Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Consigli per costruire un "tubo led" per acquario

Tecniche per la costruzione e la riparazione di apparecchiature elettriche e non. Ricerca guasti. Adattamenti e riutilizzazioni
0
voti

[11] Re: Consigli per costruire un "tubo led" per acquario

Messaggioda Foto Utentegermandowski » 25 nov 2022, 16:15

Si si ma preferisco usare strisce ip20 perché l'isolante che mettono a me è sempre ingiallito nel giro di poco mentre il coperchio in dotazione con il profilo d'alluminio mi dovrebbe durare di più o quanto meno più di quella gomma isolante.

Ho bisogno che la temperatura colore sia sempre 6000/6500 almeno .
Avatar utente
Foto Utentegermandowski
88 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 186
Iscritto il: 17 mar 2017, 9:36

0
voti

[12] Re: Consigli per costruire un "tubo led" per acquario

Messaggioda Foto UtenteEtemenanki » 25 nov 2022, 18:38

Si, ci sono coperte dal "liquid lens", quella specie di resina gommosa che usano anche per fare gli adesivi in rilievo ... con quella i led sono piu protetti (non stagni nel vero senso della parola, ma comunque piu protetti).

Per quanto riguarda il profilo, se usi quello rotondo con le alette, e la copertura trasparente (che evita di perdere il 10% della luce come invece fa con quella opalina), e se usi le striscie IP65 tipo questa ad esempio https://www.amazon.it/Jandei-Striscia-L ... B077J5WN3D ) ti basta impermeabilizzare le estremita' in corrispondenza del punto di taglio della striscia, paradossalmente sarebbe meglio non impermeabilizzare tutta la copertura, ma lasciare due forellini alle estremita' (o lasciare i suoi coperchietti non sigillandoli), in modo che possa circolare aria, questo per evitare condensazione all'interno del profilo se dovesse penetrare un po di umidita', che poi non riuscirebbe piu ad evaporare se fosse tutta stagna (tanto i led sono protetti dalla resina)

Peraltro il tipo con la resina gommosa ha anche un secondo vantaggio in fase di montaggio, come forse non sai (perche' sono pochi anche i produttori che lo scrivono sui datasheet), i led COB sono piuttosto delicati per quanto riguarda il premerli sulla resina gialla, troppa pressione direttamente sul led quando si incollano le striscie rischia di danneggiare il chip o il filettino microscopico che lo collega al case ... con la resina gommosa sopra, la pressione e' distribuita piu uniformemente e si rischia di meno di danneggiare i led mentre li si incolla al profilo ;-)
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.
Avatar utente
Foto UtenteEtemenanki
3.792 3 4 9
Master
Master
 
Messaggi: 2590
Iscritto il: 2 apr 2021, 23:42
Località: Dalle parti di un grande lago ... :)

0
voti

[13] Re: Consigli per costruire un "tubo led" per acquario

Messaggioda Foto Utentegermandowski » 25 nov 2022, 19:18

Etemenanki ha scritto: ;-)

Guarda ti ringrazio di cuore per il tempo che stai dedicando ad aiutarmi spiegandomi ma ho avuto davvero solo esperienze negative con le strisce ip65 (da un punto di vista dell'ingiallimento dove non doveva formarsi, fuori in garage le ho ingiallite da anni e me ne frego per dire). Quindi preferirei valutare solo strisce ip20

Confermo che in quelle attuali all'inizio si formava condensa poi forse per il calore eccessivo ha smesso di formarsi. Volendo lascio il profilo con solo i tappi incastrati e non sigillo nulla tanto se cadono nell'acqua accidentalmente non dovrebbe succedere nulla (ovviamente non è che li lascio ammollo ma mi è capitato una volta di non incastrare bene la plafoniera e mi è cascata dentro l'acqua e l'ho subito tolta).

Mi confermi che allora non ci sono altre alternative valide secondo te e che comprando questo profilo otterrò un aumento della dissipazione rispetto a quello semplice che avevo prima? aggiungendo il fatto che come dicevo pensavo a 120 led/m e che ripeto non ho intenzione di modificare la struttura già presente. Per cui l'unica è usare le fascette ergo mi serve un profilo "comodo" da integrare alla plafoniera.
s-l1600.jpg


Questo è quello che ho adesso appunto
PXL_20220507_160554228.jpg


Sulla scelta delle strisce per altro, punterei comunque anche a qualcosa che costi di più di 10 euro, basta che ne vale la pena. Voglio dire, cerco una soluzione praticamente definitiva per cui preferisco spendere adesso e bom per qualche anno. :)
Avatar utente
Foto Utentegermandowski
88 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 186
Iscritto il: 17 mar 2017, 9:36

0
voti

[14] Re: Consigli per costruire un "tubo led" per acquario

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 25 nov 2022, 19:51

La butto lì

Usi i led che vuoi ed il profilo alettato, metti tutto in un tubo di plexiglass e sigilli le estremità, mentre sigilli inglobi alle due estremità due tubi di quelli per aeratore, da una parte ci colleghi la pompa dell'aria, l'altra o la metti all'esterno a disperdere o la metti su un diffusore sul fondo dell'acquario (che così, se ti serve, oltre ad areare recuperi in po' di calore) ovviamente la corrente d'aria rinfresca l'interno del tubo, probabilmente di quel tanto che basta

In alternativa sigilli le estremità, vicino a loro fai due piccoli fori nei quali metti i due tubicini dell'aria

K
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.727 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2550
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

0
voti

[15] Re: Consigli per costruire un "tubo led" per acquario

Messaggioda Foto UtenteEtemenanki » 25 nov 2022, 20:18

Capisco per l'ingiallimento, quindi IP20.

Per ridurre il rischio di danneggiarli, potresti premere sul led con qualcosa di piatto, un pezzetto di plastica, o di PCB, poco piu grande del led ma comunque piatto, in modo che la pressione si scarichi il piu possibile sul bordo in plastica del case invece che comprimere la resina (mentre per le parti restanti e le resistenze i polpastrelli non creano problemi)

Ci sarebbe ancora un'ulteriore possibilita' per avere le striscie abbastanza impermeabilizzate, ma richiede piu lavoro ed un po piu di tempo e di pazienza, ma se ben fatto, viene un bel lavoretto, ed inoltre ridurrebbe ulteriormente il rischio che l'adesivo dietro la striscia si lasci andare con il tempo ed il calore (cosa che ogni tanto succede purtroppo), quindi allungando probabilmente la vita totale del sistema.

Serve prima di tutto procurarsi del silicone trasparente RTV per incapsulamento (che di solito non ingiallisce), e ce ne sono due tipi, mono e bicomponente ... il bicomponente sarebbe il migliore e richiederebbe meno tempo per completare il lavoro, ma e' difficile da trovare in piccole quantita' e piu costoso, mentre il monocomponente e' leggermente meno liquido (ma comunque piu del normale sigillante, e completamente trasparente), impiega almeno 48 ore per asciugare completamente, ma e' piu facile da trovare e decisamente piu economico.

Il sistema e' semplice. una volta puliti bene i profili all'interno (cosa da fare sempre comunque) con alcol e fatti asciugare perfettamente, si incolla la striscia, la si preme bene tutta dall'inizio alla fine (specialmente i led, e facendo attenzione che non faccia angoli lo stampato o rimanga alzato), poi si riveste il tutto con il silicone RTV (mettendo prima i tappi laterali o comunque dei pezzi di plastica o nastro per evitare che coli fuori di lato, anche se non e' liquido come l'acqua, prima dell'indurimento potrebbe farlo), si controlla che copra tutto quanto, incluso l'alluminio ai lati della striscia e che non ci siano bolle o parti scoperte, poi si lascia riposare disposto orizzontalmente, senza muoverlo, se si usa il bicomponente per almeno 24 ore, se si usa il monocomponente per almeno 2 giorni (di piu sarebbe meglio, ma due sono il minimo)

Di bicomponenti ce ne sono tanti, ad esempio il DOWSIL EI-2888, oppure il Mastersil 156, oppure SC3001 Electrolube, o anche altri simili, ma come ho detto, difficili da trovare in piccole confezioni e costosi (sono per l'assemblaggio su grande scala di solito) ... il monocomponente piu funzionale per un'uso del genere che ho trovato finora invece e' il Kafuter K-705, su Aliexpress costa 3 o 4 Euro al tubetto da 45 grammi, per fare una bella copertura spessa potrebbero andarne anche un paio di tubetti per profilo, ma a quel prezzo saresti comunque a molto meno di un decimo del prezzo di un bicomponente (lo svantaggio e' appunto il tempo molto piu lungo necessario per finire il lavoro, dovendolo lasciare fermo 2 o 3 giorni una volta applicato)
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.
Avatar utente
Foto UtenteEtemenanki
3.792 3 4 9
Master
Master
 
Messaggi: 2590
Iscritto il: 2 apr 2021, 23:42
Località: Dalle parti di un grande lago ... :)

0
voti

[16] Re: Consigli per costruire un "tubo led" per acquario

Messaggioda Foto UtenteEtemenanki » 25 nov 2022, 20:24

Foto UtenteKagliostro, anche quella e' un'idea interessante, se si puo installare una seconda pompa per l'aria sarebbe da provare, bisogna vedere solo se il flusso d'aria e' sufficente (una striscia ed un profilo lunghi quasi un metro in un tubo chiuso generano parecchio calore, c'e' il rischio che serva piu aria di quella che puo fornire una di quelle pompe)
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.
Avatar utente
Foto UtenteEtemenanki
3.792 3 4 9
Master
Master
 
Messaggi: 2590
Iscritto il: 2 apr 2021, 23:42
Località: Dalle parti di un grande lago ... :)

0
voti

[17] Re: Consigli per costruire un "tubo led" per acquario

Messaggioda Foto Utentegermandowski » 25 nov 2022, 21:26

Kagliostro ha scritto:K

grazie per l'idea ma secondo me l'impegno per realizzarlo non porterebbe un grosso vantaggio come: raffreddamento (perché penso che l'afflusso di aria di un areatore diviso per due striscie da un metro sia poco determinante al raffreddamento); rumorosità dell'areatore e ingombro tubi (non lo farei sfogare in acqua perché utilizzo la co2 e me la disperderebbe smuovendo l'acqua).

Etemenanki ha scritto:Capisco per l'ingiallimento, quindi IP20.

Sicuramente se la facessi te verrebbe uno spettacolo di lampada ma anche questa soluzione penso che non sia fattibile per me perché più impegnativa delle altre ipotesi, oltre al fatto che suppongo vada poi anche a peggiorare la dissipazione a fronte di un migliore isolamento.

Considerate che utilizzare i tubi in plastica significherebbe raddoppiare la spesa di realizzazione di queste lampade e se devo investire a sto punto lo farei sulla qualità della striscia piuttosto che sull'isolamento, tanto facendola aperta non dovrei avere nemmeno ristagni all'interno del profilo giusto?
Tanto come dicevo, non dovrebbe capitare niente di grave se la striscia cade in acqua per qualche secondo no?

Fatemi capire, sulla scelta del profilo d'alluminio almeno siamo tutti d'accordo che cosi ordino? :mrgreen:

Grazie ancora per le vostre idee
Avatar utente
Foto Utentegermandowski
88 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 186
Iscritto il: 17 mar 2017, 9:36

0
voti

[18] Re: Consigli per costruire un "tubo led" per acquario

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 25 nov 2022, 22:39

E posizionare il profilo e la striscia dietro all'acquario, a ridosso del vetro ?

K
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.727 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2550
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

0
voti

[19] Re: Consigli per costruire un "tubo led" per acquario

Messaggioda Foto Utentegermandowski » 25 nov 2022, 23:12

Kagliostro ha scritto:E posizionare il profilo e la striscia dietro all'acquario, a ridosso del vetro ?

K


ho uno sfondo scuro dietro non è fattibile. perché non ti convince il semplice profilo d'alluminio con la striscia fascettato alla vecchia plafoniera?
Avatar utente
Foto Utentegermandowski
88 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 186
Iscritto il: 17 mar 2017, 9:36

1
voti

[20] Re: Consigli per costruire un "tubo led" per acquario

Messaggioda Foto UtenteEtemenanki » 25 nov 2022, 23:48

Il mio post 15 era riferito al profilo tondo ed alettato, senza tubo, la risposta per il tubo era a parte per l'idea di Kagliostro ... il profilo tondo ed alettato che hai postato secondo me' e' abbastanza buono come dissipazione, il silicone RTV era per impermeabilizzare la striscia all'interno del profilo, proteggendola come una IP65 ma senza l'ingiallimento della resina liquidlens.

Non peggiorerebbe la dissipazione, quella la fa l'esterno del profilo.
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.
Avatar utente
Foto UtenteEtemenanki
3.792 3 4 9
Master
Master
 
Messaggi: 2590
Iscritto il: 2 apr 2021, 23:42
Località: Dalle parti di un grande lago ... :)

PrecedenteProssimo

Torna a Costruzione, riparazione, riutilizzo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti