Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Angolo di sfasamento V e I

Circuiti, campi elettromagnetici e teoria delle linee di trasmissione e distribuzione dell’energia elettrica

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[1] Angolo di sfasamento V e I

Messaggioda Foto Utentechester92 » 15 mar 2013, 14:53

Ciao, studiando un poco qua e là ho letto che i Watt (quindi P) possono essere calcolati in due modi diversi a seconda se la corrente è DC o AC.
In DC:

P = V * I

Mentre in AC:

P = V * I * angolo di sfasamento (tra V e I)

Potreste spiegarmi cos'è questo angolo di sfasamento ?

Grazie !
Ultima modifica di Foto Utentelillo il 15 mar 2013, 15:39, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Argomento spostato in Elettrotecnica generale.
Avatar utente
Foto Utentechester92
43 4 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 201
Iscritto il: 19 gen 2013, 21:47

0
voti

[2] Re: Angolo di sfasamento V e I

Messaggioda Foto Utentemrc » 15 mar 2013, 15:18

Ciao Foto Utentechester92.

Se leggi il seguente articolo, trovi tutte le risposte su questo argomento:

http://www.electroyou.it/tonystark/wiki ... inusoidale
Avatar utente
Foto Utentemrc
10,5k 6 11 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 4014
Iscritto il: 16 apr 2009, 9:32

0
voti

[3] Re: Angolo di sfasamento V e I

Messaggioda Foto Utentechester92 » 15 mar 2013, 17:19

Grazie mille, cercherò di capirci qualcosa !
Avatar utente
Foto Utentechester92
43 4 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 201
Iscritto il: 19 gen 2013, 21:47

1
voti

[4] Re: Angolo di sfasamento V e I

Messaggioda Foto Utentemapi » 16 mar 2013, 13:50

chester92 ha scritto:P = V * I * angolo di sfasamento (tra V e I)


In realtà devi farne il coseno dell'angolo di sfasamento tra V e I

P=V\cdot I\cdot cos\varphi
Avatar utente
Foto Utentemapi
90 1 2
 
Messaggi: 47
Iscritto il: 2 mar 2009, 0:22

2
voti

[5] Re: Angolo di sfasamento V e I

Messaggioda Foto UtenteLele_u_biddrazzu » 16 mar 2013, 14:09

chester92 ha scritto:...ho letto che i Watt (quindi P) possono essere calcolati in due modi diversi a seconda se la corrente è DC o AC...!

Innanzitutto il watt è l'unità di misura della potenza, che può essere sempre calcolata come prodotto tra tensione ai capi di un dato bipolo (v) e la corrente che lo attraversa (i)...

p=v\, i \quad (1)

In corrente alternata AC, si definisce la potenza attiva (P) come il valore medio nel periodo della potenza istantanea espressa dalla (1), ovvero...

P=V\, I\,\cos\varphi

essendo:

  • V il valore efficace della tensione ai capi del bipolo considerato;
  • I il valore efficace della corrente che attraversa il bipolo considerato;
  • \varphi l'angolo di sfasamento tra l'onda di tensione e quella di corrente.

Mi auguro di essere stato sufficientemente chiaro, buono studio! ;-)
Emanuele Lorina

- Chi lotta contro i mostri deve fare attenzione a non diventare lui stesso un mostro. E se tu riguarderai a lungo in un abisso, anche l'abisso vorrà guardare dentro di te (F. Nietzsche)
- Tavole della legge by admin
Avatar utente
Foto UtenteLele_u_biddrazzu
8.149 3 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1288
Iscritto il: 23 gen 2007, 16:13
Località: Modena

0
voti

[6] Re: Angolo di sfasamento V e I

Messaggioda Foto Utentechester92 » 16 mar 2013, 15:14

Ma c'è una formula per calcolare questo angolo di sfasamento tra V e I ?

Grazie a tutti !
Avatar utente
Foto Utentechester92
43 4 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 201
Iscritto il: 19 gen 2013, 21:47

0
voti

[7] Re: Angolo di sfasamento V e I

Messaggioda Foto Utentemrc » 16 mar 2013, 15:21

No, non c'è una formula per calcolare direttamente l' angolo di sfasamento.
Esiste la possibilità di misurarlo.

Ti consiglio la lettura anche del documento presente al seguente link:

http://it.wikipedia.org/wiki/Fattore_di_potenza
Avatar utente
Foto Utentemrc
10,5k 6 11 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 4014
Iscritto il: 16 apr 2009, 9:32

0
voti

[8] Re: Angolo di sfasamento V e I

Messaggioda Foto Utentechester92 » 16 mar 2013, 16:39

Grazie mille piano piano inizio a capirci qualcosa di più !
Avatar utente
Foto Utentechester92
43 4 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 201
Iscritto il: 19 gen 2013, 21:47

4
voti

[9] Re: Angolo di sfasamento V e I

Messaggioda Foto Utentenunziato » 16 mar 2013, 22:51

In aggiunta a quanto detto sino ad ora, lungi dall'essere esaustivo, vedo se posso aiutare a comprendere meglio.
In corrente continua (c.C.) la potenza di un carico è data da P = V Idove V è la tensione appplicata al carico e I la correnre in esso circolante.

Lo stesso dicasi per la corrente alternata (c.a.), con la differenza che in questo caso
tensione e corrente sono variabili nel tempo per cui anche la potenza è variabile nel tempo,
in tal caso p(t) = v(t) i(t).
In c.a. nei carichi non sono presenti solo gli effetti resistivi ma anche degli effetti
dovuti alle induttanze e capaità presenti, effetti che in c.c. vengono considerati cortocircuiti per quelli induttivi e circuiti aperti quelli capacitivi (se escludiamo gli effetti transitori ma quella è un'altra storia...). Allora un carico in corrente alternata sarà, nel caso generale, composto da una "componente" resistiva e da una una "componente" che dovrà tenere conto degli effetti induttivi e/o capacitivi, componente che diremo "reattiva".
Ovviamente anche la potenza sarà influenzata da queste componenti e quindi sarà suddivisa da
una componente "resitiva" e da una "reattiva", dette rispettivamente "Potenza Attiva" quella dovuta alla componente resitiva e "Potenza reattiva" quella dovuta alla componente reattiva.
La potenza attiva, P, (misurata in watt) e quella reattiva, Q, (misurata in var) sono i cateti di un triangolo rettangolo, come in figura,

dove l'ipotenusa è "un'altra" potenza detta "Potenza Apparente", S, (misurata in va).
L'angolo \varphi altri non è che l'angolo di sfasamento tra la tensione V e la corrente I, grandezze che, per esigenze di calcolo (diciamo così) sono rappresentate da numeri complessi che sul piano reale-immaginario formsno, fra loro, un angolo che è proprio \varphi e che dipende dalle componenti resistive e reattive del carico.
Ciò premesso, quindi, si può dire che la potenza attiva è data da:
P \ = \ V \  I \ cos \varphi,
la potenza reattiva da :
Q \ = \ V \  I \ sen \varphi
ed infine la potenza apparente
S \ = \ V \  I,
come del resto dovrebbe apparire chiaro applicando la trigonometria al triangolo di sopra, inoltre essendo il triangolo rettangolo vale il teorema di pitagora, per cui:
S=\sqrt{P^{2}+Q^{^{2}}}.
Infine il coseno dell'algolo \varphi di sfasamento tra tensione e corrente: cos\varphi è detto Fattore di Potenza.

Sperando di essere stato utile.
Avatar utente
Foto Utentenunziato
4.276 3 9 12
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 520
Iscritto il: 14 dic 2012, 23:14
Località: Acri (CS) - Polistena (RC)

3
voti

[10] Re: Angolo di sfasamento V e I

Messaggioda Foto Utentetipu91 » 17 mar 2013, 12:42

mrc ha scritto:No, non c'è una formula per calcolare direttamente l' angolo di sfasamento.
Esiste la possibilità di misurarlo.


Dipende dai dati del problema.. Se si hanno tensione e corrente nel dominio fasoriale (per comodità riportai in forma polare), l'angolo di sfasamento è la differenza tra le fasi dei due vettori.. Lo stesso si si hanno le funzioni nel dominio del tempo, possiamo trovare l'angolo di sfasamento come differenza tra le fasi!!
Avatar utente
Foto Utentetipu91
1.015 6 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 229
Iscritto il: 12 nov 2012, 18:46
Località: Pisa

Prossimo

Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Majestic-12 [Bot] e 17 ospiti