Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Prova funzionamento condensatore trifase

Circuiti, campi elettromagnetici e teoria delle linee di trasmissione e distribuzione dell’energia elettrica

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[11] Re: Prova funzionamento condensatore trifase

Messaggioda Foto Utenteorlandomagic » 14 set 2017, 15:11

Si infatti rispolverando un po' di elettrotecnica elementare mi trovo con quanto hai detto. Per la precisione dovrebbero essere 124,35 uF.
Avatar utente
Foto Utenteorlandomagic
0 2
 
Messaggi: 10
Iscritto il: 7 apr 2017, 19:39

0
voti

[12] Re: Prova funzionamento condensatore trifase

Messaggioda Foto UtenteCrasHBoneS » 30 set 2022, 8:46

Salve, scusate se riporto UP questa vecchia discussione

Ho 2 linee di produzione, ognuna ha il proprio rifasamento composto da n. 1 rifasatore trifase installato a ottobre 2017
Qn 25 kvar
Un 440V
Cn 3 x 137,1 uF

Su una linea di produzione ho cos-fi 0,98 mentre sulla gemella ho cos-fi 0,79

Questi i dati rilevati

linea 1
cos-fi 0,98
misurati 30A su ogni fase che arriva al condensatore di rifasamento durante il funzionamento
A macchina non in funzione, con condensatore scollegato:
misurati con tester circa 180 micro-farad fra L1-L2, L1-L3 e L2-L3 ai capi del condensatore
con questo sistema ho misurato un condensatore con gli altri due in serie al primo
ne deriva che 180/1,5 = 120 micro-farad rispetto alla capacità nominale 3x137,1 del condensatore

linea 2
cos-fi 0,79
misurati 30A su L1, ma solo 17A su L2 e 17A su L3 durante il funzionamento
A macchina non in funzione:
misurati con tester circa 100 micro-farad fra L1-L2, 100 micro-farad L1-L3 e solo 60 micro-farad su L2-L3 ai capi del condensatore

Quali considerazioni si possono fare sullo stato di funzionamento dei condensatori?
Un condensatore è sicuramente buono, ma mi verrebbe da pensare che 2 dei 3 componenti del condensatore trifase della linea 2 hanno dei problemi, dopo solo 4 anni di vita?
Ho ancora installato su altri macchinari condensatori trifase datati 2010 ancora al 90% di efficienza

Grazie
Avatar utente
Foto UtenteCrasHBoneS
0 2
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 29 set 2022, 13:43

0
voti

[13] Re: Prova funzionamento condensatore trifase

Messaggioda Foto Utentestefanopc » 30 set 2022, 12:42

I condensatori sono come le batterie.
A parità di qualità iniziale ( e qui ci sta dietro un mondo ) .
Se trattati bene durano a lungo.
Se trattati male durano molto poco.
Per caso ci sono problemi di temperatura o ventilazione?
Ciao
P. S. Questo ha già 50 anni
20220930_124855.jpg
600 Elettra
Avatar utente
Foto Utentestefanopc
7.891 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2669
Iscritto il: 4 ago 2020, 9:11

0
voti

[14] Re: Prova funzionamento condensatore trifase

Messaggioda Foto UtenteCrasHBoneS » 30 set 2022, 13:28

Il condensatore con relativo circuito [contattore + fusibili] è installato sul fianco del quadro elettrico in una scatola IP65 che effettivamente una volta chiusa, direi che è sigillata, e sentendo il condensatore, direi che di calore ne produce abbastanza

Il fatto che essendo un componente del condensatore ancora "buono" visto che ho misurato 30A su L1, mi sarei aspettato di misurare almeno 120uf [non dico 180 come se fossero funzionanti tutti e 3]
Allegati
images.jpg
images.jpg (2.17 KiB) Osservato 521 volte
Avatar utente
Foto UtenteCrasHBoneS
0 2
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 29 set 2022, 13:43

0
voti

[15] Re: Prova funzionamento condensatore trifase

Messaggioda Foto Utentemir » 2 ott 2022, 20:59

Dopo aver messo fuori servizio ed in sicurezza il quadro di rifasamento, si procede allo scollegamento di ogni gruppo/batteria di condensatori. Successivamente si esegue una verifica a vista, facendo attenzione ad eventuali rigonfiamenti e/o perdite di elettrolita dei condensatori, poi si procede a scollegare la singola batteria perché si possa eseguira una misura della capacità di ogni singolo condensatore, che dovrà essere quanto più prossima possibile a quella nominale.
C'è poi da considerare che un condensatore di rifasamento ha comunque una vita limite di lavoro indicata dal costruttore,che immagino consideri la possibilità che dopo x ore di lavoro il valore di ESR del condensatore possa variare, rendendolo le sue caratteristiche non più efficaci.
;-)
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
65,0k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 21584
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[16] Re: Prova funzionamento condensatore trifase

Messaggioda Foto UtenteCrasHBoneS » 3 ott 2022, 9:33

mir ha scritto:Dopo aver messo fuori servizio ed in sicurezza il quadro di rifasamento, si procede allo scollegamento di ogni gruppo/batteria di condensatori. Successivamente si esegue una verifica a vista, facendo attenzione ad eventuali rigonfiamenti e/o perdite di elettrolita dei condensatori, poi si procede a scollegare la singola batteria perché si possa eseguira una misura della capacità di ogni singolo condensatore, che dovrà essere quanto più prossima possibile a quella nominale.
C'è poi da considerare che un condensatore di rifasamento ha comunque una vita limite di lavoro indicata dal costruttore,che immagino consideri la possibilità che dopo x ore di lavoro il valore di ESR del condensatore possa variare, rendendolo le sue caratteristiche non più efficaci.
;-)


è la procedura che ho eseguito io

la cosa strana è che in funzione di una corrente nominale In del condensatore di 32,5A e 137 uF, misuro
-su L1 30 ampere quindi direi che il condensatore è al 100% circa della sua efficienza [quindi 120 uF]
-su L2 17 ampere quindi direi che il condensatore è al 50% circa della sua efficienza [quindi 60 uF]
-su L2 17 ampere quindi direi che il condensatore è al 50% circa della sua efficienza [quindi 60 uF]

poi una volta scollegato il condensatore mi aspetterei di misurare con il capacimetro
L1-L2
C1 [120] in parallelo alla serie di C2 e C3 [30] = 150 invece misuro 100 che non è nemmeno la capacità di C1
è questo che "non mi torna"

stesso discorso per la misura L2-L3 e L1-L3
Avatar utente
Foto UtenteCrasHBoneS
0 2
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 29 set 2022, 13:43

Precedente

Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 24 ospiti