Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Circuito elettrico/magnetico

Circuiti, campi elettromagnetici e teoria delle linee di trasmissione e distribuzione dell’energia elettrica

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[31] Re: Circuito elettrico/magnetico

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 13 mag 2021, 14:38

Ora, giusto per non andare a "perdere tempo" con FEMM, si può semplicemente considerare che, anche se lo stesore ha cercato di rendere "grande" la lunghezza del ramo magnetico (20m) rispetto al diametro (circa 0.5m), supponendo che a fine barra la sezione di passaggio del flusso magnetico rimanga circa uguale a quella della barra, diciamo per un breve tratto di circa 1/5 del diametro (0.1m) [ma potremmo anche far meno], si avrebbe che il rapporto fra la riluttanza di questo "disco" (il aria), e riluttanza della barra ferromagnetica la potremo stimare come

r=R_d/R_b\approx l_d \mu_r/l_b\approx 0.1\times 1500/20=7.5

Direi che questo calcolo da idraulico, basti e avanzi per spiegare la malsanità dell'idea, non credete? :D
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
54,6k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12778
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55

0
voti

[32] Re: Circuito elettrico/magnetico

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 13 mag 2021, 14:55

Non avevo letto bene il testo o non lo ho avevo capito, vuoi dire che chi lo ha scritto voleva mettere in evidenza la presenza di un traferro in aria che influisce in modo preponderante sulla riluttanza?

Io credevo che si volesse realizzare un circuito magnetico come il seguente
( centra poco, ma dopo che ho disegnato faticosamente l'avvolgimento, lo pubblico)
O_/

O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
9.296 4 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 4405
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[33] Re: Circuito elettrico/magnetico

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 13 mag 2021, 14:57

MarcoD ha scritto:Non avevo letto bene il testo o non lo ho avevo capito, vuoi dire che chi lo ha scritto voleva mettere in evidenza la presenza di un traferro in aria che influisce in modo preponderante sulla riluttanza?

No, volevo dire l'esatto contrario. :mrgreen:

Io, sto cercando di spiegare che, anche se lo spazio esterno a quella "fionda" ferromagnetica è infinito, non possiamo considerarlo come un cortocircuito magnetico fra le tre terminazioni della "fionda", come intende malsanamente a fare lo stesore del problema, in quanto in prossimità delle stesse il flusso magnetico interesserà solo una ristretta parte dello spazio esterno ed introdurrà quindi delle riluttanze serie (in aria) superiori o quantomeno comparabili con quelle dei tratti in ferro. :D

E' la vecchia storia del solenoide con nucleo ferromagnetico che ci portiamo dietro da anni qui sul Forum. :D
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
54,6k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12778
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55

0
voti

[34] Re: Circuito elettrico/magnetico

Messaggioda Foto UtenteSte23 » 13 mag 2021, 15:39

Mi sono un po’ perso... se ho capito bene mi state dicendo che la soluzione per la prima domanda che ho pubblicato (foto allegata nella prima risposta al post) è “malsanamente” corretta ma è corretta?
Avatar utente
Foto UtenteSte23
0 3
 
Messaggi: 37
Iscritto il: 10 mag 2021, 8:40

0
voti

[35] Re: Circuito elettrico/magnetico

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 13 mag 2021, 16:59

No, volendo accettare la "malsana idea", per quanto riguarda il circuito magnetico avrai che, detta R la riluttanza di un ramo della stella ferromagnetica, visto il cortocircuito magnetico fra i tre terminali della stella, la riluttanza equivalente "vista" sia dal primo sia dal secondo avvolgimento sarà R_{eq}=R+R/2, ne segue che L_{11}=N_1^2/R_{eq} e L_{22}=N_2^2/R_{eq} ; per quanto riguarda il circuito elettrico, non esiste nessun collegamento (come da te erroneamente indicato) fra i tre circuiti (visto anche che il terzo non esiste proprio) e la resistenza e l'induttanza da considerare, come hai scritto nella prima alternativa, saranno solo quelle del secondo avvolgimento R_2 e L_{22}, visto che a causa del primo avvolgimento aperto risulta nullo il contributo della mutua induzione.
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
54,6k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12778
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55

0
voti

[36] Re: Circuito elettrico/magnetico

Messaggioda Foto UtenteSte23 » 13 mag 2021, 17:41

Ah ok grazie mille RenzoDF, praticamente quando ho un magnetico del genere, devo sempre considerare i tratti di richiusura come dei corti e quindi non devo passare dalla stella al triangolo!
Avatar utente
Foto UtenteSte23
0 3
 
Messaggi: 37
Iscritto il: 10 mag 2021, 8:40

Precedente

Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 22 ospiti