Messaggioda Foto Utentemir » 30 ott 2018, 19:23

Tio ha scritto:Quindi posso usare un relè per chiudere un contatto pulito?

Il relè, come meglio spiegato qui, ha dei contatti NO ed NC, ovviamente puoi utilizzare uno dei contatti NO del relè per comandare il dispositivo.
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
65,2k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 21634
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

1
voti

[8] Re: Domotizzare caldaia - Contatto pulito

Messaggioda Foto UtenteTio » 30 ott 2018, 22:26

Grazie mille!!!
Metto in ordine il relè!!!
Avatar utente
Foto UtenteTio
5 2
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 30 ott 2018, 9:42

0
voti

[9] Re: Domotizzare caldaia - Contatto pulito

Messaggioda Foto Utentepatatoso » 8 nov 2018, 13:50

prova a leggere come ho fatto io col mio termostato, magari trovi input utili
viewtopic.php?f=34&t=75878
Avatar utente
Foto Utentepatatoso
24 2
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 7 nov 2018, 11:57


Torna a Automazione civile

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti