Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Gyrators di potenza

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utentecarloc

0
voti

[11] Re: Gyrators di potenza

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 1 dic 2022, 20:28

Ciao Foto UtentePiercarlo

Dopo il libro al quale mi riferivo per il gyrator lo stesso autore ne ha pubblicati altri due uno nel 2016 relativo ai preamplificatori a valvole per HiFi ed uno nel 2022, seconda edizione (molto rivista ed aggiornata) dedicata alla progettazione di alimentatori per amplificatori a valvole

Nei due "nuovi" libri l'autore ritorna sull'argomento gyrator (dicendo di aver personalmente realizzato e provato il circuito), nel libro del 2016 ha modificato il valore dei componenti coinvolti

Questa la "vecchia" versione del circuito


Successivamente, nel 2016 R1 ed R2 venivano modificate in valore da 47K a 470K come pure la resistenza al gate (R4 nel vecchio schema) passava da 10K a 100R, R3 passava da 10R 2W a 33R 1W, il condensatore Elettrolitico (in tutte le versioni a bassa tensione, non meglio specificata) vedeva il valore "iniziale" da 100uF rimanere invariato nella versione del 2016, passa a soli 10uF nella versione del 2022, l'impedenza dichiarata dall'autore, che nella vecchia versione era dichiarata in 47H e 60R nella versione del 2016 passa a 103H che diventano 155H e 66R, mi stupisce che tra la versione del 2016 e quella del 2022 la differenza sia solo la diminuzione del valore del condensatore elettrolitico (a seguito della qual cosa gli H passano da 103 a 155 :shock:, si vede che ne capisco molto ma molto ma molto poco)

nel testo del 2022 l'autore dice: " The gyrator can be tuned or damped just like a real choke However, unlike a real choke the gyrator cannot store energy. For smoothing this is normally an advantage as it means the gyrator cannot produce unwelcome flyback voltage, or magnify the output voltage above the input voltage. But for the same reason, a gyrator cannot replace a real choke in a choke-coupled or parafeed amplifier.

Ho citato direttamente l'inglese per non modificare di una virgola le affermazioni con una traduzione magari imprecisa

Franco
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.727 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2550
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

0
voti

[12] Re: Gyrators di potenza

Messaggioda Foto UtentePiercarlo » 1 dic 2022, 21:12

Posso solo aggiungermi a Pietro e s Bruno: quel circuito NON è un gyrator né tantomeno un simulatore di induttanza di alcun tipo. E' soltanto un generatore di corrente oltretutto neppure dei migliori. L'autore (chi è, Jones?) si è evidentemente innamorato del termine "gyrator" senza capire veramente cosa significa. Un generatore di corrente fornisce una corrente di uscita preimpostata e FISSA mentre un "gyrator" genuino di suo non ne preimposta nessuna ma, come un'induttanza, mantiene il più possibile costante quella che lo attraversa senza predefinirne a priori alcuna: un comportamento ben differente da quello di un generatore di corrente.
Avatar utente
Foto UtentePiercarlo
22,7k 6 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6341
Iscritto il: 30 mar 2010, 19:23
Località: Milano

0
voti

[13] Re: Gyrators di potenza

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 1 dic 2022, 21:19

Beh Foto UtentePiercarlo

Sulla questione nome ho già da tempo messo una pietra sopra

gyrator o generatore di corrente che lo vogliano chiamare, basta capirsi su cosa si intende

In giro c'è anche chi contesta il fatto che venga chiamato generatore di corrente (oltre che gyrator) ma un qualche nome per capirsi bisognerà pur affibbiarglielo

EDIT: Un ulteriore "chiarimento" se così si può dire

L'autore (Merlin Blencowe) lo definisce come un altro tipo di filtro attivo il gyrator o "induttore simulato", che simula la reattanza di un induttore "invertendo" la reattanza di un condensatore ......

Another sort of active filter is the gyrator or "simulated inductor", which simulates the reactance of an inductor by "inverting" the reactance of a capacitor, It deliberately exploits the fact that the output impedance of a cathode follower becomes inductive owing to grid-cathode capacitance, although these days a transistor does the job more efficiently.

Non so se quando parla di impedance of a Cathode Follower becomes inductive alluda ad un qualcosa così, sono troppo ignorante per esserne certo

Da ELECTRONICS luglio 1953
6216 Tube.jpg


Franco
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.727 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2550
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

0
voti

[14] Re: Gyrators di potenza

Messaggioda Foto UtentePiercarlo » 2 dic 2022, 11:01

Kagliostro ha scritto: In giro c'è anche chi contesta il fatto che venga chiamato generatore di corrente (oltre che gyrator) ma un qualche nome per capirsi bisognerà pur affibbiarglielo


Sicuramente ma occorre anche intendersi bene di che cosa si parla. Usare il nome di un circuito al posto che non gli compete rischia di far prendere cantonate paurose.

L'autore (Merlin Blencowe) lo definisce come un altro tipo di filtro attivo il gyrator o "induttore simulato", che simula la reattanza di un induttore "invertendo" la reattanza di un condensatore ...

Another sort of active filter is the gyrator or "simulated inductor", which simulates the reactance of an inductor by "inverting" the reactance of a capacitor, It deliberately exploits the fact that the output impedance of a cathode follower becomes inductive owing to grid-cathode capacitance, although these days a transistor does the job more efficiently. :


La descrizione del Gyrator va bene ma anche qui poi parla di una cosa per l'altra quando cita il comportamento di un cathode follower o di un emitter follower. In questi due casi non hai un giratore ma un'altra cosa (lascio a chi ha una preparazione più solida della mia la spiegazione esatta di come stanno le cose; Foto UtenteIsidoroKZ ha scritto qualcosa al riguardo).
Avatar utente
Foto UtentePiercarlo
22,7k 6 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6341
Iscritto il: 30 mar 2010, 19:23
Località: Milano

0
voti

[15] Re: Gyrators di potenza

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 2 dic 2022, 11:51

Ciao Foto UtentePiercarlo, Buona Giornata

Se non ricordo male qualcuno, da qualche parte, paragonava il circuitino ad un CCS (che per mè è una indicazione criptica, basta vedere quante diverse interpretazioni si trovano su Wikipedia)

In ogni caso, in giro, il termine più usato (abbiamo già chiarito che non è decisamente appropriato) è gyrator

Forse chi lo ha "inventato" avrebbe dovuto prendersi la briga di inventargli un nome appropriato, del resto tutto ciò che abbia un nome ce l'ha per convenzione, tant'è che noi lo chiamiamo martello, in USA hammer, in Francia marteau e non è detto che una parola che ha un determinato significato in italiano, in altra lingua non si riferisca a ben altra cosa, ad esempio confetti in italiano in inglese significa coriandoli e per camera intendono macchina fotografica

Non mi dilungherei tanto sul nome quanto sulla spiegazione del funzionamento, simula la reattanza di un induttore "invertendo" la reattanza di un condensatore .....

Io non mi vergogno a dire che se anche ho memorizzato cosa fa un vero induttore non ho chiaro come la cosa avvenga (un qualche idea ce l'ho ma nebulosa di sicuro) e nella mia testaccia dura reattanza è ancora un termine .... oscuro ma mica si può essere tutti dei Pico della Mirandola, MAGARI :mrgreen:

Franco
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.727 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2550
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

0
voti

[16] Re: Gyrators di potenza

Messaggioda Foto UtentePiercarlo » 2 dic 2022, 12:38

Kagliostro ha scritto:...ma mica si può essere tutti dei Pico della Mirandola, MAGARI :mrgreen:

Franco


Non preoccuparti, qui non si nuota in acque migliori! ;-)

Quanto ai nomi che si danno alle cose... amen, ce li siamo trovati già conditi e serviti. L'importante è sempre e comunque capirsi. "Gyrator" tutto sommato è abbastanza descrittivo della situazione una volta che si è capito di cosa si parla. C'è sempre di meglio, su questo non ci piove, soprattutto quando si parla di cose come il far vedere un condensatore come fosse un induttore o viceversa, ma tant'è...
Avatar utente
Foto UtentePiercarlo
22,7k 6 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6341
Iscritto il: 30 mar 2010, 19:23
Località: Milano

0
voti

[17] Re: Gyrators di potenza

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 2 dic 2022, 16:23

Non ha tanta importanza, ma do la mia opinione, personalmente trovo che quel circuito rimane un generatore di corrente, con una sorta di stabilizzazione alle variazioni della stessa, (sempre se stiamo lontano dalla soglia dello zener), per cui il termine giratore può essere anche in parte corretto.

saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
3.352 3 7 9
Master
Master
 
Messaggi: 3928
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

Precedente

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 46 ospiti