Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

0-16 prove su DG SPG

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentelillo, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G

0
voti

[1] 0-16 prove su DG SPG

Messaggioda Foto Utentesimonete » 4 nov 2009, 20:45

Salve,
secondo la suddetta norma,per inpianti esistenti secondo la Delibera ARG/elt 119/08,su impianti esistenti vanno effettuate delle prove di cui al punto A.3 sul complesso DG+PG (ai soli fini di accertare il tempo
complessivo di eliminazione del guasto).
Detto cio ritengo a mio parere che sia logico effettuare tale prova (DG+PG),anche su di un quadro composto da una PG magari gia' certificata e di un DG anche se di uguale marca ma assemblate e non rientranti tra quelle integrate,che mi sembra di capire si possano ricondurre tra le soluzioni gia' assemblate che le varie case (ABB ecc.) propongono di fatto corredate di conformita'.
Leggendo la 0-16 non riesco pero' a trovare dove si dichiara che la prova DG+PG deve essere fatta.
Se non fosse obbligatoria e mi sbagliassi,non vi sembra poco logico che mi assemblo una protezione "in casa" e non ho l'obbligodi fare la prova del DG+PG.
Grazie in anticipo.
Saluti
Avatar utente
Foto Utentesimonete
0 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 1 apr 2008, 21:22

0
voti

[2] Re: 0-16 prove su DG SPG

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 5 nov 2009, 8:43

Con DG e PG nuovi e certificati non c'è da fare nessuna prova se non un generico test con pulsante di sgancio. Quando si adegua una cabina mt cambiando l'SPG (relè-TA-toroide-ed eventuali TV) ma non l'interruttore si fa solo una prova del tempo di intervento sul 51N con il 120% della corrente di taratura (in genere 2.4A primari) , se si mantiene inalterato il sistema di protezione esistente si fanno tutte le prove . Addirittura ora non è piu obbligatorio negli adeguamenti allegare il certificato di prova alla dida. Per ora è così. Poi comunque anche nelle protezioni integrate (l'unica è in pratica il REF601 ABB, tra l'altro il piu scarso tra tutti i relè certificati) comunque c'è sempre da cablare perlomeno il toroide, nel REF542 vanno comunque portati i cavi dei combisensor al relè e va effettuato il cablaggio per lo sgancio per la minima o la bobina a lancio di corrente. I ta integrati CS300 Scnheider montati a bordo interruttore sono TA 300/1 e vanno comunque cablati fino agli ingressi amperometrici del Sepam. Diciamo che soluzioni totalmente integrate non esistono. Anzi posso dire con la mia esperienza quasi ventennale ormai che le cosidette soluzioni fatte in casa quasi sempre sono enormente piu affidabili di un sistema cosidetto integrato. Fino a poco tempo fa esisteva il PR521DK, sfido chiunque ad affermare che benchè integrato fosse piu affidabile di un sistena con TA tradizionali e un relè mettiamo Thytronic, chiunque si occupa professionalmente di queste cose sà che non c'era paragone. Comunque le varie case di relè ora ti danno tabelle con le caratteristiche dei TA che poi usare con caratteristiche diverse da quelli automaticamente idonei. C'è qualcuno che vuole le prove anche sulle celle nuove, non è obbligatorio , uno la puo chiedere come clausola contrattuale ma nessuna normativa lo esige
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
13,5k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2774
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA

0
voti

[3] Re: 0-16 prove su DG SPG

Messaggioda Foto Utentesimonete » 5 nov 2009, 14:24

Ti e' mai capitato che una azienda locale o l'ENEL pretenda le prove strumentali su quadri (PG+DG) assemblati anche se hai presentato le relative certificazioni del SPG e della DG che ti hanno fornito i costruttori?
Avatar utente
Foto Utentesimonete
0 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 1 apr 2008, 21:22

0
voti

[4] Re: 0-16 prove su DG SPG

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 5 nov 2009, 14:41

No .. non capita, a volte qualche cliente ha voluto (per motivi suoi) il certificato dei tempi di sgancio ma non enel
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
13,5k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2774
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA

0
voti

[5] Re: 0-16 prove su DG SPG

Messaggioda Foto Utentegreender » 5 nov 2009, 22:29

io le prove le faccio sempre, sia se installo una nuova cabina, sia che mi limito a sostituire ta-to e relè di prot.
facciamo 6 prove sulle correnti di fase e 1 prova sulla corrente di terra.(prima al 100% della taratura e poi al 120%).
Avatar utente
Foto Utentegreender
0 2
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 5 nov 2009, 21:46

0
voti

[6] Re: 0-16 prove su DG SPG

Messaggioda Foto Utentesimonete » 6 nov 2009, 8:39

Ciao Massimo,
vedo scritto in un altro post:
di greender il gio nov 05, 2009 10:39 pm

foxone1978 ha scritto:
Salve ragazzi... perdonatemi se ogni tanto mi scappa la pazienza...
Correggetemi se sbaglio...
1) secondo la CEI 0-16 II° Edizione, quando monto una nuova PG su un DG esistente io dovrei fare le prove strumentali previste.
2) se io invece prendo un sistema DG+PG già cablato e collegato, certificato e collaudato...non ho bisogno di fare codeste prove..giusto???
3) e se io volessi fare le prove strumentali... dove lo trovo uno strumento certificato in grado di effettuare tali prove??? ho provato a contattare la ASITA, o la HT ma nn sembrano essere provvisti di tali strumentazioni.
Che fare?
1) si devi far queste prove
2) se compri tutto certificato hai bisogno del certificato di fabbrica dell'insieme DG+PG e dovrai inoltre fare dichiarazione di conformità della nuova installazione
3)esistono molte macchine per queste prove, omicron conosci?
greender

Messaggi: 3
Iscritto il: gio nov 05, 2009 9:46 pm
il punto 2 della risposta ti sembra corretto?
a mio parere e alla luce di quello che mi hai scritto mi sembra di no.
Ciao e grazie di nuovo
Avatar utente
Foto Utentesimonete
0 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 1 apr 2008, 21:22

0
voti

[7] Re: 0-16 prove su DG SPG

Messaggioda Foto Utentesimonete » 6 nov 2009, 8:39

Ciao Massimo,
vedo scritto in un altro post:
di greender il gio nov 05, 2009 10:39 pm

foxone1978 ha scritto:
Salve ragazzi... perdonatemi se ogni tanto mi scappa la pazienza...
Correggetemi se sbaglio...
1) secondo la CEI 0-16 II° Edizione, quando monto una nuova PG su un DG esistente io dovrei fare le prove strumentali previste.
2) se io invece prendo un sistema DG+PG già cablato e collegato, certificato e collaudato...non ho bisogno di fare codeste prove..giusto???
3) e se io volessi fare le prove strumentali... dove lo trovo uno strumento certificato in grado di effettuare tali prove??? ho provato a contattare la ASITA, o la HT ma nn sembrano essere provvisti di tali strumentazioni.
Che fare?
1) si devi far queste prove
2) se compri tutto certificato hai bisogno del certificato di fabbrica dell'insieme DG+PG e dovrai inoltre fare dichiarazione di conformità della nuova installazione
3)esistono molte macchine per queste prove, omicron conosci?
greender

Messaggi: 3
Iscritto il: gio nov 05, 2009 9:46 pm
il punto 2 della risposta ti sembra corretto?
a mio parere e alla luce di quello che mi hai scritto mi sembra di no.
Ciao e grazie di nuovo
Avatar utente
Foto Utentesimonete
0 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 1 apr 2008, 21:22

0
voti

[8] Re: 0-16 prove su DG SPG

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 6 nov 2009, 8:51

Infatti non è corretto, bisogna installare apparecchiature certificate, il relè di protezione sarà certificato, il toroide sarà certificato secondo le prove del relativo allegato CEI 0-16 (questa estate ho assistito alle prove di un toroide e che poi è stato certificato come idoneo abbinato alle protezioni di un costruttore di relè), i TA saranno automaticamente idonei oppure il costruttore della protezione ha certificato e provato configurazioni anche con TA di caratteristiche diverse, gli eventuali TV saranno idonei al relativo allegato.
Non c'è bisogno di nessun certificato per la cella nuova dell'insieme interruttore sistema di protezione.
Poi che esista il singolo funzionario di zona di un ente distributore che decida di fare di testa sua e pretende anche ciò che non gli è dovuto è una questione che si ripropone spesso e sarà sempre presente anche in futuro, in pratica ogni funzionario si comporta a modo suo.
Di 200 cabine di ricezione all'anno (numero esatto non saprei) un solo funzionario ha richiesto un certificato di DG+PG per poi tornare sui suoi passi
C'è un nostro cliente che vuole sempre le prove dei tempi di sgancio sulle sue cabine nuove ma è una fisima sua non centra nulla con quanto poi viene richiesto dal distributore
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
13,5k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2774
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA

0
voti

[9] Re: 0-16 prove su DG SPG

Messaggioda Foto Utentegreender » 6 nov 2009, 9:59

dove è scritto che le prove dopo l'installazione di nuova cabina non sono da fare?

per la pura vendita di materiale certificato, son d'accordo, ma se installo anche personalmente la cabina dovrò rilasciare la dichiarazione di adeguatezza della cabina del cliente...
Avatar utente
Foto Utentegreender
0 2
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 5 nov 2009, 21:46

0
voti

[10] Re: 0-16 prove su DG SPG

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 6 nov 2009, 10:37

Certo la dichiarazione di adeguatezza va fatta (di solito la fa il professionista che in teoria dovrebbe avere fatto il progetto in quanto queste sono attività con obbligo di progettazione di un iscritto a ordine o collegio), però non bisogna produrre nessun attestato che certifichi la catena interruttore -sistema di protezione.
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
13,5k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2774
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 30 ospiti