Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Distacco del neutro e corto circuito al contatore

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentelillo, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago

1
voti

[51] Re: Distacco del neutro e corto circuito al contatore

Messaggioda Foto UtenteCandy » 15 dic 2013, 13:59

Cosa se ne fa della curva D un sezionatore?

Ascolta me: non andade a lavorare in Svizzera... E tantomeno in Italia.
Avatar utente
Foto UtenteCandy
32,5k 7 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 10126
Iscritto il: 14 giu 2010, 22:54

0
voti

[52] Re: Distacco del neutro e corto circuito al contatore

Messaggioda Foto Utentelillo » 15 dic 2013, 14:11

NOTA DI MODERAZIONE:
Foto Utenteelettro e Foto UtentePierluigi2002, vi mostro come citare i messaggi:
cliccate sul pulsante Quote, e scrivete tra i tag quello che volete citare:
Codice: Seleziona tutto
[quote]i messaggi si citano così[/quote]

e verrà visualizzato:
i messaggi si citano così

se volete aggiungere il nome dell'autore del messaggio che citate, dovete fare così:
Codice: Seleziona tutto
[quote="lillo"]i messaggi si citano così[/quote]

e tutti invece vedremo:
lillo ha scritto:i messaggi si citano così

se poi volete passare al livello avanzato, potete anche taggare l'autore nella citazione:
Codice: Seleziona tutto
[quote="[user]lillo[/user]"]i messaggi si citano così[/quote]

per avere:
Foto Utentelillo ha scritto:i messaggi si citano così

ovviamente non ce l'ho con voi, ma avrete notato che facciamo il possibile per dare al Forum una certa immagine, e almeno voi che siete qui da parecchi anni, potreste aiutarci a mantenerla questa immagine.
inoltre le citazioni fatte bene, permettono una maggiore comprensione di quello che volete dire.
Avatar utente
Foto Utentelillo
19,6k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3873
Iscritto il: 25 nov 2010, 11:30
Località: Nuovo Mondo

1
voti

[53] Re: Distacco del neutro e corto circuito al contatore

Messaggioda Foto UtentePioz » 15 dic 2013, 14:14

Scusate l'OT ma una volta ho trovato un elettricista che credeva che la corrente di intervento di un fusibile dipendesse dalla tensione della linea dove era inserito e la calcolava con la formula:

I = \frac{ I_n*V_{lmax}}{V_{operativa}}

In pratica se un fusibile aveva come caratteristiche V_{lmax} =500V e I_n=1A , se inserito in una linea a 220 V la sua corrente di interruzione sarebbe stata
I = \frac{ 1A*500V}{220 V}=2.3A :roll: :roll:

Forse aveva ancora qualche dubbio sulla legge di Ohm, ma sono dettagli questi :( !
Scusate se mi sono espresso male ma non sapevo come dirla
O_/
Avatar utente
Foto UtentePioz
585 4 8
Expert
Expert
 
Messaggi: 548
Iscritto il: 11 ago 2011, 21:56

0
voti

[54] Re: Distacco del neutro e corto circuito al contatore

Messaggioda Foto Utenteivano » 15 dic 2013, 14:28

x elettro come gia' detto sopra non esistono sezionatori in curva D.
giusta la frase quando affermi che l'arco voltaico rappresenta la maggior corrente di corto circuito.
nel caso in questione come gia'detto probabilmente c'e' stato contatto tra i fili , dubito che l'arco presente al distacco di fase o di neutro possa degenerare a questi livelli.
il resto delle tue affermazioni dovresti spiegarle meglio
Avatar utente
Foto Utenteivano
1.184 1 3 4
Master
Master
 
Messaggi: 1252
Iscritto il: 7 set 2004, 22:27
Località: appiano gentile

0
voti

[55] Re: Distacco del neutro e corto circuito al contatore

Messaggioda Foto Utenteelettro » 15 dic 2013, 14:31

Cosa se ne fa della curva D un sezionatore?

Ascolta me: non andade a lavorare in Svizzera... E tantomeno in Italia.
>>

Il sezionatore deve sopportare il valore di picco di corrente istantaneo medesimo del dispositivo che lo protegge a monte, così come i differenziali purti disposti negli impianti, hanno anche loro la loro curva di carico...
In questo caso, il sezionatore è pilotato dalla bobina di sgancio a lancio di corrente...
Avatar utente
Foto Utenteelettro
943 3 5 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 2800
Iscritto il: 9 mar 2005, 19:23

0
voti

[56] Re: Distacco del neutro e corto circuito al contatore

Messaggioda Foto Utenteattilio » 15 dic 2013, 14:34

Dal messaggio #4 della discussione. Non bisognava poi leggere molto...
Franco140751 ha scritto:Il contatore è equipaggiato con un interruttore magnetotermico (mi pare da 63 A, ma dovrei ricontrollare) che comunque è intervenuto.
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
61,1k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 9101
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

1
voti

[57] Re: Distacco del neutro e corto circuito al contatore

Messaggioda Foto Utenteivano » 15 dic 2013, 14:34

la curva D e' la cosidetta curva di intervento elettromagnetico di un interruttore automatico.
il sezionatore ha solamente la corrente nominale di impiego e nessuna curva d'utilizzo.
Avatar utente
Foto Utenteivano
1.184 1 3 4
Master
Master
 
Messaggi: 1252
Iscritto il: 7 set 2004, 22:27
Località: appiano gentile

0
voti

[58] Re: Distacco del neutro e corto circuito al contatore

Messaggioda Foto Utenteelettro » 15 dic 2013, 14:38

>>Per gli archi di corrente ...parlavo degli archi che si generano sui contatti interni del sezionatore all'atto dell'intervento inteso come apertura dei contatti ...la progettazione deve assicurare un arco brevissimo ed estinguibile per inibire l'eventuale danneggiamento del dispositvo in essere...
>>Il sezionatore è certificato in rodine alla Icw (corrente di breve durata) e non alla curva..ho commesso un errore...e anche alla corrente condizionale di corto circuito - spesso equiparata ai fusibili..in questo caso specifico, se si tratta di sezioanatore ..io ho letto che i nuovi sono sezionatori....è la bobina di sgancio che interviene....
>>Per il resto...è andata bene così....
Ultima modifica di Foto Utenteelettro il 15 dic 2013, 14:54, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Foto Utenteelettro
943 3 5 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 2800
Iscritto il: 9 mar 2005, 19:23

0
voti

[59] Re: Distacco del neutro e corto circuito al contatore

Messaggioda Foto Utentecore » 15 dic 2013, 14:52

pioz ha scritto:In pratica se un fusibile aveva come caratteristiche V_{lmax} =500V e I_n=1A , se inserito in una linea a 220 V la sua corrente di interruzione sarebbe stata
I = \frac{ 1A*500V}{220 V}=2.3A


Un artista!
Avatar utente
Foto Utentecore
718 3 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 663
Iscritto il: 15 nov 2013, 16:07

0
voti

[60] Re: Distacco del neutro e corto circuito al contatore

Messaggioda Foto Utenteattilio » 15 dic 2013, 14:58

Si sta divagando. Foto Utenterosino al post #31 ha dato un contributo interessante in relazione al tema iniziale della discussione.
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
61,1k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 9101
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

PrecedenteProssimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 91 ospiti