Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Powerbank + Amplificatore

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc

1
voti

[1] Powerbank + Amplificatore

Messaggioda Foto Utenteapollo3d » 10 ago 2015, 0:54

Salve a tutti, siccome sono uno che cerca di dare tutte le info possibili invece di chiedere solo aiuto, vi elenco tutti i componenti, vi spiego cosa sto costruendo ed alla fine vi dico il mio problema.

COMPONENTI:
1. x2 Samsung Li-Ion battery ICR18650-26C 3,7V, 2600mAh (collegate in parallelo);
2. DC-DC Step Up MT3608;
3. Amplificatore PAM8403;
4. x2 Altoparlanti 4Ohm;
5. Cavi 22AWG;
6. Switch 2pin ON-OFF;
7. Powerbank cinese con schermo LCD che mostra la percentuale di carica. Ha 2 uscite USB, una in grado di dare 1A e l'altra 2A. Si accende tramite un "Momentary Switch" a 4pin.

SCHEMA 1:
1. Collegamento batterie al powerbank.
2. Collegamento uscita USB 2A (eroga 5.1V) all'MT3608. Non utilizzo D+ e D-.
3. Collegamento MT3608 (impostato a 5.5V) all'amplificatore.
4. Collegamenti dell'amplificatore agli altoparlanti ed al jack 3.5mm.

SCHEMA 2:
1. Collegamento batterie al powerbank.
2. Collegamento batterie (erogano 3.7V) all'MT3608 (il +5V collegato tramite switch ON-OFF).
3. Collegamento MT3608 (impostato a 5.5V) all'amplificatore.
4. Collegamenti dell'amplificatore agli altoparlanti ed al jack.

PROBLEMI:
Schema 1:
Il powerbank se non sente "un carico" nella porta USB, dopo un po' si spegne. Riesce a mantenersi acceso solo se metto un volume molto alto (infatti si attiva nell'LCD la scritta "OUT 2.1A"). Se invece il volume è basso la scritta scompare ed è come se non ci fosse collegato nulla, infatti poi si spegne (mentre utilizzo l'amplificatore, cioè con musica accesa).
Succede anche se faccio il collegamento diretto, senza usare l'MT3608.
---------------------
Qui vorrei sapere come fargli capire che anche a volume bassissimo deve rimanere acceso.
---------------------
Schema 2:
Collegando direttamente le batterie all'amplificatore ho meno disturbi/interferenze.
In questo modo se imposto lo switch su ON ho l'amplificatore sempre acceso ovviamente, dato che c'è il collegamento diretto. Invece se voglio utilizzare il powerbank premo il suo pulsante per accenderlo. Il problema è che così, sia a powerbank spento oppure acceso premendo continuamente il pulsante, la percentuale di carica delle batterie non scende.
---------------------
Qui vorrei sapere come posso far capire al powerbank che sto usando le batterie e quindi vedere la percentuale scendere.
Però preferisco lo schema 1 dato che con 1 pulsante faccio tutto e credo sia più semplice risolverlo.
---------------------
Vi ringrazio anticipatamente per l'aiuto e ditemi se vi serve sapere altro.
Avatar utente
Foto Utenteapollo3d
20 3
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 9 ago 2015, 23:48

2
voti

[2] Re: Powerbank + Amplificatore

Messaggioda Foto UtenteSjuanez » 10 ago 2015, 1:04

Ciao e benvenuto! Se senti il bisogno di spiegarti con uno schema che potrebbe comunicare meglio il tuo progetto, usa FidoCadJ

http://www.electroyou.it/darwinne/wiki/fidocadj

Non so aiutarti con il tuo progetto, ma vedrai che presto qualcuno passa. O_/ O_/
Più so e più mi accorgo di non sapere.

Qualsiasi cosa abbia scritto, tieni presente che sono ancora al mio primo rocchetto di stagno.
Avatar utente
Foto UtenteSjuanez
11,3k 5 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3480
Iscritto il: 18 mar 2015, 13:48

2
voti

[3] Re: Powerbank + Amplificatore

Messaggioda Foto Utentethunderbolt128 » 10 ago 2015, 2:56

Ciao. Come prima prova io ti consiglio di metterti in serie con un multimetro per monitorare il passaggio di corrente. In questo modo, abbassando il volume gradualmente dovresti in teoria trovare la soglia di assorbimento per il quale il powerbank si spegne. Parto dal presupposto che la ricarica con la porta USB del PC ha una corrente di 500mA. Le ricariche dei nostri dispositivi avvengono a 1A oppure a 2 (ricarica veloce).
Il tuo powerbank monta al 99% degli emulatori di carica. Essi sono degli integrati che "decidono" la corrente di ricarica fornendo una differenza di potenziale ai capi D+ D- della porta USB (non si sfrutta quindi esclusivamente Vcc e GND). Questo per evitare che il device da te collegato assorba più corrente di quella che il tuo caricatore può fornire (talvolta al posto degli emulatori si usano semplici partitori di tensione). Tuttavia, a mio avviso in questo caso tutto ciò dice poco, in quanto a te non interessa abilitare o meno la carica veloce di un dispositivo poiché in quel caso è il device che "viene avvertito" di non assorbire una corrente maggiore di valore x. Il power bank o caricatore in generale è in grado di fornirti una corrente ipoteticamente infinita.
Il limite fisico del progetto, a mio avviso, sta nel fatto che, non esistendo più caricatori con correnti inferiori a 1000mA, esso creerà delle condizioni ai capi di D+ D- tali da "far" capire al dispositivo che può iniziare ad assorbire corrente e che questa comunque non sarà inferiore a 1A. Se tu assorbi di meno probabilmente il powerbank (che è progettato per spegnersi ad una certa soglia, magari perché sotto un certo valore considera la carica ultimata) si spegnerà. Per cui metti il tuo multimetro in serie al circuito, parti con la musica a tutto volume ed abbassala gradualmente e dicci a che valore il powerbank non fornisce più corrente. Molto probabilmente il valore sarà >1A oppure >0,5A. Tuttavia sono solo delle supposizioni. Ora come ora, sulla base di ciò, la soluzione che mi viene in mente è quella di mettere un ulteriore carico sulla porta in modo da evitare lo spegnimento. Questa però è "blasfemia elettronica": per avere una piccola quantità di energia ne dobbiamo sprecare altrettanta...... :?
Magari modificando il powerbank si risolverebbe.......
Ora come ora il sonno mi impedisce di fare supposizioni ulteriori :-)
Domani, magari con l'aiuto di qualche altro amico del forum cercheremo di analizzare meglio la situazione :ok:

P.s. il disturbo che udisci potrebbe essere dato dall'alimentazione. Il tuo step up switching lavora ad alta frequenza e quindi, se udisci un disturbo simile ad un sibilio o ad un fischio forse potrebbe essere quello. Probabilmente anche bypassando il tuo circuito lo senti uguale poiché, in genere, i power bank lavorano con tecnologia switching. (sempre che il problema sia quello)

:D
Alla fine, non ricorderemo le parole dei nostri nemici, ma i silenzi dei nostri amici.
Martin Luther King
Avatar utente
Foto Utentethunderbolt128
1.590 1 8 13
Expert
Expert
 
Messaggi: 702
Iscritto il: 4 set 2012, 13:57

1
voti

[4] Re: Powerbank + Amplificatore

Messaggioda Foto Utentepaofanello » 10 ago 2015, 8:06

Qui trovi un thread con il tuo stesso problema. Viene risolto come dicono sopra: una resistenza in parallelo al carico :D
Sinceramente peró dei collegamenti ho capito molto poco, e non so se questo basta a far funzionare tutto a dovere! Se vuoi che si affacci qualcuno di esperto e se ci sono altri problemi mettici gli schemi in fidocad :ok:
Piuttosto che chiedere qualcosa a me, chiedila a Mara Maionchi. E' più competente.
Avatar utente
Foto Utentepaofanello
2.275 8 13
Expert
Expert
 
Messaggi: 532
Iscritto il: 7 lug 2015, 21:01

0
voti

[5] Re: Powerbank + Amplificatore

Messaggioda Foto Utenteapollo3d » 10 ago 2015, 10:42

Grazie, fino a stasera non posso fare nulla (tra cui leggere il tutorial di FidocadJ), quindi intanto vi lascio uno schema fatto a penna dato che il progetto non è per nulla complicato.
Allegati
IMG2.jpg
Schema 1
IMG2.jpg (54.26 KiB) Osservato 2844 volte
Avatar utente
Foto Utenteapollo3d
20 3
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 9 ago 2015, 23:48

0
voti

[6] Re: Powerbank + Amplificatore

Messaggioda Foto Utentemarco438 » 10 ago 2015, 11:12

Della serie: complicazioni per affari semplici.
Chi vi obbliga (questo e' il secondo thread del genere) ad adoperare una Power Bank?
Non sarebbe molto piu' semplice e pratico usare un pacco di batterie ricaricabili (di corretta tensione e corrente) e stop?
Si eliminerbbero i problemi incontrati e si userebbero meno componenti. :D
Ma forse una PowerBank fa piu' figo?
marco
Avatar utente
Foto Utentemarco438
37,0k 7 11 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 16323
Iscritto il: 24 mar 2010, 15:09
Località: Versilia

0
voti

[7] Re: Powerbank + Amplificatore

Messaggioda Foto Utenteapollo3d » 10 ago 2015, 11:58

L'idea iniziale era quella di non usare una powerbank, però ne ho trovato una con LCD (che mi mostra % di carica delle batterie) a 4$. Dovevo approfittarne secondo me.
Non mi interessa la figaggine, ma aggiungere qualcosa che mi serviva.
Avatar utente
Foto Utenteapollo3d
20 3
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 9 ago 2015, 23:48

1
voti

[8] Re: Powerbank + Amplificatore

Messaggioda Foto Utentemarco438 » 10 ago 2015, 12:01

Contento te, contenti tutti, specialmente i venditori di prodotti elettronici. :mrgreen:
O_/
marco
Avatar utente
Foto Utentemarco438
37,0k 7 11 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 16323
Iscritto il: 24 mar 2010, 15:09
Località: Versilia

1
voti

[9] Re: Powerbank + Amplificatore

Messaggioda Foto Utentethunderbolt128 » 10 ago 2015, 13:02

Secondo me l’ O.P. vuole realizzare una coppia di casse con powerbank integrato e per semplificarsi la vita (che poi non è che si semplifichi molto) ha scelto di utilizzare un powerbank sia per poter caricare lo smartphone sia per mandare l’amplificatore in modo da semplificarsi sul fatto della ricarica delle batterie che sarebbe già gestita dal powerbank. Nulla vieta di proseguire per questa strada oppure rifare tutto da capo. A mio avviso opterei per una cosa del genere:

Alcune linee guida.

Regolatori di carica:
Qui c'è poco da dire: vanno scelte le batterie da utilizzare e su internet vi sono degli integrati che, con una manciata di componenti, provvedono alla ricarica senza problemi.

Circuito carica USB
Lo contorni di uno step up qualora la tensione delle batterie non dovesse essere superiore a 5v.
Per il discorso D+ e D- puoi fare in questo modo:
Porta da 2A: ci metti un emulatore di carica che abilita la ricarica a 2A o a 1A (automaticamente).
Porta da 1A: usi un partitore di tensione che imposti la corrente di carica fissa a 1A.

Indicatore di carica: lo puoi realizzare con un microcontrollore ed un display LCD. Questo può essere anche uno stimolo per farti avvicinare all'elettronica digitale.

Eventuale step up / Amplificatore corrispondono ai componenti da te già scelti.

Fammi sapere cosa ne pensi. Se ti interessa questa strada possiamo scendere ulteriormente nei dettagli.
:ok:
Alla fine, non ricorderemo le parole dei nostri nemici, ma i silenzi dei nostri amici.
Martin Luther King
Avatar utente
Foto Utentethunderbolt128
1.590 1 8 13
Expert
Expert
 
Messaggi: 702
Iscritto il: 4 set 2012, 13:57

0
voti

[10] Re: Powerbank + Amplificatore

Messaggioda Foto Utentemarco438 » 10 ago 2015, 13:13

thunderbolt128 ha scritto:A mio avviso opterei per una cosa del genere:

Ecco, appunto; giusto per semplificare. :mrgreen:
marco
Avatar utente
Foto Utentemarco438
37,0k 7 11 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 16323
Iscritto il: 24 mar 2010, 15:09
Località: Versilia

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 42 ospiti