Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Quali dispositivi si possono definire tiristori?

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[11] Re: Quali dispositivi si possono definire tiristori?

Messaggioda Foto Utentejaelec » 26 lug 2022, 10:56

PietroBaima ha scritto:Avendo l'IGBT l'ingresso a MOS risente dello stesso problema che ho descritto.

Avevo intuito ma non ero sicuro che era questo quello che volevi dire.

La conseguenza di ciò quale potrebbe essere? Io ne immagino un paio...

1) L'IGBT è un tiristore.

Oppure

2)La definizione data da Ecotan non è quella "giusta".
Avatar utente
Foto Utentejaelec
95 2 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 186
Iscritto il: 6 dic 2021, 10:46

1
voti

[12] Re: Quali dispositivi si possono definire tiristori?

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 26 lug 2022, 11:06

Eh, come sempre non è facile classificare qualcosa.

Partendo dall'etimologia del nome "tiristore" scopriamo che deriva dall'inglese thyristor, composizione della parola thyr(atron) ‘tubo a gas a catodo’ e (trans)istor, del 1969.

Oggi questa definizione non ha più molto senso perché praticamente tutti i dispositivi elettronici ormai non usano più la tecnologia a vuoto, per cui il nome "tiristore" non dovrebbe più essere usato.

Nella pratica il nome è rimasto per indicare quei dispositivi che hanno ereditato la funzione di "raddrizzamento controllato" che una volta veniva effettuata tramite "tubi a gas a catodo".

Quindi comunemente si intende che l'SCR sia un tiristore, perché è un diodo controllato dal segnale di gate.
Poi la tecnologia ha prodotto anche il TRIAC, che è un doppio SCR, nel senso che permette alla corrente di fluire in entrambi i sensi (un TRIAC equivale a due SCR collegati in antiparallelo)
Quindi, per estensione, un TRIAC viene classificato fra i tiristori.
Poi ci sono state le evoluzioni dell'SCR, quali il GTO in tutte le sue declinazioni, che, per similitudine con l'SCR sono stati classificati fra i tiristori.
Potrei continuare con l'UJT e altri dispositivi, ma la cosa importante è che la famiglia dei "tiristori" oggi non è più basata sul funzionamento, altrimenti dovremmo dire che i tiristori sono estinti da quando si è estinta la tecnologia a vuoto, quanto invece su una classificazione didascalica che ormai ha ben poco a che vedere con la tecnologia.
Generatore codice per articoli:
nomi
Sul forum:
[pigreco]=π
[ohm]=Ω
[quadrato]=²
[cubo]=³
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
86,3k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 11576
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[13] Re: Quali dispositivi si possono definire tiristori?

Messaggioda Foto UtenteTheodoro » 26 lug 2022, 11:07

Silicon Controlled Rectifier (SCR), che differisce da un normale diodo in quanto lo stato di conduzione si raggiunge, anziché per tensioni di polarizzazione diretta positive, per tensioni superiori a un valore regolabile dall'esterno attravero un segnale di controllo.
(da internet)
L'SCR e TRIAC trovano applixazion rispettivamente in cc e ca , ciò non toglie un uso diverso, ma fondalmente è così definisco questi due componenti con il termine generalizzato di Tiristori.
Lo stesso risultao può essere raggiunto usando componenti attivi ,un BJT NPN ed uno PNP per l'SCR,per il Triac non ricordo, o MOS o altro ancora ma in tal caso credo più opportuno definizioni del tipo : BJT (o altro) in configuarzione SCr o in configuarzione TRIAC.

L'uomo sente in se il bisogno di classificare:
Resistori: R + POT + VDR + FTR + NTC + PTC....
Condensatori: C+ var +
TR---> NPN + PNP di ciascuno BF e AF, di ciascuno PiccolaPotenza+MediaPotenza+potenza, di ciascuno Range di temperatura....
Tiristori---> SCR+TRIAC
Diodi----> silicio e( germanio)+ zener+led+fotodiodoRX+....

Ma qualcuno potrebbe sentire il bisogno di classificare secondo altri criteri...
Nella classificazione credo che abbiano fatto la parte del leone le riviste storiche.ora scomparse, di elettronica ma è una mia impressione.
Avatar utente
Foto UtenteTheodoro
452 3 9
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 280
Iscritto il: 31 lug 2021, 17:28

0
voti

[14] Re: Quali dispositivi si possono definire tiristori?

Messaggioda Foto UtenteTheodoro » 26 lug 2022, 11:10

L'IGBT è un tiristore.

Forse no,ma può essere usato in configurazione con altri componenti per funzionare da SCR o TRIAC (risposta a naso..è da tantissimo che non bazzico con IGBT

PietroBaima ha espresso il pensiero,quasi simultaneamente,meglio di me.

Eh, come sempre non è facile classificare qualcosa.

Ma non ne possiamo farne a meno, mi viene in mente la Letteratura e relative correnti :storicismo,verismo,romanticismo, decantetismo,.....
Avatar utente
Foto UtenteTheodoro
452 3 9
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 280
Iscritto il: 31 lug 2021, 17:28

0
voti

[15] Re: Quali dispositivi si possono definire tiristori?

Messaggioda Foto UtenteEtemenanki » 26 lug 2022, 11:33

Intendi decadentismo ? ... comunque non credo dipenda dal "bisogno" di classificare, quanto dalla necessita' data dall'esistenza di classi, l'usarle.

Altrimenti finiremmo per dire "devi usare quel componente a tre pin, no, non quello, l'altro piu grosso, quello che varia la sua resistenza interna e che piloti in tensione e non in corrente" al posto di "devi usare un mosfet di potenza al posto di un transistor", o roba simile :mrgreen: (scusa, non ho resistito ;-) )
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.
Avatar utente
Foto UtenteEtemenanki
2.967 2 4 8
Master
Master
 
Messaggi: 1922
Iscritto il: 2 apr 2021, 23:42
Località: Dalle parti di un grande lago ... :)

0
voti

[16] Re: Quali dispositivi si possono definire tiristori?

Messaggioda Foto UtenteTheodoro » 26 lug 2022, 11:39

Intendi decadentismo ?

Si,ovvio.
comunque non credo dipenda dal "bisogno" di classificare, quanto dalla necessita' data dall'esistenza di classi, l'usarle.

Boh...se non è zuppa e pan bagnato...abbiamo sempre classificato sia a livello di studio che a livello personale, tendiamo per esempio a mettere gli scalpelli con gli scalpelli, i giraviti con i giraviti...a raggruppare tutti secondo un determinato ordinde.
Avatar utente
Foto UtenteTheodoro
452 3 9
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 280
Iscritto il: 31 lug 2021, 17:28

1
voti

[17] Re: Quali dispositivi si possono definire tiristori?

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 26 lug 2022, 11:41

thyratron Z70U PHILIPS.jpg
n.2 thyratron Z70U

Sono un poco fuori tema. Presento il thyratron, il papà del tiristore.
Non mi ricordo più dove e quando ho recuperato i due esemplari in mio possesso.
Girando nel web, ho trovato che sono dei thyratron a catodo freddo utilizzati come formatori di impulsi per pilotaggio dei contatori decatron. Qualcuno li vuole per un museo delle valvole?
O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
10,4k 5 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 5254
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[18] Re: Quali dispositivi si possono definire tiristori?

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 26 lug 2022, 11:44

Certo, il bisogno di classificare è insito nel fare ordine e nel capirsi rapidamente.

Il problema dei tiristori è quello di coloro che hanno classificato i mammiferi, poi gli ovipari, poi gli ovovivipari e poi...
...
hanno scoperto l'ornitorinco. (che se è stato chiamato così non doveva essere molto sveglio, infatti l'hanno scoperto)

Voglio dire che se intendiamo con tiristori i "dispositivi che operano un raddrizzamento controllato" allora non vedo perché non metterci anche l'IGBT.
Il problema è insito nella origine del nome, che all'epoca della sua costituzione aveva un senso preciso, mentre oggi questo senso è più sfumato, come per l'ornitorinco.

(Non avrei mai immaginato di usare un ornitorinco per spiegarmi... #-o )
Generatore codice per articoli:
nomi
Sul forum:
[pigreco]=π
[ohm]=Ω
[quadrato]=²
[cubo]=³
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
86,3k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 11576
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[19] Re: Quali dispositivi si possono definire tiristori?

Messaggioda Foto UtenteTheodoro » 26 lug 2022, 12:05

Voglio dire che se intendiamo con tiristori i "dispositivi che operano un raddrizzamento controllato" allora non vedo perché non metterci anche l'IGBT.

Siamo punto e capo. Ciascuno nei suoi promemoria, nella sua biblioteca, e-book e fisica che sia nel proprio laboratorio, adotta un suo metodo personale.
Se vengo nel tuo laboratorio probabilmente in un certo cassetto non trovo il componente che mi aspettavo di trovare.
Avatar utente
Foto UtenteTheodoro
452 3 9
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 280
Iscritto il: 31 lug 2021, 17:28

1
voti

[20] Re: Quali dispositivi si possono definire tiristori?

Messaggioda Foto Utentestefanopc » 26 lug 2022, 14:46

Secondo me i tiristori sono quelli che si "spengono" quando la corrente va a zero.
Un MOS col gate carico non si spegne in questo modo.
La mia prof. di italiano "parente" del povero animaletto ( specialmente con la ultima parte del suo nome) avrebbe detto "è una questione di lana caprina".

P. S. Io l'ho visto all'opera nel suo bel torrente di montagna l'ornitorinco.
Ai classificatori del tempo deve avere creato qualche grattacapo.
Ciao
600 Elettra
Avatar utente
Foto Utentestefanopc
7.666 4 8 12
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2524
Iscritto il: 4 ago 2020, 9:11

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 54 ospiti