Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Alternatore auto

Allestimenti, motori, impianti elettrici ed elettronici sulle automobili

Moderatore: Foto UtenteFranco012

0
voti

[11] Re: Alternatore auto

Messaggioda Foto UtenteDR1 » 9 set 2022, 15:05

:oops:
Avatar utente
Foto UtenteDR1
380 2 4 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1060
Iscritto il: 16 ago 2012, 12:54

0
voti

[12] Re: Alternatore auto

Messaggioda Foto UtenteFranco012 » 9 set 2022, 22:34

Essenzialmente, la batteria in un veicolo serve a fornire energia quando l'alternatore non è in grado di farlo (perché il motore è spento) oppure quando in particolari situazioni (es. di notte con tempo piovoso) l'energia prodotta dall'alternatore non è in grado di fornire tutta la corrente necessaria per far funzionare tutti i vari dispositivi energivori accesi contemporaneamente.
Nell'utilizzo normale, l'alternatore è dimensionato per fornire l'energia che serve ai vari dispositivi + quella che serve a "restituire" alla batteria l'energia consumata durante l'avviamento. Mettendo una batteria sovradimensionata rispetto a quella originale, non ci sono controindicazioni (sempre che non si esageri): si avrà un'autonomia leggermente maggiore ed aumenteranno probabilmente i tempi per una ricarica completa.
Di quanto e come caricare la batteria è compito della centralina, programmata secondo una logica che può essere diversa da auto ad auto. Ad esempio, ho notato che nella mia auto non sempre la batteria viene tenuta al massimo della carica, e che durante le decelerazioni viene invece applicato il massimo carico all'alternatore, per utilizzarlo come modesto freno motore, e recuperare così un pochino di energia. Non appena si accelera, la tensione fornita dall'alternatore ritorna ad un livello inferiore.
Big fan of ƎlectroYou
Avatar utente
Foto UtenteFranco012
4.954 3 3 7
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2172
Iscritto il: 8 ago 2015, 19:40
Località: Sardegna

0
voti

[13] Re: Alternatore auto

Messaggioda Foto UtenteDR1 » 10 set 2022, 11:12

Mettendo un alternatore sovradimensionato, si ha piu possibilità di avere una batteria sempre carica o non è consigliato ?
su un manuale Haynes della mia fiesta mk3 c'è scritto
Output (nominal at 13.5 volt with engine speed of 6000 rpm) = 55, 70 or 90 amps
Regulating voltage at 4000 rpm engine speed and 3 to 7 amp load = 14.0 to 14.6 volt
Cosa vuole dire ?
In moto al minimo quanti volt dovrei vedere ?
Avatar utente
Foto UtenteDR1
380 2 4 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1060
Iscritto il: 16 ago 2012, 12:54

0
voti

[14] Re: Alternatore auto

Messaggioda Foto Utentevince59 » 10 set 2022, 11:28

Il thread è un po' disordinato e non si capisce bene quale sia la tua esigenza. Da quanto leggo non sei molto esperto e quindi le risposte che ti sono state date potrebberoo non essere quelle che cerchi.
Ti hanno già detto che l'alternatore - che produce sempre corrente quando gira - fornisce la corrente necessaria per le utenze dell'auto e la batteria fa da serbatoio ANCHE per quando non è in moto (altrimenti l'auto poi come parte?) discorso diverso nelle auto attuali dove c'è una gestione elettronica più sofistict cosa che la tua mk3 un modello molto vecchio di sciuro non ha. Il tuo impianto è molto più semplice. Al minimo dovresti avere una tensione oscillante sino a superare i 14v. L'alternatore è dimensionato per la tua auto. La capacità della batteria è irrilevante, in quanto il dispositivo di regolazione la caricherà gradualmente fino ad arrivare ad un certo valore.
haynes dic eche:
- Output (nominal at 13.5 volt with engine speed of 6000 rpm) = 55, 70 or 90 amps
uscita (nomale a 13,5 v con motore a 6000 rpm) = 55, 70 o 90 Amper (probabilmente ti indica valori di uscita per divers tipi di alternatore)
- Regulating voltage at 4000 rpm engine speed and 3 to 7 amp load = 14.0 to 14.6 volt
tensione a 400o rpm con un carico da 3 a 7 Ah da 14 a 14,6.
Se metti un alterantore più potente NON serve a nulla e non danneggia nulla...anzi forse aumenti i consumi perché in teoria richiderebbe una maggiore forza per girare (così su due piedi)...
Avatar utente
Foto Utentevince59
317 3 5
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 580
Iscritto il: 17 giu 2019, 19:32

0
voti

[15] Re: Alternatore auto

Messaggioda Foto UtenteDR1 » 10 set 2022, 11:37

ora ho batteria da 55 Ah e alternatore da 55 Ah, ma l'arternatore è quello originale (ha piu di 30 anni), il massimo che posso montare e da 70 Ah.
Avatar utente
Foto UtenteDR1
380 2 4 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1060
Iscritto il: 16 ago 2012, 12:54

0
voti

[16] Re: Alternatore auto

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 10 set 2022, 11:48

ora ho batteria da 55 Ah e alternatore da 55 Ah

La potenza di un alternatore NON si misura in Ah !!
La potenza si misura in watt abbreviazione W (lettera maiuscola perché è a ricordo di di una persona, Watt, costruttore di macchine a vapore)

Diamo per riferimento la tensione di 12 V.
Supponiamo un alternatore che può erogare 500 W massimi.
500 W / 12 V = 41 A corrente massima erogabile,
che se applicata a una batteria da 55 Ah completamente scarica la caricherebbe teoricamente in: 55 Ah / 41 = 1,3 ore.
In pratica non funziona così perché la batteria caricandosi aumenta la sua tensione (da 11 V scarica a 14 V completemente carica) il regolatore dell'alternatore limita la tensione a 14 V per cui la corrente va a zero.
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
10,5k 5 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 5399
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[17] Re: Alternatore auto

Messaggioda Foto Utentejaelec » 10 set 2022, 12:04

Se non sbaglio l'alternatore genera tensione alternata trifase che poi è convertita per avere una tensione continua (poniamo di 14 V). Se è così, vorrei sapere, ovviamente da chi le conosce, quali sono le caratteristiche di questa trifase per auto, ad esempio: valore di picco (o il valore efficace) e frequenza, come esse sono eventualmente legate al numero di giri del motore e come si fa in modo da rendere il tutto indipendente dal numero di giri. In realtà avevo letto sommariamente parte di queste cose ma, se è possibile, vorrei qui un sunto chiaro e conciso della faccenda. Grazie!
Avatar utente
Foto Utentejaelec
95 3 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 204
Iscritto il: 6 dic 2021, 10:46

0
voti

[18] Re: Alternatore auto

Messaggioda Foto Utenteedgar » 10 set 2022, 12:23

DR1 ha scritto:ora ho batteria da 55 Ah e alternatore da 55 Ah, ma l'arternatore è quello originale (ha piu di 30 anni), il massimo che posso montare e da 70 Ah.

Non vedo il problema: funziona tutto regolarmente? Lascia tutto com'è evitando esperimenti improbabili
Avatar utente
Foto Utenteedgar
8.890 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 4550
Iscritto il: 15 set 2012, 22:59

0
voti

[19] Re: Alternatore auto

Messaggioda Foto UtenteDR1 » 10 set 2022, 14:01

jaelec ha scritto:Se non sbaglio l'alternatore genera tensione alternata trifase che poi è convertita per avere una tensione continua (poniamo di 14 V). Se è così, vorrei sapere, ovviamente da chi le conosce, quali sono le caratteristiche di questa trifase per auto, ad esempio: valore di picco (o il valore efficace) e frequenza, come esse sono eventualmente legate al numero di giri del motore e come si fa in modo da rendere il tutto indipendente dal numero di giri. In realtà avevo letto sommariamente parte di queste cose ma, se è possibile, vorrei qui un sunto chiaro e conciso della faccenda. Grazie!

Magari....
se qualcuno lo sa, io non sono riuscito a trovare nulla
edgar ha scritto:
DR1 ha scritto:ora ho batteria da 55 Ah e alternatore da 55 Ah, ma l'arternatore è quello originale (ha piu di 30 anni), il massimo che posso montare e da 70 Ah.

Non vedo il problema: funziona tutto regolarmente? Lascia tutto com'è evitando esperimenti improbabili

Sono stato dall'elettrauto e mi ha detto che se non ho 13.5v almeno al minimo l'alternatore è andato, io ne ho 12.3.
Avatar utente
Foto UtenteDR1
380 2 4 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1060
Iscritto il: 16 ago 2012, 12:54

0
voti

[20] Re: Alternatore auto

Messaggioda Foto Utentejaelec » 10 set 2022, 14:41

DR1 ha scritto:Magari....
se qualcuno lo sa, io non sono riuscito a trovare nulla

Io so, o penso di sapere, come funziona il tutto in linea di principio. Volevo però conoscere più in dettaglio quel paio di formule magari semplificate che legavano appunto: giri del motore, campo magnetico (massimo) dell'elettromagnete interno (o corrente), valore efficace della tensione trifase. So anche che la tensione continua finale viene tenuta fissa, indipendente dal numero di giri, tramite anche una regolazione PWM comandata da un sensore. Tuttavia io volevo sapere quali erano le caratteristiche nude e crude della trifase generata dall'alternatore, per capire se togliendo il raddrizzatore e la regolazione, con l'opportuno numero di giri e di campo (corrente) nell'elettromagnete rotante si poteva realizzare, con l'alternatore per auto, una trifase "normale".
Avatar utente
Foto Utentejaelec
95 3 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 204
Iscritto il: 6 dic 2021, 10:46

PrecedenteProssimo

Torna a Autovetture, motori endotermici ed elettronica relativa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 5 ospiti