Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

perché in italia....

Telefonia, radio, TV, internet, reti locali...comandi a distanza

Moderatori: Foto UtenteMassimoB, Foto Utentejordan20

0
voti

[11] Re: perché in italia....

Messaggioda Foto Utente6367 » 13 mag 2009, 13:35

Le trasmissioni del segnale televisivo via radio continueranno nei paesi sottosviluppati


Mi citi, come esempio da imitare, Hong Kong e Singapore ove la trasmissione via radio è solo un "residuo". Paesi un po' particolari ad elevatissima densità di polazione (vivono uno sopra l'altro!). E scusa, la Germania, la Spagna, la Francia, la Svizzera e tutto il resto del mondo ove non hanno affatto intenzione di spegnere la trasmissione radio della tv? Tutti paesi sottosviluppati come l'Italia?
Ora mi dirai che almeno, in Germania e Francia, sono molto più utilizzati banda larga e catv quindi sono "più avanti". Ok, e allora? Malgrado la diffusione di questi canali trasmissivi più avanzati non rinunciano alla trasmissione radio della tv che tanto da terzo mondo non sembra. Anzi, la ammodernano con il digitale.

Io non dico che tu possa aver ragione in un'ottica abbastanza "astratta". Dico che definire obsoleta e da paese sottosviluppato come l'Italia la trasmissione radio della televisione, mi pare un po' fuori luogo. Forse un poì anzitempo, di qualche decennio!
Nel frattempo, se mi permetti, io vorrei che il mio paese non seguisse l'Argentina ma nemmeno Hong Kong che è molto diversa dall'Italia. Mi accontenterei che seguisse il resto di Europa.

come negli stessi predomina la ricezione radio AM


Scusa, ma la radio AM non è ancora molto diffusa negli USA, perché utilizzata dalle radio private che con pochi soldi coprono aree molto vaste? Anche USA paese sottosviluppato?

Ma stiamo parlando di LAN, ovvero "LOCAL area network" non di broadcasting!


Su questo sono perfettamente d'accordo. Riportavo una opinione diffusa.
Avatar utente
Foto Utente6367
19,9k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6368
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[12] Re: perché in italia....

Messaggioda Foto Utentepinowski » 13 mag 2009, 22:10

In questo mio intervento chiedevo se qualcuno conosceva il progetto "Socrate"
viewtopic.php?f=36&t=13035&st=0&sk=t&sd=a#p77885

era il 1997 e Trieste era stata cablata quasi completamente, la TV via cavo era una realtà con circa 3000 utenti attivi, pochi, ma si era solo all'inizio, lo stesso con le maggiori città del triveneto, Udine mai partita, lo stesso a Pordenone ecc.
occasione mancata? chissà....
- Ci incontreremo là, dove non c'è tenebra -

http://iv3gfn.altervista.org
Avatar utente
Foto Utentepinowski
1.945 1 5 10
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 519
Iscritto il: 26 ago 2008, 23:49
Località: Monfalcone

0
voti

[13] Re: perché in italia....

Messaggioda Foto Utente6367 » 13 mag 2009, 22:30

In questo mio intervento chiedevo se qualcuno conosceva il progetto "Socrate"


Be', si, ne avevo sentito parlare.....

A casa mia, in cantina, era comparso un misterioso cavo coassiale che non si è mai capito di chi fosse!

C'è chi dice che fosse una occasione mancata, e chi dice che per fortuna è stato buttato a mare perché era nato già obsoleto... (dietro l'angolo c'era la più moderna fibra ottica).
Mi sembra che le infrastrutture già realizzate siano state vendute, a Fasteweb? non ricordo...
Avatar utente
Foto Utente6367
19,9k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6368
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[14] Re: perché in italia....

Messaggioda Foto Utentepinowski » 14 mag 2009, 0:10

Socrate era il progetto "banda larga" della Telecom, la programmazione era della defunta Stream, copriva tutta la banda RF da 70 a 800 MHz circa, vado a memoria, qualche canale analogico ed il resto digitale, viaggiava in fibra ottica (su anello ottico) fino ai "fiber node" dove il segnale veniva convertito da ottico ad elettrico ed inviato in rete su coassiale debitamente amplificato, era compreso pure un canale di up-stream ( in polling) che inviava la telemetria del nodo, livelli vari, temperatura ed allarmi... a Trieste avevamo due tipi di tecnologie, quella "vecchia" della Scientific-Atlanta" e quella Alcatel.
Scusate la disgressione, ma questa oramai è storia vecchia, purtroppo..
- Ci incontreremo là, dove non c'è tenebra -

http://iv3gfn.altervista.org
Avatar utente
Foto Utentepinowski
1.945 1 5 10
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 519
Iscritto il: 26 ago 2008, 23:49
Località: Monfalcone

Precedente

Torna a Telecomunicazioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti