Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Riforma tariffe domestiche in arrivo

Fonti energetiche e produzione e fornitura dell'energia elettrica.

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentemario_maggi

2
voti

[11] Re: Riforma tariffe domestiche in arrivo

Messaggioda Foto UtenteMike » 1 set 2015, 9:02

E' aberrante entrare nella libertà di scelta delle persone punendole se consumano troppo. Se consumano troppo già pagano di più, aumentare la tariffa in base al consumo è roba da santa inquisizione!
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,9k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14279
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

3
voti

[12] Re: Riforma tariffe domestiche in arrivo

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 1 set 2015, 9:59

Ad Attilio: giustissimo quello che dici tu. Ma il diritto sacrosanto a raffrescare/riscaldare dovrebbe sempre essere preceduto da interventi di isolamento dell'edificio. Per il bene del tuo portafogli e della società.
Che poi spesso non lo si faccia per i tempi lunghi di ammortamento e/o per problemi vari (riscaldamento condominiale, palazzo storico o altro) non vuol dire che sia giusto e sensato.
Detto questo, io con pochi interventi ho ottenuto un minimo di miglioramento anche in estate, e non ho mai letto più di 30°C in casa e solo per pochi giorni.

Quelli che si occupano di RISPARMIO ENERGETICO sanno che si dovrebbero sempre fare prima gli interventi sull'involucro e POI gli impianti.

Ho usato e continuo ad usare il termine risparmio per due motivi:

- è un termine comunemente usato anche da tecnici, e molto più noto e familiare alle persone comuni. Prima di tentare di proibirlo fai cambiare il nome delle varie guide dell'agenzia.....
http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/fi ... getico.pdf

- a mio avviso in alcuni casi è proprio un risparmio. Se riduco le dispersioni dall'involucro sto proprio evitando di buttare soldi dalla finestra. A me parlare di efficienza e rendimento mi sembra opportuno quando si tratta di impianti, circuiti e dispositivi tecnici, ma questo proliferare del termine "efficientamento" mi provoca un certo fastidio.

Per allacciarsi all'auto: se usi un SUV per girare in città, puoi anche comprare il più efficiente ed ibrido dei SUV, hai scelto un mezzo efficiente ma stai SPRECANDO energia perché dovresti spostarti con una utilitaria.
Se compri una berlina altrettanto evoluta, stai RISPARMIANDO preziosi carburanti fossili.
Comunque attaccarsi alle parole non cambia la realtà dei fatti.

Detto questo cerco di tornare in tema. A me sembra che i toni da santa inquisizione li abbiate voi due eh... :D

Io non vedo niente di demenziale nel sistema degli scaglioni. Prendo atto ed accetto le spinte ad eliminarli, ma resto della mia idea.

Nella vostra (e di molti altri) aggressività vedo la difesa ad oltranza di un liberismo che può non essere condiviso da tutti, siamo in un paese democratico no?

Le risorse energetiche andrebbero usate con più saggezza, pensando al fatto che non sono "nostre", non sono infinite e creano grossi problemi di inquinamento (e non solo).

Assomiglia al ragionamento di chi vorrebbe una aliquota unica per le tasse.

Si dimentica il particolare che chiedere meno soldi a chi consuma di più (eliminazioni scaglioni elettrici) o chi guadagna di più (aliquota unica) vuol dire matematicamente chiederne di più agli altri, che tipicamente sono quelli "meno ricchi".

Vabbe'... comunque tanto per chiarire, se tolgono gli scaglioni io ci guadagno visto che la mia auto elettrica ora la ricarico a 0.3 €/kWh circa. Era un discorso "generale" e contro i miei stessi interessi.
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
28,3k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7779
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

4
voti

[13] Re: Riforma tariffe domestiche in arrivo

Messaggioda Foto UtenteGuerra » 1 set 2015, 10:00

Efficienza. Si scrive efficienza.
Il resto sono errori grammaticali.
"Le domande non sono mai indiscrete. Le risposte lo sono a volte"
Per qualche dollaro in più
Avatar utente
Foto UtenteGuerra
34,7k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4741
Iscritto il: 14 apr 2010, 16:38

2
voti

[14] Re: Riforma tariffe domestiche in arrivo

Messaggioda Foto UtenteMike » 1 set 2015, 10:54

richiurci ha scritto:Quelli che si occupano di RISPARMIO ENERGETICO sanno che si dovrebbero sempre fare prima gli interventi sull'involucro e POI gli impianti.


Giusto.

richiurci ha scritto:Per allacciarsi all'auto: se usi un SUV per girare in città, puoi anche comprare il più efficiente ed ibrido dei SUV, hai scelto un mezzo efficiente ma stai SPRECANDO energia perché dovresti spostarti con una utilitaria.
Se compri una berlina altrettanto evoluta, stai RISPARMIANDO preziosi carburanti fossili.
Comunque attaccarsi alle parole non cambia la realtà dei fatti.


Se qualcuno vuole girare in SUV in città deve avere la libertà di farlo. Così come chi vuole farlo con la Tesla o con la Punto, sono scelte individuali delegate all'etica individuale. Puoi educare, ma non reprimere.

richiurci ha scritto:Nella vostra (e di molti altri) aggressività vedo la difesa ad oltranza di un liberismo che può non essere condiviso da tutti, siamo in un paese democratico no?


Sul fatto che siamo un paese democratico avrei da ridire, ma da libertario sono contro ogni forma di violenza e discriminazione dell'individuo, per cui, per quanto mi riguarda puoi dire quello che vuoi e come vuoi, come io di replicare e criticare. Ognuno ha la sua modalità di esporre le proprie opinioni, c'è chi è politicamente corretto e fa mille premesse, e chi va subito al sodo... comunque je suis Charlie. :mrgreen:

richiurci ha scritto:Le risorse energetiche andrebbero usate con più saggezza, pensando al fatto che non sono "nostre", non sono infinite e creano grossi problemi di inquinamento (e non solo).


Aspetti e comportamenti individuali, devi far comprendere che conviene, non imporlo dall'alto.

richiurci ha scritto:Assomiglia al ragionamento di chi vorrebbe una aliquota unica per le tasse.

Si dimentica il particolare che chiedere meno soldi a chi consuma di più (eliminazioni scaglioni elettrici) o chi guadagna di più (aliquota unica) vuol dire matematicamente chiederne di più agli altri, che tipicamente sono quelli "meno ricchi".


Potrei smentirti ma saremmo OT, ti dico solo che in itaGlia l'equità fiscale è una truffa.

richiurci ha scritto:Vabbe'... comunque tanto per chiarire, se tolgono gli scaglioni io ci guadagno visto che la mia auto elettrica ora la ricarico a 0.3 €/kWh circa. Era un discorso "generale" e contro i miei stessi interessi.


Ottimo, dovresti essere contento invece, e come te tanti altri che magari vorrebbero fare la tua stessa scelta ma sono inibiti dagli scaglioni.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,9k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14279
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

1
voti

[15] Re: Riforma tariffe domestiche in arrivo

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 1 set 2015, 11:18

in realtà... per incentivare quelli come me c'era già il modo, mi sembra si chiami tariffa D1 ("altri usi").

Io non l'ho attivata per il costo del contatore aggiuntivo, centinaia di euro, e la mia insicurezza (e quindi i dubbi sulla tenuta della mia Eli che è un'auto comunque datata).

Sarebbe bastato eliminare o ridurre drasticamente questo costo fisso iniziale...

Mike ha scritto:Se qualcuno vuole girare in SUV in città deve avere la libertà di farlo. Così come chi vuole farlo con la Tesla o con la Punto, sono scelte individuali delegate all'etica individuale. Puoi educare, ma non reprimere.
...
Aspetti e comportamenti individuali, devi far comprendere che conviene, non imporlo dall'alto.


Ecco...ma allora vedi che a parte certe espressioni non diciamo cose così diverse...

Come conti di educare o far comprendere che conviene se non facendo pagare di più chi "eccede"?

Siamo un paese scientificamente ignorante... credete di riuscirci parlando di effetto serra, isole di calore e similia?

Per lo stesso motivo il termine "risparmio" energetico sarà poco corretto ma è più efficace per far recepire certi interventi migliorativi...
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
28,3k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7779
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

2
voti

[16] Re: Riforma tariffe domestiche in arrivo

Messaggioda Foto Utenteattilio » 1 set 2015, 13:47

Riccardo, tu parli da tecnico, ma sai le risate a proporre un intervento di miglioria condominiale con ODG: "Proposta realizzazione sistema di isolamento a cappotto"

E' vero ci sono tante italie, io ti parlo della mia e ti assicuro che a volte ci sono dispute assurde e condomini in cui non si riescono a mettere d'accordo nemmeno per i lavori d'urgenza (infiltrazioni d'acqua, piccoli cedimenti strutturali, etc)

Quini una famiglia del "ceto medio", che non abbia la possibilità di andare in vacanza, in un estate come questa, in un edificio privo di qualunque sistema di isolamento termico, ha da una parte:
Caronte che ti impedisce di respirare, dormire, muoverti... esci dalla doccia fredda e il solo asciugare l'acqua in eccesso ti fa sudare di nuovo
da un'altra parte:
gli scaglioni a consumo, il terrore di tenere quel vecchio condizionatore on/off acceso per più di 8 ore al giorno, consapevole della batosta in bolletta ma... che alternativa ha?
da un'altra ancora:
ci sei tu che parli quasi di un lusso per nababbi capricciosi che non capiscono niente di RISPARMIO ENERGETICO :mrgreen:

La verità sta un po' in mezzo a quello che avete scritto.

Ma la verità è anche che in molti scelgono una soluzione che a spanne mette d'accordo tutti: il ventilatore. Nei grandi centri commerciali a metà Luglio non se ne trovavano più e non c'erano in procinto nuovi arrivi (quanti affari che avrebbero fatto quest'anno)

Questo per dire che fermo restando una ampia ignoranza di massa, ognuno si attrezza come meglio può e questo varrà fintanto che la gente preferirà l'uovo oggi piuttosto che la gallina domani.
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
59,2k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8737
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[17] Re: Riforma tariffe domestiche in arrivo

Messaggioda Foto Utente6367 » 1 set 2015, 13:51

richiurci ha scritto:in realtà... per incentivare quelli come me c'era già il modo, mi sembra si chiami tariffa D1 ("altri usi").

Io non l'ho attivata per il costo del contatore aggiuntivo, centinaia di euro, e la mia insicurezza (e quindi i dubbi sulla tenuta della mia Eli che è un'auto comunque datata).


Tra le proposte allo studio è la possibilità di passare alla D1 con contatore unico per chi ha PdC e/o EV.
Avatar utente
Foto Utente6367
19,1k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6149
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

-1
voti

[18] Re: Riforma tariffe domestiche in arrivo

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 1 set 2015, 14:04

@Attilio

Io scrivo (e non sono l'unico :mrgreen: ) in modo a volte provocatorio. Non ho mai usato il termine nababbi, so benissimo che lo hanno anche moltissime persone che sono tutto meno che nababbi.

E' un "lusso" a mio avviso perché non tutti possono permetterselo (e tendo a ragionare a livello planetario #-o ).

Che sia energivoro è innegabile, così come lo è il riscaldamento, se ci si riferisce allo stato attuale del parco edilizio italiano.

Detto questo, anche quello che scrivi tu può aiutare a chiarire meglio cosa intendevo dire.

La libertà non è mai assoluta e finisce (o dovrebbe finire) dove inizia quella degli altri. Senza allargare troppo il discorso... in realtà le limitazioni sono tantissime, alcune osteggiate dai "liberisti estremi" altre meno.

Per restare in tema, molti seguaci del condizionamento a oltranza probabilmente tendono a smentire il riscaldamento globale, causato dai nostri eccessi. E allora perché anni fa si riusciva a fare a meno del condizionamento?

Gli scaglioni ti invogliano, se non a isolare, a cambiare il vecchio condizionatore ON/OFF con uno più efficiente.

Tra l'altro...anche l'obbligo di classi energetiche elevate per gli elettrodomestici da un liberista estremo dovrebbe essere visto come una limitazione della libertà: perché mi devono impedire di consumare un po' di più ma spendere meno all'acquisto?

Però.. quando un obbligo legislativo favorisce la ricerca e i professionisti va sempre bene...

Detto questo, ovviamente nessun giudizio morale per chi usa il condizionatore, a maggior ragione in Sicilia.

E se come dice 6367 mi diventerà possibile passare alla D1 con contatore unico anche con mio EV vecchio...ovviamente lo farò!
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
28,3k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7779
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

2
voti

[19] Re: Riforma tariffe domestiche in arrivo

Messaggioda Foto Utenteattilio » 1 set 2015, 14:20

Sì ho capito il tuo discorso e in buona parte lo trovo sensato e condivisibile.
D'altra parte la società che vedo in giro non è preparata a tutto questo. O meglio, non possiamo nemmeno pretendere che di punto in bianco ogni essere umano occidentale prenda coscienza dell'efficienza energetica e punti in questa direzione, così capita e ci può stare che un input "punitivo" venga dagli scaglioni a consumo, d'altronde "qualcuno" può vantarsi di avere fatto molto con le detrazioni fiscali per le opere di manutenzione virtuose che puntassero all'efficienza energetica. Ma questo non è bastato perché quello che manca è una vera e propria politica di sostegno e di sviluppo che sia "palpabile".
Si sono seguite un po' le tendenze, ma la mia impressione è che in realtà non ci creda quasi nessuno.
E forse le percezioni sulla situazione economica non aiutano. Gli italiani sperano nella fortuna, investono in gratta e vinci!

Questo non fa che disincentivare nonostante gli incentivi... a proposito dell'uovo oggi o la gallina domani, sai quanti preferiscono risparmiare con il lavoro fatto a nero invece di vedersi spalmate le detrazioni in dieci anni!?

E' il cane che si morde la coda. Avanti con i carri.
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
59,2k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8737
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

2
voti

[20] Re: Riforma tariffe domestiche in arrivo

Messaggioda Foto UtenteMike » 1 set 2015, 17:50

richiurci ha scritto:.... Come conti di educare o far comprendere che conviene se non facendo pagare di più chi "eccede"?


La differenza sostanziale sta proprio qui. Io non voglio far pagare chi eccede, dalla notte dei tempi è il mercato il regolatore naturale dell'economia e una delle regole è: più quantitativo compri e meno lo paghi. Per fare in modo che il consumatore cambi modalità devo fargli comprendere che l'alternativa proposta sia sostenibile, dove per sostenibile si intende nei termini costi/benefici a parità di risultato (vedi per esempio sistemi di certificazione come la LEED).
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,9k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14279
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

PrecedenteProssimo

Torna a Energia e qualità dell'energia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti