Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Distacco del neutro e corto circuito al contatore

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentelillo, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago

0
voti

[91] Re: Distacco del neutro e corto circuito al contatore

Messaggioda Foto Utenteivano » 16 dic 2013, 23:11

purtroppo e' cosi'.
una domanda che mi sono sempre posto e' come mai non ho MAI visto protezioni vicino al contatore
a cui si attaccano.
forse pensano che essendo in alto nessuno puo' prendere la corrente.
IMMAGINATEVI se sopra le teste dei festaioli capita un corto e non viene interrotto dalle protezioni.
vista la sezione normalmente usata da questi personaggi posso solo immaginare che prenda fuoco tutto l'impianto.
nel mio paese da dove prendono corrente all'ultima luminaria c'e piu' di un chilometro.
spero ci sia qualche protezione
Avatar utente
Foto Utenteivano
1.184 1 3 4
Master
Master
 
Messaggi: 1252
Iscritto il: 7 set 2004, 22:27
Località: appiano gentile

0
voti

[92] Re: Distacco del neutro e corto circuito al contatore

Messaggioda Foto Utenteivano » 16 dic 2013, 23:26

vi riporto l'avventura ( si fa per dire) a una ditta che installava luminarie.

http://www.arezzooggi.net/notizie/crona ... o-di-furto

spero solo sia un caso isolato.
Avatar utente
Foto Utenteivano
1.184 1 3 4
Master
Master
 
Messaggi: 1252
Iscritto il: 7 set 2004, 22:27
Località: appiano gentile

0
voti

[93] Re: Distacco del neutro e corto circuito al contatore

Messaggioda Foto UtenteCandy » 16 dic 2013, 23:27

Io non avevo nessun dubbio sul fatto che quanto hai descritto in questi ultimi post, è l'andazzo che c'è dietro.
No, io ero più interessato a capire i fenomeni elettrici conseguenti, non tanto, cosa e come fare perché non accadano.
Avatar utente
Foto UtenteCandy
32,5k 7 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 10126
Iscritto il: 14 giu 2010, 22:54

0
voti

[94] Re: Distacco del neutro e corto circuito al contatore

Messaggioda Foto UtenteCandy » 17 dic 2013, 0:36

E' un ragionamento, ma non è quello che suggerisce le foto viste. Resto curioso, come per molti altri fronti di natura meno elettrica o scientifica. Non voglio insistere, ma non sono convinto.
E bada, nulla contro di te. Quelle che tu descrivi sono manovre possibili e forse anche comuni a pasticcioni del caso.
Avatar utente
Foto UtenteCandy
32,5k 7 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 10126
Iscritto il: 14 giu 2010, 22:54

1
voti

[95] Re: Distacco del neutro e corto circuito al contatore

Messaggioda Foto UtenteMSilvano » 17 dic 2013, 1:07

Non so cosa abbia combinato il tipo...ma qua da me, un tipo simile ha lasciato al buio un intero quartiere, staccando le luminarie a periodo natalizio finito...
Interruttore da 125 A aperto, perché la fornitura era cessata, ha pensato bene di chiuderlo , per lavorare senza tensione e ci ha infilato sotto un paio di forbici non isolate.
Quando siamo intervenuti, abbiamo capito subito nel gruppo degli addetti alle luminarie, chi era il colpevole...era l'unico con una mano nera... #-o
Avatar utente
Foto UtenteMSilvano
2.073 1 3 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 725
Iscritto il: 3 gen 2011, 10:35

0
voti

[96] Re: Distacco del neutro e corto circuito al contatore

Messaggioda Foto UtenteFranco140751 » 17 dic 2013, 10:52

Ragionando ulteriormente sull'accaduto concludo che, oltre a dar prova di imperizia, l'impresa installatrice delle luminarie ha violato la norma CEI 0-21, le norme sui lavori elettrici (CEI 11-27 e CEI 11-48) oltre che il D. Lgs. 81/2008 in quanto:
- ha eseguito sotto tensione un intervento che poteva essere tranquillamente svolto in due minuti fuori tensione (D.Lgs 81/08 art. 82);
- si accingeva a mettere due frustoni in parallelo sotto il contatore violando l'art. 7.4.4 della CEI 0-21 (cavo di collegamento costituito da un unico conduttore);
- ha effettuato sottocarico la sconnessione di un conduttore di sezione superiore a 6 mmq ( art. 12.10 della CEI 11-27).
Inoltre sarebbe interessante sapere se:
- il personale impiegato era in possesso dei requisiti di PES e PEI;
- l'amministrazione comunale aveva preventivamente richiesto all'impresa di documentare (anche sotto forma di autocertificazione) il possesso dei requisiti di cui sopra da parte delle maestranze impiegate.

Che ne pensate?
Avatar utente
Foto UtenteFranco140751
298 1 2 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 351
Iscritto il: 10 feb 2007, 7:29

0
voti

[97] Re: Distacco del neutro e corto circuito al contatore

Messaggioda Foto UtenteZG84 » 17 dic 2013, 11:00

Fossi il tipo delle luminarie sarei già espatriato :D
...e come diceva sempre mio nonno: "Nessuno nasce imparato"
Avatar utente
Foto UtenteZG84
1.710 3 8 12
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 908
Iscritto il: 11 nov 2013, 17:06

2
voti

[98] Re: Distacco del neutro e corto circuito al contatore

Messaggioda Foto Utenteattilio » 17 dic 2013, 11:03

Penso solo che si avranno due versioni del tutto discordanti e probabilmente si andra` a finire in tribunale.
Se ti metti ad analizzare tutte le norme CEI in proposito, scoprirai anche che le luminarie, il quadretto e le lampadine non erano conformi a nessuna di esse, che la ditta non era abilitata a questo tipo di lavori e che il tipo che ha fatto il collegamento lavorava in nero.
Occhio a non approfondire troppo pero`, potrebbe saltar fuori che l'ufficio comunale o quel che sia, non avesse l'abitabilita` e quindi non potesse nemmeno essere dotato del contatore di energia.

Italia, paese di maestri del senno di poi.
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
61,1k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 9101
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[99] Re: Distacco del neutro e corto circuito al contatore

Messaggioda Foto Utenteelettro » 21 dic 2013, 12:36

>> Aggiungo una nota....l'operatore, tra le altre cose, cercava di porre in parallelo alla morsettiera del Gem ove posto il montante, una linea secondaria, con cavi aggiunti....MMhhh...discutibile sotto diversi punti di vista....
Avatar utente
Foto Utenteelettro
943 3 5 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 2800
Iscritto il: 9 mar 2005, 19:23

Precedente

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 93 ospiti