Pagina 4 di 4

Re: aiuto riparazione alimentatore vecchio HP3586A

MessaggioInviato: 1 apr 2019, 9:53
da auato
Ciao! O_/

Aggiornamento:

Arrivato e montato il nuovo darlington MJ3000; riprovato ad azionare il dispositivo sempre con tutte le schede disinserite. E’ bastato poco per sincerarmi di un po' puzza di bruciato e per notare che proprio il nuovo darlington sulla linea +5V scalda eccessivamente già dopo pochi secondi. Non insistendo troppo con tempi prolungati nella condizione ON, per evitare che il nuovo darlington si distrugga in men che meno, sono riuscito ad effettuare delle misurazioni a "singhiozzo" e he sintetizzo qui di seguito:

Emettitore
OFF 14,8mV
ON 1,38V

Collettore
OFF 13,5V
ON 7,5V

Base
OFF 0,35V
ON 2,7V

U3 pin1
OFF 25,4V
ON 24,2V

U3 pin7
OFF -0,39V
ON +24 V

E’ evidente che l’uscita della linea +5V abbia un corto e che tiene l’emettitore a poco più di 1V. Per scrupolo ho quindi sollevato C6 e CR55 (quest'ultimo che comunque risulta OK) e poiché mi sono voluto assicurare che il corto non fosse da qualche parte della motherboard (come scrivevo tutte le altre schede che usano la +5V sono già state disinserite), con un nastro isolante robusto ho coperto le asole del connettore in corrispondenza dei pin A20,21 e B20,21 isolando, in questo modo, la +5V dal tutto il resto compreso la motherboard (vedi foto allegate). Pero' nulla cambia e quindi suppongo che il problema risieda proprio sulla scheda di alimentazione. Risulta strano, inoltre, che il sistema di protezione dai corti che ruota intorno a U3a non funzioni proprio non accendendo nemmeno il led rosso. Proseguo le ricerche ...

Re: aiuto riparazione alimentatore vecchio HP3586A

MessaggioInviato: 1 apr 2019, 11:24
da BrunoValente
Se il led di sovracorrente non si accende evidentemente il cortocircuito si verifica a monte di del resistore siglato "BOARD TRACE" 0.01ohm che sembrerebbe non sia un resistore fisico ma che sia ricavato direttamente dalla resistenza della pista del circuito stampato.

Il componente maggiormente sospetto è CR20, oppure c'è un cortocircuito nel connettore tra il transistor e la scheda o nell'isolatore tra il transistor e il dissipatore.

Re: aiuto riparazione alimentatore vecchio HP3586A

MessaggioInviato: 1 apr 2019, 11:48
da auato
Ciao Bruno.
Sì, il reistore da 0.01ohm è un pezzo di traccia del circuito stampato... l'ho già controllato e mi sembra OK ad un primo sguardo. Stasera controllo per bene le parti che mi consigli di verificare.

Grazie

Re: aiuto riparazione alimentatore vecchio HP3586A

MessaggioInviato: 2 apr 2019, 23:31
da auato
Evviva! Capitolo alimentatore chiuso. Era il diodo CR20! Come avevi sospettato, Bruno. Si è di nuovo distrutto... ne comprai solo uno e quindi devo riordinarlo. Al momento ho semplicemente scollegato questo zener di protezione.
I LED delle tre linee si accendono come in foto e i tensioni sono perfetti!

Adesso credo che c'è da "divertirsi" e possa provare a dedicarmi al controller o al display, perché il frontale si illumina ma rimane bloccato con una parte delle spie accese, eccetto le letture di frequenza e ampiezza e i led all'interno dei bottoni frontali. Il manuale ha un consiglio per un difetto simile, per fortuna. Dice di controllare un segnale di clock_display e/o uno shift register che riceve dati in formato seriale dal controller. Speriamo bene che il restauro possa proseguire perché lo schema elettrico del controller è parecchio sbiadito e rende ardua l'impresa. Mi sembra di non aver pubblicato questa parte dello schema controller,...se interessati pubblico anche questa terza parte del manuale.